Vitamina B5: funzioni e fonti alimentari

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Stare attenti alla propria alimentazione e ad assumere alimenti pieni di vitamine è molto importante per poter avere una vita sana e forte. Ogni vitamina che si assume è importante per diversi aspetti e caratteristiche, e gioca un ruolo importante all'interno del nostro organismo. Una delle vitamine fondamentali è la B5, di cui spiegheremo brevemente le sue funzioni e in quali alimenti trovarla. La vitamina B5 è detta anche acido pantotenico o vitamina W. Il termina pantotenico deriva dalla parola greca pantos che significa tutto, ha questa definizione poiché si trova ovunque in natura. Si tratta di una vitamina indispensabile all'organismo. È idrosolubile, ovvero tende a sciogliersi in acqua e non si accumula per cui è necessario un costante apporto con l'alimentazione, inoltre viene distrutta da acidi e basi. Analizziamo ore le funzioni e le fonti alimentari che contengono la vitamina B5.

25

La funzione della vitamina B5

Questa vitamina ha una caratteristica che la rende unica, ovvero è in grado di mettere in funzione il circuito dell'organismo che produce energia. Grazie ad un processo, che trasforma tutto quello che mangiamo in energia vitale, la vitamina B5 favorisce lo sfruttamento da parte dell'organismo di ogni cibo. Le sue funzioni principali sono quelle di favorire il metabolismo delle proteine, dei grassi, dei carboidrati, di contribuire nella sintesi di ormoni e del colesterolo. Non dimenticare che ha anche una elevata proprietà antistress, antinvecchiamento ed è in grado di velocizzare il processo di cicatrizzazione.

35

Dove trovare la vitamina B5

Ti rammento che si trova ovunque, fra gli alimenti, da quelli di origine animali a quelli vegetali. Tra i cibi che contengono una maggior quantità di vitamina B5 vi sono i funghi essiccati, il tuorlo d'uovo, il fegato, i fegatelli di pollo, il lievito di birra, i semi di sesamo, i semi di girasole, le arachidi, i legumi, i pesci, le germe di grano, la melassa, la farina di grano saraceno e molto altro ancora. Ma l'alimento che contiene un vero e proprio concentrato di acido pantotenico è la pappa reale. Ti ricordo che i cibi che contengono questa vitamina ne perdono dal 30 al 50% durante la loro cottura. Altrettanto avviene, quando gli alimenti vengono surgelati, poiché una parte della vitamina si disperde con lo scongelamento, poiché è idrosolubile.

Continua la lettura
45

Conseguenze della carenza di vitamina B5

La carenza di vitamina B5 origina una serie di sintomi come ad esempio abbassamento dei valori di glucosio nel sangue, formicolio sia agli arti superiori che inferiori, crampi, dolori muscolari, diminuzione dei globuli rossi, diversi tipi di dermatite, manifestazione di insonnia e di stati ansiosi, anemia e quant'altro.

55

Cura dell'arttrite reumatologica

Devi sapere che viene utilizzata per la cura dell'artrite reumatologica, dell'epatite e della distrofia muscolare anche se, fino ad ora, non sono stati ancora riscontrati evidenti effetti su queste patologie. Non si conoscono effetti tossici dovute ad una sua eccessiva assunzione se non il fatto che, in elevate dosi la presenza di acido pantotenico, inibisce l'assorbimento della vitamina B8 che ha come funzione la sintesi degli acidi grassi. Si sconsiglia il suo utilizzo alla persone che assumono farmaci per la cura del morbo di Parkinson, a coloro che usano medicinali anticoaluganti e a chi soffre di emofilia.
Una rapida carrellata delle funzioni e degli alimenti dove possiamo ricavare questa vitamina, ci aiuterà certamente ad integrarla e a portare benefici al nostro corpo nel caso dovessimo accorgerci di averne carenza. I suggerimenti di questa guida vi aiuteranno certamente a facilitarvi il compito e a darvi una chiara idea della sua importanza.
Alla prossima.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Alimentazione

Le caratteristiche organolettiche della carne

La carne è un alimento che ricopre un ruolo fondamentale dato il suo elevato valore nutritivo, in particolar modo per quanto concerne il contenuto di vitamine. Infatti in essa è presente una discreta quantità di vitamina B12 e inoltre abbiamo la presenza...
Alimentazione

5 consigli per dimagrire con gli spinaci

Gli spinaci sono degli ortaggi ricchi di sostanze utili per l'organismo. Negli ultimi anni, in base alla studio di alcuni ricercatori viene dimostrato che gli spinaci costituiscono un aiuto per perdere peso. Questo grazie ai tilacoidi, sostanza contenuta...
Alimentazione

5 bevande rivitalizzanti

Per secoli, i popoli antichi si sono rivolti a determinati alimenti e bevande per ripristinare il corpo e la mente. La mamma natura fornisce doni per noi da utilizzare per rivitalizzare il nostro spirito durante o dopo giorni difficili. Di seguito vi...
Alimentazione

Come integrare vitamina b12

La B12 è una vitamina di fondamentale importanza, soprattutto nelle diete vegane che sono completamente prive di carne e prodotti derivati da animali come le uova, il latte, i formaggi, etc. Questo nutrimento è necessario per accelerare le reazioni...
Alimentazione

Gli alimenti che mantengono sana la tiroide

La tiroide è una ghiandola endocrina posizionata nella parte anteriore del collo. Ha una tipica forma ad H e produce ormoni tiroidei, che hanno la funzione di regolare il metabolismo. È inoltre in grado di determinare l'afflusso di sangue ai vari organi...
Alimentazione

I principali tipi di integratori

I principali tipi di integratori vengono usati per garantire all'organismo il reintegrasi di sostanze mancanti, che il corpo non è in grado di produrre. Posto che una dieta corretta e la giusta qualità di attività fisica e respirazione non richiedono...
Alimentazione

Come integrare la vitamina c

La vitamina C (conosciuta anche come acido ascorbico) è abbondante in frutta e verdura. Si tratta di una vitamina idrosolubile, nonché di un potente antiossidante che aiuta il corpo a mantenere sempre in buona salute il tessuto connettivo, comprese...
Alimentazione

I benefici della vitamina b12

La vitamina B12, è una sostanza idrosolubile che mantiene i nervi e globuli rossi sani, ed inoltre è responsabile del buon funzionamento dei diversi processi corporei. In alcuni casi, può accadere che il corpo tende a sviluppare una carenza di vitamina...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.