Proprietà e benefici della damiana

tramite: O2O
Difficoltà: media
110

Introduzione

La damiana rappresenta un arbusto originario dei territori del Texas, del Messico e del SudAmerica. Appartiene alla famiglia delle Tureneracee ed il suo nome botanico è Turnera diffusa var. Aphrodisiaca. Questo nome gli venne attribuito da William Turner, il primo botanico inglese che la individuò e la classificò. Questo arbusto può raggiungere un'altezza massima di 90 centimetri, ha foglie ovali ed il suo picciuolo ha dimensioni ridotte alla cui base si trovano due ghiandole a forma seghettata. Produce fiori dal colore giallo ed i suoi frutti sono racchiusi in un involucro globoso molto profumato e ricco di resina. Con questa guida, scopriremo le proprietà ed i benefici della damiana.

210

Occorrente

  • foglie essiccate di damiana
  • tintura madre di damiana
  • radice essiccata di muira pauma
  • capsule o compresse di damiana
310

Devi sapere che la damiana è famosa con il nome di tè messicano, una bevanda che veniva usata fin dall'antichità dai Maya come tonico, diuretico e lassativo. Le donne messicane la utilizzavano per procurare eccitazione sessuale ai propri uomini oltre che per sconfiggere la dissenteria, i problemi legali alla respirazione come l'asma e la bronchite ed i mal di testa.

410

La damiana ha proprietà afrodisiache, energizzanti, ansiolitiche, toniche e stimolanti neuromuscolari. Rappresenta un valido aiuto per contrastare l'impotenza, l'eiaculazione precoce, il calo del desiderio, gli stati depressivi, il nervosismo, gli stati di stress, la letargia, la cattiva digestione causata da nervosismo, la stipsi atonica e quant'altro.

Continua la lettura
510

La damiana contiene, in discreta quantità, oli essenziali, resine, glicosidi, tannini, acidi grassi, polisaccaridi ed una sostanza amarognola denominata damianina che ha la capacità di agire sul sistema nervoso centrale e come conseguenza di generare effetti rilassanti e, al tempo stesso, energizzanti arrivando a regolare il flusso sanguigno.

610

Devi fare attenzione anche alla quantità da assumere, proprio per questo è fondamentale l'intervento di uno specialista che saprà consigliarti al meglio e calcolarti la corretta quantità di questa droga naturale da utilizzare. In piccole dosi, nella maggior parte dei casi, la damiana è ben tollerata e non crea problema sull'organismo. In alcune persone, può dare origine a nausea, insonnia e lievi mal di testa, in questo caso, ti invoglio a sospendere il suo impiego.

710

Tieni presente che della damiana si utilizzano soprattutto le foglie. Pertanto, ti suggerisco, di assumerla sotto forma di tisana oppure, se lo preferisci in capsule o compresse che potrai acquistare presso farmacie, parafarmacie ed erboristeria o ancora come tintura madre.

810

Se invece, preferisci la tisana, dovrai versare 100 ml di acqua bollente sopra 4 grammi di foglie essiccate di damiana. Lascia in infusione per circa dieci minuti, quindi filtra e addolcisci con miele. Bevine tre tazze nell'arco della giornata, meglio se lontano dai pasti.

910

Se il tuo scopo è quello di voler ottenere un effetto afrodisiaco, ti suggerisco una tisana che dovrai preparare dopo aver miscelato insieme 50 grammi di foglie di damiana e 30 di radice di muira puama, una piccola pianta originaria del Brasile ricca di alcaloidi che influiscono positivamente sulle disfunzioni sessuali. Una volta preparato il composto, versalo in un litro e mezzo di acqua bollente. Dopo quindici minuti di infusione, filtra ed addolcisci a piacere. Bevine una tazza, tre volte al giorno.

1010

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di assumere la damiana chiedere consiglio al proprio medico

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Curcuma: benefici e proprietà

La curcuma si caratterizza per il suo colore giallo ambrato e per il sapore intenso e muschiato. Utilizzata per la preparazione del curry, impartisce alle pietanze un tocco speciale ed unico. La polvere di curcuma si ottiene dai rizomi di una pianta erbacea...
Rimedi Naturali

Finocchio: proprietà e benefici

Nel bacino del Mediterraneo, e in Italia in particolare, quel particolare ortaggio chiamato finocchio esiste da sempre. Solo dal 1500 l’uomo ha iniziato a coltivarlo per il suo consumo. Si tratta di una pianta erbacea che può arrivare al metro di altezza,...
Rimedi Naturali

Le proprietà e i benefici della patata

Tutti noi siamo abituati a mangiare patate, e le cuciniamo in tutte le maniere possibili. È un alimento semplice e che si presta a mlteplici utilizzi, ma il più delle volte pero' ne ignoriamo le proprieta' e i benefici. La patata (Solanum Tuberosum)...
Rimedi Naturali

Proprietà e benefici della senape

L'utilizzo della senape, per le proprietà ed i benefici che presenta, risale all'antichità. Questa pianta spontanea, originaria dell'Asia, è stata apprezzata da vari popoli nel corso dei secoli. I Greci conoscevano le sue qualità, così come i Romani,...
Rimedi Naturali

Proprietà e benefici del lievito di birra

Il lievito di birra è un sottoprodotto della birra fermentata. Questo tipo di prodotto ha fatto sempre parte delle nostre cucine sia dall'antichità. Veniva impiegato principalmente nella preparazione del pane e di alcuni alcolici. Ma con il passare...
Rimedi Naturali

Semi oleosi: proprietà e benefici

I semi oleosi fanno parte dell'alimentazione di vegetariani e vegani che integrano così la loro dieta priva di carne, pesce, latte e derivati. Non tutti sanno però che questi semi sono ricchi di elementi nutritivi indispensabili al nostro organismo....
Rimedi Naturali

Olio di argan: proprietà e benefici

Originario del Marocco, l'olio di Argan è un elisir di giovinezza. Particolarmente ricco di principi attivi, viene impiegato nel campo della cosmesi naturale per pelle e capelli. Idrata in profondità, rilasciando una piacevole profumazione. Ma scopriamone...
Rimedi Naturali

Bacche di Goji: proprietà e benefici

La pianta delle Bacche di Goji proviene dal Tibet, e più precisamente dalle valli dell'Himalaya, dalla Cina del nord e dalla Mongolia. Essa viene chiamata “frutto della longevità” dalle popolazioni locali, grazie al suo alto tasso di sostanze antiossidanti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.