Running: i migliori esercizi di forza per addominali e gambe

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il running non consiste solamente nell'atto del correre. Gli appassionati del running sanno che per evitare i frequenti dolorini ed infortuni occorre svolgere esercizi di forza per addominali e gambe. Ciò permette di migliorare le proprie performance. In questa guida verranno illustrati i migliori esercizi di forza per addominali e gambe.

26

Plank

La Plank è un esercizio completo: fa lavorare tutti i muscoli del corpo. Essa si concentra sul lavoro addominale. Ed è particolarmente adatto a chi non ha molto tempo da dedicare all'attività fisica. Essa costituisce un ottimo alleato di chi ha bisogno di perdere peso e tonificare.
Per compiere correttamente la plank occorre mettersi in posizione prona. In seguito bisognerà sollevarsi su gomiti ed avambracci. Non bisogna inarcare la schiena o oscillare durante l'esecuzione. Nel complesso è un ottimo esercizio di forza che aiuta a scolpire gli addominali e le gambe, adatto a chi pratica il running.

36

Squat

Esso è un altro esercizio di forza atto ad allenare gli addominali e le gambe.
Molti pensano che sia l'esercizio più completo: esso allena la quasi totalità della parte bassa del corpo, come quadricipiti e glutei. Anche la parte superiore ha un ruolo molto importante visto il margine di stress che grava su di essa, sulla schiena ad esempio. In una sola volta vengono coinvolti più gruppi muscolari.
Esso si esegue divaricando le gambe oltre le spalle. Se si vuole si possono usare dei pesi. In seguito occorre flettere le ginocchia e scendere giù sino ad avere le gambe parallele al pavimento. I talloni devono essere ben fermi a terra. Rinforzando le gambe e degli addominali sarà più facile dedicarsi al Running.

Continua la lettura
46

Affondi

Gli affondi rappresentano un altro esercizio molto efficace. Anche loro sono esercizi di forza che scolpiscono gli addominali ed allenano i muscoli delle gambe. Per eseguirlo occorre divaricare le gambe all'ampiezza delle spalle. Mantenendo la schiena dritta bisogna spostare un arto inferiore in avanti. In seguito occorre scendere con il bacino, portando la gamba anteriore a formare un angolo di 90. Nel risalire occorre restringere i glutei e contrarre gli addominali. Il movimento, per essere efficace, si esegue lentamente. Potete poggiare le braccia sui fianchi, senza però sbilanciarvi. Se siete già ben allenati potete usare dei manubri.

56

Russian Twist

Un altro esercizio molto efficace per chi pratica il Running è Il Russian Twist.
La zona principalmente interessata è quella degli addominali, specialmente obliqui, ma è possibile tonificare anche le gambe.
Per eseguire questo esercizio siediti sul pavimento, puoi usare anche i manubri. In seguito piega le ginocchia e solleva le gambe da terra. Alza un po' il busto dal pavimento. Torcilo da una parte e dall'altra. Non muovere il bacino e le gambe. Si tratta di un esercizio di forza che si esegue per ottenere migliori prestazioni. Esteticamente parlando, il Russian Twist aiuta ad assottigliare la vita. Necessario è seguire correttamente una dieta.

66

Stacchi da terra

Lo stacco da terra è l'esercizio che meglio delinea la forza dell'atleta visto che coinvolge tuttoi i gruppi muscolari, anche gli addominali e le gambe. Se non viene fatto correttamente provoca infortuni quali l'ernia del disco. Quello di cui si ha bisogno per portare a termine l'esercizio è un bilanciere. Preferibile è utilizzare pesi da 2,5 kg. In seguito si potrà aumentare. Avvicinati al bilanciere in modo che le gambe siano all'altezza delle spalle. I piedi devono essere appena sotto il bilanciere e rivolti verso l'esterno. In seguito fletti le ginocchia tenendo la schiena dritta, come se dovessi sederti. Piegati nella zona delle anche e non della vita.
Chi pratica il Running non può fare a meno di questo esercizio di forza dati i numerosi benefici che conferisce.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Fitness

Come evitare il dolore addominale durante la corsa

Può capitare che durante una bella corsa, sia che si tratti di una gara oppure no, che improvvisamente arrivano dolori addominali o intercostali forti. Questi dolori si possono presentare con carattere circa temporaneo e, perciò più o meno invalidante...
Fitness

5 consigli per iniziare a praticare il free running

In questo articolo, troverai una raccolta di informazioni utili per iniziare a praticare il free running. Questo sport, che deriva dal parkour, può regalarti molte soddisfazioni, ma la sua pratica non è alla portata di tutti, poiché include movimenti...
Fitness

Come fare l'ultra trail running

Il trail running è una specialità della corsa e si pratica in mezzo alla natura.A differenza della semplice corsa, molto meno impegnativa, in questa disciplina i percorsi sono abbastanza lunghi e non semplici da percorrere.Il percorso può essere di...
Fitness

Come scegliere le scarpe da trail running

Non tutti sanno cos'è il trail running, perché si tratta di un'attività sportiva praticata ancora da pochi appassionati di corsa, cha prediligono la corsa all'aria aperta e negli spazi verdi e non correre su piste attrezzate cementate. Il trail running...
Fitness

Running: le migliori applicazioni iOs

In un mondo così frenetico come quello in cui viviamo dobbiamo ogni tanto prenderci del tempo per noi, per la nostra salute e per il nostro benessere sia fisico che psicologico. Uno dei modi per farlo è quello di correre, infatti la corsa è diventata...
Fitness

Come eseguire gli addominali ipopressivi

Un addome tonico ed in forma è molto ambito da tutti gli amanti dello sport. Per ottenerlo, è necessario eseguire degli esercizi per addominali con costanza. Inoltre, si deve assumere la posizione giusta per prevenire infortuni. Alcuni di questi, possono...
Fitness

Esercizio: addominali obliqui

Solitamente quando parliamo di addominali si fa riferimento alla parete addominale anteriore, che si intende quell'area dal bacino fino al torace. Essa è formata da quattro fasce di muscoli principali, che sono più precisamente: il retto addominale,...
Fitness

Trx: 5 esercizi per gli addominali

Il trx è un attrezzo sportivo che è stato inventato per la ginnastica funzionale. L'allenamento vero e proprio si chiama "suspension training" e nacque dai Navy SEALS. Esso aiuta a sviluppare contemporaneamente flessibilità, forza, equilibrio e stabilità,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.