Ritenzione idrica: 10 modi efficaci per combatterla

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

La ritenzione idrica è un accumulo patologico di liquidi nei tessuti. Provoca gonfiore, pesantezza e l'antiestetica pelle a buccia d'arancia, o cellulite. Si concentra in particolare sulle zone critiche come addome, glutei, cosce, braccia e mani. Si manifesta nei soggetti con problemi circolatori e linfatici, con squilibri ormonali, con patologie epatiche ed insufficienza renale. Sotto accusa anche la sedentarietà e le cattive abitudini alimentari. Ecco dieci modi efficaci per combatterla.

211

Dosare il sodio

Per combattere efficacemente la ritenzione idrica, dosare il sodio. Pertanto, ridurre il sale e sostituirlo con spezie ed aromi. Inoltre, sotto accusa anche gli insaccati, gli alimenti confezionati e ricchi di sale, quelli in scatola ed il dado da cucina.

311

Bere molta acqua

Bere molta acqua prima e dopo i pasti per favorire la diuresi. In tal senso, si elimineranno efficacemente le scorie e le tossine. Due litri di acqua naturale al giorno, col tempo, combatteranno la ritenzione idrica. Associare anche delle tisane ed infusi drenanti a base di frutta e verdure.

Continua la lettura
411

Seguire un'alimentazione sana

Per combattere la ritenzione idrica, seguire un'alimentazione sana. Bilanciare i nutrienti e fornire il giusto apporto di minerali, vitamine, carboidrati e proteine. Prediligere frutta e verdura di stagione, dall'effetto diuretico e ricchi di fibre. Limitare le bevande alcoliche e gassate. Ridurre il caffè e la cioccolata.

511

Sollevare leggermente le gambe

Dopo una lunga e faticosa giornata, combattere la ritenzione idrica con il riposo. Pertanto, distendersi sul divano o sul letto e sollevare leggermente le gambe. Sistemare un morbido cuscino sotto le caviglie per favorire la circolazione sanguigna.

611

Svolgere una regolare attività fisica

Per combattere la ritenzione idrica, svolgere una regolare attività fisica. Iscriversi ai corsi in palestra oppure eseguire degli esercizi in casa. Praticare dello sport e camminare spesso a piedi. Sostituire i mezzi pubblici o la macchina con la bici. Ritagliare 20-40 minuti al giorno per delle sane passeggiate.

711

Utilizzare un abbigliamento comodo

Gli indumenti troppo aderenti sono anche costrittivi. I vestiti contenitivi favoriscono il ristagno dei liquidi nelle zone più critiche e quindi la ritenzione idrica. Pertanto, utilizzare un abbigliamento comodo e confortevole, con fibre naturali come il cotone, il lino o la lana.

811

Usare i tacchi con moderazione

Le calzature sono indispensabili per una buona postura. Camminare con la schiena storta o in avanti, comporta a lungo termine seri problemi circolatori e quindi la ritenzione idrica. Usare i tacchi con moderazione per garantire più stabilità alla pianta del piede. Inoltre, in questo modo, le gambe si sforzeranno meno.

911

Ricorrere ai farmaci solo se necessario

Limitare i farmaci come cortisonici, antinfiammatori ed antistaminici. La ritenzione idrica viene causata da fattori non sporadici o responsabili, ma da un uso abitudinario. Pertanto, per combatterla, ricorrere ai farmaci solo se necessario. Seguire i consigli del medico e quelli sulle confezioni.

1011

Massaggiare la pelle con olio di Jojoba

Alcuni trattamenti estetici, possono eliminare efficacemente la ritenzione idrica nelle zone critiche. Ottimi i bagni caldi con qualche goccia di olio essenziale, oppure con sale inglese. In alternativa, massaggiare la pelle con olio di Jojoba, con movimenti dal basso verso l'alto. L'olio nutre in profondità e stimola la circolazione.

1111

Sedersi di tanto in tanto

La sedentarietà e lo stare troppo tempo in piedi favoriscono la ritenzione idrica e le vene varicose. Pertanto, per combattere il disturbo, sedersi di tanto in tanto. Ricavare qualche minuto del proprio tempo per rilassarsi. Non accavallare le gambe per tempi lunghi.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Come contrastare la ritenzione idrica

La ritenzione idrica si manifesta con un anomalo ristagno di liquidi nelle zone critiche quali gambe, glutei, caviglie, addome e braccia. Il fastidio, peraltro molto diffuso, interessa circa il 30% della popolazione italiana, in particolare le donne...
Rimedi Naturali

Le migliori tisane contro la ritenzione idrica

Normalmente i reni filtrano i liquidi del corpo, ma a volte piccole quantità rimangono comunque intrappolate, provocando gonfiore intorno ai piedi e alle caviglie. Questo può portare ad un senso di pesantezza e disagio. Spesso, la causa di questa disfunzione...
Rimedi Naturali

5 tipi di tisane drenanti

Per molte donne ma anche per parecchi uomini, è importante combattere la ritenzione idrica attraverso delle metodologie naturali per evitare di assumere spesso dei diuretici possono essere pesanti per l'organismo. Un modo per combattere tale ritenzione...
Rimedi Naturali

Herpes alle labbra: i rimedi più efficaci

Che sia per un periodo di forte stress emotivo oppure per una predisposizione, sicuramente tutti voi avrete avuto almeno una volta nella vita un herpes alle labbra. Questo piccolo disturbo può essere però abbastanza invalidante, non solo dal punto di...
Rimedi Naturali

5 alternative efficaci all'acqua ossigenata

Noi tutti abbiamo in casa delle sostanze per disinfettare, pulire e detergere sia la persona che gli ambienti di casa. Una delle sostanze più comuni, semplicissima da reperire è l'acqua ossigenata. Questa sostanza viene chiamata con il nome scientifico...
Rimedi Naturali

I 5 lassativi naturali più efficaci

La stitichezza è uno dei disturbi del corpo più frequenti in età moderna. Essa consiste nella difficoltà di svuotare in parte, o addirittura in tutto, l'intestino attraverso le feci. Numerose sono le cause che possono condurre a tale problema: dallo...
Rimedi Naturali

I migliori infusi drenanti

La ritenzione idrica, ovvero l'eccessivo accumulo di liquidi nel sistema circolatorio, tessuti o cavità del nostro corpo, è un disturbo assai diffuso al giorno d'oggi a causa dell'alimentazione poco equilibrata, di stili di vita troppo sedentari o al...
Rimedi Naturali

5 tisane bruciagrassi veramente efficaci

Per noi donne, perdere peso è quasi un compito che portiamo avanti da sempre. Ma riuscirci non è facile come si pensa. A volte infatti, non basta avere solo una buona volontà associata ad una dieta ferrea. Per questo motivo, la natura che ci circonda...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.