Proprietà e benefici dell'agnocastro

tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

L’agnocastro (Vitex agnus-castus) appartiene alla famiglia delle Verbenaceae e costituisce una pianta spontanea dei territori dell'Europa: nella Penisola Italiana, esso cresce prevalentemente in prossimità dei fiumi e sulle terre estremamente umidi.
Essa ha l'opportunità di raggiungere un’altezza di "700 cm", produce dei fiori che presentano un colore violaceo e sono raggruppati in lunghe spighe sboccianti durante il periodo compreso tra Giugno e il mese di Settembre.
Questo vegetale molto usato in erboristeria e per creare dei rimedi fitoterapici possiede delle foglie palmate dalla tinta doppia (verde scuro e bianco) e ha dei frutti neri a forma di bacche, con un profumo aromatico e un sapore amarognolo: con la seguente pratica e dettagliata guida che trovate esplicata bene nei passaggi successivi, quindi, analizzerò le proprietà e i benefici dell'agnocastro.

29

Occorrente

  • Ingredienti per tintura madre: "200 gr" di frutti di agnocasto e alcool a 95°.
  • Ingredienti per tisana o infuso: 1 cucchiaio di frutti essiccati di agnocasto.
  • Ingredienti per infuso: 3 cucchiai di frutto di agnocasto e "600 ml" di acqua.
  • Tintura madre
  • Frutti essiccati di agnocasto
39

L’agnocasto è pieno di elementi, tra i quali ci sono:
- i glicosidi, ovvero delle molecole con proprietà antisettiche, cardiotoniche, vasoprotettive, gastroprotettive ed analgesiche;
- gli iridoidi, ossia delle particelle con virtù antinfiammatorie, sedative, spasmolitiche e antireumatiche;
- gli alcaloidi, cioè delle molecole con facoltà stimolanti, diuretiche, cardiotoniche, digestive, vasocostrittrici e fungicide;
- i flavonoidi, che sono dei pigmenti vegetali dal potere antiossidante;
- l’olio essenziale.
Tutti questi elementi insieme sono capaci di agire sull'ipofisi (diminuendo sia la prolattina che l’FSH e aumentando la secrezione di LH) e generare un incremento della sintesi del progesterone.
Grazie alle seguenti proprietà, l’agnocasto viene usato per:
- controllare i disturbi connessi al ciclo mestruale (dalla sindrome premestruale alla menopausa);
- sconfiggere l’infertilità e le malattie fibrocistiche che potrebbero colpire il seno;
- contrastare l’acne, l'ansia, i disturbi cutanei e l'irritabilità;
- risolvere gli spasmi a carico dell’intestino;
- sopprimere la libido;
- contenere la troppa produzione di prolattina, che rappresenta l'ormone polipetidico avente la funzione di semplificare la lattazione.

49

Se soffrite di sindrome premestruale, vi consiglio di assumere quotidianamente 40 gocce di agnocasto (sotto forma di tintura madre), almeno 7 giorni prima della presunta data del ciclo mestruale: potrete reperire il macerato di questa pianta in erboristeria o in farmacia, ma sarà possibile anche prepararlo autonomamente, mettendo a macerare "200 gr" di frutti di agnocasto tritati grossolanamente all'interno di "100 cl" di alcool a 80°C (ottenuto diluendo quello a 95°C nella proporzione di "840 ml" con "160 ml" di acqua).
Precisamente, le operazioni che dovrete compiere sono le seguenti:
- sistemare la quantità di tale arbusto sul fondo di un vaso dotato di chiusura ermetica;
- aggiungere l’alcool e miscelare rapidamente, per un tempo breve;
- provvedere alla chiusura del contenitore e lasciare ammollare per due settimane, ricordandovi d'agitare giornalmente il recipiente, per consentire il passaggio dei principi attivi dell’agnocasto nella soluzione;
- filtrare il preparato con un colino a maglia sottile e conservare la tintura madre in un luogo asciutto e buio.

Continua la lettura
59

Potrete consumare questo prodotto naturale anche come tisana, sia che abbiate un ciclo mestruale irregolare sia che soffriate di dolori mestruali che si manifestano con delle fitte al basso ventre, degli spasmi, un senso di troppa stanchezza, un nervosismo o una sensazione di gonfiore.
In queste situazioni, sul fondo di una tazza, dovrete collocare un cucchiaio di frutti essiccati tritati, versandoci sopra una tazza d'acqua bollente: dopodiché, lasciate in infusione per 10/15 minuti coprendo la scodella e poi filtrare.
Vi consiglio di bere una tazza alla mattina (preferibilmente a digiuno) e continuare la propria assunzione per almeno 20 giorni consecutivi, allo scopo di riuscire a constatare i suoi effetti benefici.

69

Vi risulterà utile ricorrere all'agnocasto quando siete in menopausa e assillate dalle vampate di calore, dalla ritenzione idrica, dall'insonnia e dai costanti sbalzi d'umore: mi raccomando di assumere 20 gocce di tintura madre per due volte al giorno (al mattino e alla sera), preferibilmente lontano dai pasti principali.
Alternativamente, potrete ricorrere ad un infuso, eseguendo queste semplici e rapide azioni:
- versare tre cucchiai di frutti essiccati non tritati in "600 ml" di acqua;
- portare ad ebollizione per 5 minuti e poi spegnere il fuoco;
- lasciare in ammollo per ulteriori 10 minuti;
- filtrare e bere totalmente il liquido, senza zuccherarlo e suddividendolo durante tutta la giornata.

79

Se soffrite di acne o patologie cutanee, vi suggerisco di utilizzare la tisana di agnocasto, allo scopo di eseguire degli impacchi sulla parte colpita.
Se si tratta del viso, le operazioni che dovrete compiere sono le seguenti:
- prendere un batuffolo di cotone e, dopo averlo imbevuto nel preparato naturale, tamponarlo sulla parte da trattare;
- mantenerlo steso per 10 minuti e, dopo averlo rimosso, risciacquare con l'acqua tiepida;
- asciugarvi il volto, mediante un telo di lino.

89

Prima di consumare l'agnocasto, dovrete assolutamente chiedere sempre il parere del vostro medico curante, poiché la seguente pianta potrebbe dare origine ad effetti collaterali, specialmente quando assumete i farmaci oppure soffrite di determinate patologie.
Vi raccomando di non adoperare l'agnocasto qualora stiate prendendo la pillola anticoncezionale, siate in stato di gravidanza e utilizziate gli antidepressivi, gli ansiolitici o i sonniferi.

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di assumere l'agnocasto, chiedete il consiglio al vostro medico curante.
  • Non assumete questo prodotto naturale se siete in gravidanza, assumete dei farmaci per contrastare la depressione o utilizzate la pillola anticoncezionale.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Finocchio: proprietà e benefici

Nel bacino del Mediterraneo, e in Italia in particolare, quel particolare ortaggio chiamato finocchio esiste da sempre. Solo dal 1500 l’uomo ha iniziato a coltivarlo per il suo consumo. Si tratta di una pianta erbacea che può arrivare al metro di altezza,...
Rimedi Naturali

Le proprietà e i benefici della patata

Tutti noi siamo abituati a mangiare patate, e le cuciniamo in tutte le maniere possibili. È un alimento semplice e che si presta a mlteplici utilizzi, ma il più delle volte pero' ne ignoriamo le proprieta' e i benefici. La patata (Solanum Tuberosum)...
Rimedi Naturali

Proprietà e benefici della senape

L'utilizzo della senape, per le proprietà ed i benefici che presenta, risale all'antichità. Questa pianta spontanea, originaria dell'Asia, è stata apprezzata da vari popoli nel corso dei secoli. I Greci conoscevano le sue qualità, così come i Romani,...
Rimedi Naturali

Proprietà e benefici del lievito di birra

Il lievito di birra è un sottoprodotto della birra fermentata. Questo tipo di prodotto ha fatto sempre parte delle nostre cucine sia dall'antichità. Veniva impiegato principalmente nella preparazione del pane e di alcuni alcolici. Ma con il passare...
Rimedi Naturali

Semi oleosi: proprietà e benefici

I semi oleosi fanno parte dell'alimentazione di vegetariani e vegani che integrano così la loro dieta priva di carne, pesce, latte e derivati. Non tutti sanno però che questi semi sono ricchi di elementi nutritivi indispensabili al nostro organismo....
Rimedi Naturali

Olio di argan: proprietà e benefici

Originario del Marocco, l'olio di Argan è un elisir di giovinezza. Particolarmente ricco di principi attivi, viene impiegato nel campo della cosmesi naturale per pelle e capelli. Idrata in profondità, rilasciando una piacevole profumazione. Ma scopriamone...
Rimedi Naturali

Bacche di Goji: proprietà e benefici

La pianta delle Bacche di Goji proviene dal Tibet, e più precisamente dalle valli dell'Himalaya, dalla Cina del nord e dalla Mongolia. Essa viene chiamata “frutto della longevità” dalle popolazioni locali, grazie al suo alto tasso di sostanze antiossidanti...
Rimedi Naturali

Olio essenziale di vaniglia: proprietà, benefici e usi

Gli oli essenziali, grazie alle loro proprietà benefiche, vengono utilizzati per molti scopi, soprattutto per trattamenti specifici per il corpo. Ognuno di questi oli viene utilizzato per un apportare una tipologia di benessere diversa, che si serve...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.