Tecniche di massaggio per la regione cervicale

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Quante volte capita di dover affrontare la giornata sopportando fastidiosissimi dolori della regione cervicale. Dolore, rigidità localizzata e mal di testa sono i sintomi più frequenti di questo disturbo dalle molteplici cause. Stress, vita sedentaria e una cattiva postura sono solo alcune delle cause che possono scatenare i fastidiosi dolori cervicali. In questa guida vi illustreremo alcune tecniche di massaggio millenarie concepite dalla cultura orientale. Ricordatevi che il corpo ci parla e manda dei segnali, alcuni di questi, quelli più fastidiosi ci ricordano che dovremmo prenderci più cura di noi stessi. Perché non farlo, magari sottoponendoci proprio a delle sedute di massaggio.

25

Il massaggio delle zone della cervicale è in grado di sciogliere la zona del collo, donandogli una rilassatezza dolce e graduale. Questo ovviamente sarebbe meglio fosse attraverso le mani esperte di un bravo massaggiatore, infatti eseguire da soli il massaggio cervicale piuttosto che con l'aiuto di una persona che lo pratica su di noi, risulta essere poco efficace. Sciogliendosi, la zona cervicale contribuisce a distendere le tensioni accumulate, risolvendo traumi non solo dal punto di vista fisico, ma anche da quello psicologico. Diminuendo le tensioni presenti lungo il collo è possibile attenuare eventuali condizioni di depressione, nervosismo e blocchi emotivi. Le tecniche di massaggi su cui vale la pena focalizzare l'attenzione sono sicuramente: dal Giappone lo Shiatsu, quelle Ayurvediche dall'India, l'innovativo Tui Na dalla Cina e il classico massaggio Thailandese che prende nome proprio dal paese in cui è stato applicato per la prima volta.

35

Shiatsu e Thailandese vanno per la maggiore e hanno una caratteristica in comune, in entrambi il massaggio si effettua da sdraiati. Ad essere trattata è la zona cervicale con pressioni atte a diminuire le tensioni della muscolatura e allungamenti del collo così da renderlo più sciolto ed elastico. Viene inoltre stimolata la circolazione energetica attraverso la digito pressione sui meridiani e i chakra, veri e propri canali energetici secondo tutte le scuole orientali, attraverso i quali è possibile agire su qualsiasi centro vitale. Il tratto interessato dalle pressioni e allungamenti è quello relativo alla muscolatura trapezoidale, delle spalle e delle scapole. Il fine ultimo dello Shiatzu e del massaggio Thailandese, è quello di sciogliere le tensioni localizzate e sbloccare i punti dolorosi per migliorare le interazioni energetiche e funzionali, riportando equilibrio ed armonia in tutto il corpo.

Continua la lettura
45

Abbiamo già accennato come alcuni disturbi legati alla zona cervicale come contrazioni muscolari, cerchi alla testa, mancanza di forze, possono essere legati alla sfera psicologica. Lo stress o la mancanza di energia mentale, possono causare dolori cervicali, aumentando la sensazione di avere un peso sulla testa. In questi casi il massaggio ideale è quello Ayurvedico o Tui Na, che è bene venga effettuato in tutte le aree del collo, alla nuca e alla testa, facendole rilassare. Il miglioramento conseguente alla pratica di questi due massaggi interessa anche la risoluzione di eventuali problemi alla vescica. Nello specifico verrà trattata la zona del bordo del cranio, nonché quella che comprende il punto di congiunzione fra nuca e collo. Qui è possibile sciogliere punti dolorosi, sia nella parte esterna che nella parte interna. Togliere tensione in queste zone aiuterà a disintossicare il corpo, specie il fegato e l'intestino, guadagnando un migliore benessere psico-fisico.

55

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Salute

Cervicale: 5 rimedi omeopatici

La cervicale è un dolore persistente nella zona del collo. Spesso il fastidio riguarda anche la parte alta della schiena, le spalle e le braccia. Oltre a far male, la cervicale da anche altri segnali: formicolii, collo bloccato, vertigini, nausea, giramento...
Salute

5 esercizi per alleviare gli effetti della cervicale

In questa guida abbiamo deciso di affrontare un argomento molto importante, che può interessare veramente tante persone. Stiamo parlando della cervicale e nello specifico cercheremo di capire meglio quali possono essere i 5 esercizi, che si devono eseguire...
Salute

Come fare un massaggio lombare

Quando a causa della postura scorretta, o di un lavoro particolarmente sedentario, insorge un fastidioso dolore alla schiena, si manifesta la cosiddetta lombalgia. Questa condizione è assai fastidiosa per chi ne soffre, poiché il sintomo doloroso parte...
Salute

Come eseguire un massaggio Ayurvedico

Se già abbiamo una buona manualità nell'eseguire massaggi possiamo provare a cimentarci nel massaggio ayurvedico, una tecnica ispirata all'antichissima tradizione medica degli ayurveda indiani e mirata a riequilibrare lo spirito e il corpo. Nelle tradizioni...
Salute

Come alleviare il mal di testa con la riflessologia plantare

Il mal di testa può avere origini differenti, le quali possono essere sia di natura muscolare che "organica". Sono infatti anche i problemi agli organi e agli apparati che possono generare emicrania, come ad esempio una cattiva digestione oppure un sonno...
Salute

Come fare un automassaggio per il collo

Spesso, per colpa dello stress al quale siamo sottoposti ogni giorno, soffriamo di dolori al collo. Tra le cause primarie di questo problema vi è il mantenimento della medesima posizione per lunghi periodi (lavoro d'ufficio o vita sedentaria), oltre...
Salute

5 punti da massaggiare per ridurre il mal di testa

Se il problema che affligge voi come milioni di altre persone nel mondo è un fastidioso mal di testa, è bene sapere che si potrà facilmente ridurre semplicemente utilizzando cinque punti da massaggiare e di seguito ve li andrò ad illustrare.Non è...
Salute

5 trattamenti di riflessologia plantare

I piedi sono gli arti umani soggetti alle maggiori sollecitazioni e dalla loro cura dipende gran parte del nostro benessere. Secondo alcune correnti mediche e fisioterapiche essi costituirebbero addirittura il fulcro della nostra salute. Esistono specifiche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.