Proprietà delle bacche di omija

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Nonostante il progresso dell'ultimo secolo abbia portato la popolazione mondiale a vivere in ottime condizioni di benessere, oggi sono sempre più in aumento i seguaci del BIO, coloro che cercano nel naturale la soluzione ad ogni problema. A riguardo, basta recarsi presso una qualunque erboristeria e trovare lozioni, infusi ed estratti che hanno un'eguale efficacia farmaceutica, ma a costi ridotti e nel pieni rispetto dell'ambiente. Ultimamente hanno riscosso particolare fama le bacche di Schisandra, chiamate anche bacche di omija, di origine orientale, che sono state categorizzate come superfood, in quanto, nella loro terra d'origine, sono denominate come Wu Wei Zi, e cioè bacche dai 5 aromi. Si caratterizzano per il fatto di avere un gusto dolce, amaro, pungente, salato ed acido al tempo stesso, tanto da trovare largo utilizzo nella medicina tradizionale cinese. Vediamo, quindi, nella seguente guida, quali sono le Proprietà delle bacche di omija.

26

Effetto antiossidante

Una delle principali proprietà delle bacche di omija è l'effetto antiossidante che le contraddistingue. La medicina cinese tradizionale informa l'utenza dell'importanza di queste bacche in merito alla capacità che esse hanno di rinvigorire l'uomo sia della sua energia fisica e sia di quella mentale, aiutando a superare e contrastare gli effetti dannosi dello stress e della stanchezza. Questo scarso dispendio di energia garantisce protezione al sistema nervoso da oppressioni varie, aiuta a mantenere un livello elevato di concentrazione e a migliorare il rendimento quotidiano di ognuno.

36

Rigeneratore del fegato

Abbiamo visto nel passo precedente come le bacche di omija hanno un effetto benevolo sul sistema nervoso; questo è un aspetto molto importante, in quanto il sistema nervoso manda degli impulsi a tutto il resto del corpo e quindi, quando questo si trova in forti condizioni di stress, si possono avere delle ripercussioni su tutto il resto del corpo. Uno dei primi organi a risentire di questo disguido è il fegato, organo adibito all'assorbimento delle sostanze fondamentali e non. Grazie a queste bacche e al loro effetto afrodisiaco si ha una vera e propria rigenerazione del fegato, il quale può svolgere a pieno la propria funzione e regalare benessere all'organismo.

Continua la lettura
46

Effetto corroborante

Forse il termine può spaventare, ma le bacche di omija hanno un eccezionale effetto corroborante. Grazie alla loro capacità di far mantenere viva l'energia sono state battezzate come il "tonico naturale" dell'organismo. Grazie a questa loro capacità, negli ultimi tempi gli scienziati hanno scoperto che hanno un energetico effetto anche sulla sfera sessuale.

56

Effetto antibatterico

Uno dei primordiali effetti delle bacche di omija osservati dai medici cinesi era quello di riuscire a curare il raffreddore, esaltando, quindi, quello che è l'effetto antibatterico di questo frutto secco. Ancora oggi viene utilizzato per questo scopo, ma si è visto come riesce anche ad avere un effetto curativo su tutti quelli che sono i disturbi del sonno.

66

Effetto alleviante

Una delle principali scoperte degli ultimi anni riguarda il fatto che queste bacche hanno un effetto alleviante se vengono assunte in concomitanza con altri farmaci o estratti di origine naturale. Si è visto che le bacche di omija danno sollievo a tutti quei pazienti che soffrono di epatiti, diabete, asma e problemi alle vie urinarie.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Bacche di Goji: proprietà e benefici

La pianta delle Bacche di Goji proviene dal Tibet, e più precisamente dalle valli dell'Himalaya, dalla Cina del nord e dalla Mongolia. Essa viene chiamata “frutto della longevità” dalle popolazioni locali, grazie al suo alto tasso di sostanze antiossidanti...
Rimedi Naturali

Bacche di eugenia: proprietà, benefici e dove trovarle

Siamo abituati a mangiare moltissime cose senza però conoscerne le proprietà, cosa importantissima per non incorrere in problemi digestivi. È importante quindi capire le proprietà di alcuni alimenti che potrebbero agevolare il nostro organismo e portarne...
Rimedi Naturali

Proprietà e benefici delle bacche di biancospino

Utilizzate per promuovere la salute del sistema circolatorio, trattare l'angina, l'ipertensione, l'insufficienza cardiaca congestizia e l'aritmia cardiaca, le bacche di biancospino sono considerate in Europa come un trattamento sicuro ed efficace per...
Rimedi Naturali

Bacche di lantana: proprietà, benefici e dove trovarle

Trovare il passatempo preferito è sicuramente molto importante. Che si tratti di sport, lettura, arte, cinema, musica, giardinaggio o nuove sperimentazioni alimentari, non importa. L'importante è che sia soddisfacente e appagante per tutti. Purtroppo,...
Rimedi Naturali

Bacche di Ginepro: proprietà e benefici

Le Bacche di Ginepro appartengono al Juniperus communis (pianta spontanea nell'area mediterranea). L'arbusto viene seminato a marzo, ma i frutti si raccolgono in autunno. Simili ad un pisello, vantano un colore blu, quasi nero. Il sapore acidulo conferisce...
Rimedi Naturali

Proprietà delle bacche di truscia

I rimedi naturali sono sicuramente ottimi per la cura di alcuni malesseri: di certo parliamo di malesseri blandi e per cui non c'è bisogno di medicine serie, dato che non tutto si cura con l'omeopatia. Per curarsi, o semplicemente per ritrovare del benessere...
Rimedi Naturali

Bacche di inca: proprietà, benefici e dove trovarle

Il risplendente territorio sud-americano, regala affascinanti e sorprendenti paesaggi. Scenari favolosi ed irripetibili, sprigionano da ogni loro suggestivo angolo la forza di un popolo generoso, accogliente e ricco di storia, dove le tradizioni millenarie...
Rimedi Naturali

Proprietà delle bacche di ginepro

In natura sono presenti migliaia di specie di piante che possono esserci utili nella cura di noi stessi. Le erbe medicinali sono un esempio di questa realtà. Il loro utilizzo risale alle epoche più antiche, poiché piante e bacche possiedono diverse...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.