Tecniche pratiche di PNL

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il PNL acronimo di Programmazione Neuro Linguistica è un particolare modello in grado di mettere in relazione i processi neurologici con il linguaggio.
In sostanza chi pratica queste tecniche è in grado di modificare la propria vita riuscendo a raggiungere obbiettivi impensabili, semplicemente modificando il proprio linguaggio ed utilizzando alcuni schemi comportamentali.
Se siamo interessati a questa disciplina e vogliamo approfondirla meglio, poteremo provare a ricercare su internet delle guide che ci illustreranno in maniera molto semplice tutte le varie tecniche che vengono utilizzate al fine di raggiungere gli obbiettivi prefissati.
Nei passi successivi, in particolare, vedremo quali sono le tecniche pratiche di PNL.

25

Occorrente

  • Leggere con attenzione la guida.
35

Ricordare una scena

È molto importante nella PNL saper visualizzare, saper immaginare e ricordare una scena nei minimi dettagli, trovando ogni particolare che ne è contenuto. È utile chiudere gli occhi, fare qualche bel respiro profondo, ed entrare piano piano dentro di se. Può non sembrare facile all'inizio, ma con la pratica diventerà una cosa estremamente semplice.

45

Lo stato depotenziante

Entriamo dentro di noi e cerchiamo uno stato depotenziante (ansia, apatia, tristezza, ...), e troviamo un ricordo corrispondente.
Ora osserviamo bene l'immagine di quel ricordo, estraendo tutte le sub-modalità: colori, suoni, sensazioni, luminosità, forme, gesti, emozioni; osserviamo tutto come uno spettatore attento e senza giudicare ciò che vediamo. Fatto questo, scriviamo tutti gli attributi che abbiamo trovato.
A questo punto rientriamo in noi e cambiamo tutte le sub-modalità trovate con delle nuove e più positive per noi.

Continua la lettura
55

La convinzione che ci ostacola

Entriamo dentro di noi e troviamo una "convinzione che ci ostacola". Prendiamo un ricordo associato e osserviamo attentamente l'immagine. Scriviamo poi tutte le sensazioni e le proprietà associate.
Cerchiamo una "convinzione forte", di cui siamo sicuri, qualcosa che siamo convinti di sapere fare in modo ottimo. Estraiamo tutte le caratteristiche di questa seconda immagine e scriviamole.
Notiamo come queste due immagini siano molto differenti tra loro.
Ora, rientriamo di nuovo dentro di noi e riprendiamo la prima immagine. Allontaniamola fino a farla diventare un puntino. Successivamente, riavviciniamola facendola assomigliare in tutte le sue sub-modalità alla seconda immagine: posizione, grandezza, colori, suoni, ecc.A questo punto non ci resta che provare subito queste due importanti tecniche di Programmazione Neuro Linguistica.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Psicologia

5 tecniche per rilassarsi

La necessità di rilassarvi e ricaricarsi è naturale in ogni essere umano. Specialmente i ritmi frenetici odierni, lo smog e le preoccupazioni fanno sì che il nostro fisico e la nostra mente ricerchino momenti di relax e pace. Con le 5 tecniche per...
Psicologia

Tecniche di respirazione: ritrovare il benessere con un respiro

A causa del ritmo frenetico delle nostre giornate, ci si accorge a volte di trattenere il respiro e di stare letteralmente "in apnea". A volte si usa l'espressione "mi manca il respiro". Se si va troppo di fretta oppure se si è ansiosi si rischia di...
Psicologia

Tecniche di rilassamento per il bambino

Normalmente si considerano le varie metodiche di rilassamento come modi per superare lo stress nell'adulto; molti non sanno che esistono, invece, tecniche di rilassamento per il bambino. Ci si riferisce, in particolare, a due tecniche, la metodica Soubiran...
Psicologia

5 tecniche per mantenere la calma

Indubbiamente esiste una predisposizione caratteriale alla calma. Nel linguaggio comune si suole dire che la calma è la virtù dei forti e in effetti è facile rendersi conto di come con un pizzico di serenità in più, senza lasciarsi prendere dalla...
Psicologia

Tecniche di rilassamento prima di dormire

Rilassarsi prima di andare a dormire è fondamentale per godere di un sonno tranquillo e ristoratore. Spesso uno stile di vita frenetico, i troppi impegni e le relative problematiche rendono questo step impossibile ed è per questo che anzitutto occorre...
Psicologia

Programmazione neurolinguistica e seduzione

La programmazione neurolinguistica è una scienza che rientra nel vasto campo della psicologia e che studia le relazioni esistenti tra i processi neurologici, il linguaggio umano ed i modelli comportamentali acquisiti dagli individui grazie all' esperienza....
Psicologia

Come usare i metaprogrammi

Chi di voi ha sentito parlare di metaprogrammi? I metaprogrammi sono un argomento non all'ordine del giorno, ma che interessa sempre più persone, in particolare da quando essi sono stati utilizzati nell'ambito del commercio e delle vendite. Il primo...
Psicologia

Errori da evitare durante una seduta di fisioterapia

A seguito di un incidente che ha messo a rischio la nostra incolumità fisica, o per fare fronte ad alcuni disturbi motori di varia natura, si intraprende un lungo cammino di fisioterapia, pronto a restituirci, seduta dopo seduta, il tanto desiderato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.