Schiena: gli esercizi correttivi

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il mal di schiena è una patologia che affligge un numero non indifferente di persone. I soggetti interessati, sono in particolar modo quelli in età avanzata o che effettuano dei lavori particolarmente pesanti dal punto di vista fisico. In altri alcuni casi, invece, le patologie a carico della schiena sono innate, e rendono estremamente difficile l'esecuzione di movimenti banali e quotidiani. Nel caso della lordosi, della scoliosi, di uno schiacciamento delle vertebre o di un semplice mal di schiena da sforzo, è buona regola rivolgersi al consulto di un buon specialista, che sarà in grado di attuare le misure adeguate per garantire il benessere della persona afflitta. Tuttavia, anche stando semplicemente a casa, è possibile effettuare dei semplici esercizi di ginnastica correttiva, in modo da trovare immediatamente un sollievo efficace. In questa guida spiegheremo, dettagliatamente, come eseguire degli esercizi correttivi per la schiena con un buon risultato.

26

Occorrente

  • Asta per esercizi sospesi
  • Parete libera
  • Sedia
36

Il primo esercizio che vi consigliamo di effettuare fa parte di un'attività di compensazione e di allungamento. L'obiettivo di una buona ginnastica correttiva, infatti, è quello di tonificare e di allungare la schiena, in modo da attutirne il malessere. Per realizzare questo tipo di esercizio, è fondamentale avvalersi di una parete liscia e sgombra. Per prima cosa, occorre posizionarsi seduti, con la schiena appoggiata contro la parete. Successivamente, si deve piegare il busto fino a toccare le proprie punte dei piedi con le mani. In modo graduale, rilasciare la schiena, accostandola a poco a poco alla parete, fino a quando non vi aderirà completamente. Questo esercizio rappresenta l'ideale per chi presenta dei problemi di lordosi o per chi, più genericamente, vuole prevenire il mal di schiena. Ripetere questo genere di esercizio per circa dieci volte, impegnandosi di effettuarlo in maniera molto lenta. Per concludere, è necessario sdraiarsi sulla schiena, e portare le ginocchia al petto. Questa postura deve essere mantenuta per circa dieci secondi prima di passare al passaggio successivo.

46

Il secondo esercizio che deve essere effettuato è particolarmente indicato per chi soffre dello schiacciamento delle vertebre, ed è perfetto per essere eseguito alla sera. In questo caso, è necessario avvalersi dell'uso di un'asta, da posizionare tra un battente e l'altro della porta. Difficilmente si può sostituire questo strumento che, in linea di massima, si trova a dei prezzi economici e si può montare e smontare con estrema facilità. L'esercizio consiste nel posizionarsi al di sotto l'asta, per poi allungare le mani, ed alzarsi in punta di piedi, fino a staccarli completamente e restare sospesi sulle proprie braccia. Così facendo, la schiena si allungherà seguendo la sua naturale postura. Questa posizione deve essere mantenuta per circa 30 secondi. Dopodiché, occorre lasciare tale postura, ripetendo la sequenza piedi-mani in senso contrario. Ripetere questo genere di esercizio per almeno 5 volte.

Continua la lettura
56

Per concludere, vi spieghiamo come effettuare un esercizio che non presenta un target preciso. Praticamente, questa attività è perfetta per chiunque vuole prevenire i fastidiosi disturbi alla schiena. È abbastanza semplice e veloce da fare, che può essere effettuata un po' ovunque, addirittura in ufficio. Tutto quello che è necessario è avere una sedia su cui sedersi a gambe divaricate. Quindi, piegare il busto centralmente, fino a toccare con i palmi delle mani terra. Successivamente, sollevare il busto, mantenendolo dritto fino a tornare in posizione eretta e con le braccia sollevate sulla testa. Questo esercizio deve essere ripetuto almeno 10 volte per 3 serie, dal momento che non richiede uno sforzo particolare, ma contribuisce a garantire una buona tonicità ed elasticità.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fate gli esercizi al mattino e alla sera: questo migliorerà la qualità delle vostre giornate.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Fitness

Come allenare i muscoli extrarotatori

L'allenamento muscolare è di fondamentale importanza, non solo per avere una buona forma fisica, ma anche per restare in salute. Infatti l'apparato muscolare è un forte supporto per le ossa, che col passare degli anni diventano sempre più deboli. In...
Fitness

Gli esercizi isometrici per addominali forti

Allenare in maniera abbastanza costante il proprio corpo attenendosi a tutta una serie di esercizi fisici è un qualcosa di molto importante, per riuscire a mantenerlo sempre in perfetta forma. Questo discorso è valido sopratutto per chi conduce una...
Fitness

Pilates: cinque esercizi per le braccia

Il Pilates è un tipo di ginnastica, studiata appositamente per rinforzare la muscolatura del corpo e migliorarne la fluidità dei movimenti e la corretta postura. Si tratta, dunque, di una vera e propria filosofia di allenamento, ideata nei primi anni...
Fitness

Come allentare la tensione dei dischi vertebrali affetti da schiacciamento

Una delle patologie maggiormente diffuse che ci si trova ad affrontare è sicuramente lo schiacciamento vertebrale, in cui viene applicata una forte pressione sulla schiena. Al giorno d'oggi, né sono affetti una persona su dieci, e le principali cause...
Fitness

Come muovere il bacino nella Danza Orientale

Fare dell'attività fisica non significa necessariamente praticare dello sport. Infatti esistono una serie di attività che ci permettono di muoverci, che migliorano il nostro benessere psicofisico, che non necessariamente devono essere degli sport. Quella...
Fitness

Come Eseguire Un Grand Port De Bras Nella Danza Classica

Se siamo degli amanti della danza classica e ci piacerebbe riuscire ad imparare i vari passi ma non abbiamo mai avuto modo di frequentare degli appositi corsi, non dovremo preoccuparci. Su internet, infatti, ci sono moltissime guide che ci illustreranno...
Fitness

Come curare i dolori cervicali

" Questo lavoro è una cervicale " può essere più di un semplice modo di dire. La tensione sul posto di lavoro o a casa, compiti che richiedono di appoggiarsi su una superficie di lavoro , cattiva postura, e persino un materasso troppo morbido può...
Fitness

Dolori cervicali: esercizi per attenuarli

La regione cervicale della colonna vertebrale, a causa di fattori multipli, può facilmente andare incontro ad infiammazione. Al fine di migliorare la qualità della vita di quanti soffrono di dolori cervicali, ci si può rivolgere alla ginnastica posturale,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.