Slow walking: 5 cose da sapere

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Camminare, soprattutto in mezzo alla natura, apporta notevoli benefici a mente e corpo. Farlo con la consapevolezza del mondo che ci circonda, in armonia con l'ambiente e in buona compagnia amplifica gli effetti positivi di questa piacevole attività. Ecco perché è nato lo slow walking: imparare a mantenersi in forma, ad ogni età, riscoprendo il piacere di seguire ritmi più naturali. Vediamo allora quali sono le 5 cose da sapere prima di intraprendere lo slow walking!

26

Liberare la mente

Uno degli scopi principali dello slow walking è quello di imparare ad apprezzare il paesaggio che ci circonda. Per farlo correttamente, quindi, bisogna sapere che durante lo slow walking non c'è spazio per pensieri e preoccupazioni. Nel tempo che dedicheremo alla "camminata lenta" dovremo concentrarci solo sulle sensazioni piacevoli e distensive suscitate dallo stretto contatto con la natura.

36

Respirare a fondo

Agevolati dal contesto naturale, durante lo slow walking, impareremo le virtù della respirazione profonda: una maggiore ossigenazione di tutto l'organismo, la capacità di tenere a bada lo stress, il ritrovamento di un sano equilibrio, sia a livello fisico che emotivo. Coordiniamo la respirazione ai nostri passi, in modo da trovare il giusto ritmo che ci permetta di sostenere anche escursioni prolungate.

Continua la lettura
46

Scegliere la giusta compagnia

Tra le 5 cose importanti da sapere sullo slow walking rientra anche la scelta dei compagni di camminata. Non tutti sono portati per questa attività, non solo fisicamente, ma anche psicologicamente. Chiediamo alle persone che condividono con noi l'amore per la natura e la voglia di riscoprire un "passo a misura d'uomo" di accompagnarci. Evitando le persone con le quali non siamo in sintonia. Una delle cose più belle del camminare lentamente è proprio farlo con chi apprezza i valori di questo sport quanto noi!

56

Chiacchierare insieme, ma non troppo!

Per godere appieno dell'ambiente incontaminato in cui si effettua lo slow walking, bisogna apprezzare il silenzio. Parlare con i compagni di viaggio è interessante, ma impariamo anche il valore del saper stare in silenzio. La camminata è anche un'occasione per riflettere, meditare e ascoltare i suoni della natura intorno a noi!

66

Equipaggiarsi adeguatamente

L'ultima, ma fondamentale, delle 5 cose da sapere sullo slow walking riguarda l'abbigliamento e l'attrezzatura da portare. Per evitare spiacevoli inconvenienti o disagi, dovuti all'inesperienza, sarà importante seguire le regole fondamentali della camminata in montagna (anche se la faremo a bassa quota!). Quindi, vestirsi "a cipolla", per potersi scoprire quando ci saremo riscaldati, portare una giacca impermeabile leggera, indossare scarponcini da trekking e non dimenticare mai uno zaino dove riporre una bottiglietta d'acqua e un pacchetto di fazzoletti.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Fitness

Tutti i benefici del nordic walking

Il nordic walking è uno sport non competitivo che consiste in una camminata coadiuvata dall'utilizzo di due bastoni, simili a quelli dello scii di fondo, la cui funzione è quella di rendere i movimenti di gambe e braccia ampi e dinamici e coinvolgere...
Fitness

Come vestirsi per fare Nordic Walking

Il Nordic Walking è un'attività fisica che ha preso piede in Italia negli ultimi anni. Questa disciplina è originaria dei paesi nordici, la tecnica è nata come allenamento estivo per gli atleti di sci di fondo negli anni '20 e solo negli anni '80...
Fitness

Come allenarsi con il metodo super slow

L'esercizio fisico, l'allenamento, lo sport sono hobby molto apprezzati dalle persone, uomini e donne. Chi ambisce a dimagrire, chi a mettersi in forma, chi lo pratica per migliorare se stesso, porsi delle sfide da superare, chi ama le sfide e vuole competere....
Fitness

Nordic Walking: gli errori più frequenti

Per gli amanti dello sport in generale, ma anche della natura e perché no? Anche della montagna, un'idea per godere delle belle stagioni e dell'aria pura è quella di praticare il Nordic Walking, uno sport tipico tra i più maturi che prevede il trekking...
Fitness

5 motivi per cui fare Nordic walking

Il Nordic walking nasce in Finlandia ed è un tipo di disciplina sia fisica che sportiva. Da continente a continente è diventata una vera e propria sorta di alleata alla salute. Dall'Europa alla Cina, dagli Stati Uniti all' Australia, si è affermata...
Fitness

5 cose da sapere prima di iscriversi in palestra

Quando si prende la decisione di migliorare la propria salute, spesso si parte col voler rimodellare il proprio corpo, depurandolo dalle scorie, rimuovendo le cattive abitudini alimentari ed iscrivendosi in palestra. Sebbene viviamo in un contesto storico...
Fitness

Functional training: 5 cose da sapere

Il functional training, o allenamento funzionale, è una delle ultime mode in fatto di fitness. La moda, come spesso accade, viene dall'America, ma in questo caso non si tratta di un tipo di allenamento rivoluzionario che promette chissà quali risultati...
Fitness

10 consigli per tornare ad allenarsi dopo una malattia

Ricominciare a fare sport dopo una malattia non è sempre facile. Bisogna infatti tener conto del periodo più o meno lungo di pausa che si è fatto. Se comunque si è trattato di una semplice influenza non superiore a quattro giorni è possibile riprendere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.