Proprietà e benefici dell'ippocastano

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

L'albero dell'ippocastano, il cui nome scientifico è aesculus hippocastanum, appartiene alla famiglia delle Ippocastanacee ed è molto diffuso in quasi tutte le regioni italiane. Viene impiegato per creare viali alberati, zone ombrose sia nei giardini e che nei parchi. È comunemente conosciuto come il castagno d'India o castagno amaro. Ha una corteccia brunastra screpolata, una chioma rigogliosa ed una fioritura molto intensa. I suoi rami sono molto robusti, le sue foglie di forma palmata sono formate da cinque foglie allungate e dentellate. Il frutto dell'ippocastano è racchiuso in un involucro dal colore verde ricoperto da spine smussate. In esso si trovano i semi e le castagne che hanno un colore marrone lucido. Per risolvere alcuni disturbi è possibile usufruire della proprietà e dei benefici dell'ippocastano. Scopriamo, leggendo questa guida, le sue proprietà farmacologiche.

28

Occorrente

  • foglie fresche di ippocastano
  • alcool denaturato a 60°
  • lanolina
  • corteccia
38

Proprietà dell'ippocastano

L'ippocastano ha proprietà astringenti, antiinfiammatori, antiemorragiche, antiossidanti e vasocostrittrici. Le sue foglie e la sua radice sono ricche di tannini, di flavonoidi, di oli essenziali, di amidi, di allantoina, di esculina e di glucosidi. I suoi semi sono tossici poiché contengono la saponina. Proprio per questo la sua radice e i suoi semi sono prevalentemente utilizzati per scopi esterni. Tuttavia i semi, impiegati in quantità limitata, non creano effetti nocivi alla salute, a condizione che sia stati opportunamente trattati e che non si utilizzino per un periodo molto lungo. Le sue foglie possono essere impiegate per predisporre un tè con lo scopo di ottenere un effetto espettorante contro il muco e per sconfiggere la tosse secca.

48

Funzioni fitoterapiche dell'ippocastano

L'ippocastano è una pianta le cui proprietà sono in grado di arginare il lume dei vasi venosi, di tonificare le loro pareti, di moderare l'infiammazione e regolarizzare la permeabilità dei tessuti. Può essere utile anche per alleviare i dolori reumatici, attenuare la cellulite, le nevralgie ed eliminate la ritenzione idrica. Grazie alla presenza di escina, che ha un'elevata proprietà antinfiammatoria, l'ippocastano diventa un valido aiuto per contrastare i disturbi, quali gonfiori e sanguinamento, legati alle emorroidi.

Continua la lettura
58

Come realizzare una pomata con l'ippocastano

Questa pianta benefica può essere sfruttata in molti modi, ad esempio puoi predisporre una pomata anti-emorroidi. Prendi 5-6 grammi di foglie fresche di quest'albero e lavale velocemente sotto acqua fredda. Asciugale e sistemale in un recipiente di vetro scuro contenente 40 grammi di alcool a 60 gradi. Dopo cinque giorni di macerazione distilla il preparato. Aggiungi tre parti di lanolina ogni parte di liquido. Mescola bene fino ad avere una pomata morbida e consistente. Spalmandola sulla parte dolente ti eliminerà sia il prurito che il dolore.

68

Come fare il vino all'ippocastano

Ti suggerisco di fare un vino all'ippocastano se hai bisogno di depurare il tuo organismo o di ridurre uno stato infiammatorio. Non dovrai fare altro che versare dieci grammi della sua corteccia secca o fresca in un litro di vino bianco o nero a tua scelta. Chiudi bene la bottiglia e sistemala in un luogo buio ed asciutto per sei giorni. Dopo questo periodo filtra con attenzione il liquido e versalo in un'altra bottiglia. Dovrai attendere altri sei giorni prima di berlo. Ti consiglio di assumerne un bicchierino alla fine del tuo pasto principale per almeno un mese. Raccomandabile non dare questo rimedio naturale a bambini e donne in stato di gravidanza.

78

Come usare le foglie di ippocastano

Per contrastare la cellulite, ti suggerisco di prendere delle foglie fresche di ippocastano di media grandezza. Lavale sotto acqua corrente ed asciugale. Mettile in un ampio contenitore di vetro e coprile con acqua bollente. Chiudi il recipiente e lascia che il tutto si raffreddi. Estrai le foglie e applicale sulla parte del tuo corpo afflitta dalla cellulite. Fascia con bende e lascia in posa per circa un'ora. Trascorso il tempo, toglile e sciacqua. Fai questa operazione a giorni alterni per circa un mese, noterai un notevole miglioramento.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Chiedere il parere del medico prima di utilizzare questi rimedi naturali se si soffre di particolari patologie

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Curcuma: benefici e proprietà

La curcuma si caratterizza per il suo colore giallo ambrato e per il sapore intenso e muschiato. Utilizzata per la preparazione del curry, impartisce alle pietanze un tocco speciale ed unico. La polvere di curcuma si ottiene dai rizomi di una pianta erbacea...
Rimedi Naturali

Finocchio: proprietà e benefici

Nel bacino del Mediterraneo, e in Italia in particolare, quel particolare ortaggio chiamato finocchio esiste da sempre. Solo dal 1500 l’uomo ha iniziato a coltivarlo per il suo consumo. Si tratta di una pianta erbacea che può arrivare al metro di altezza,...
Rimedi Naturali

Le proprietà e i benefici della patata

Tutti noi siamo abituati a mangiare patate, e le cuciniamo in tutte le maniere possibili. È un alimento semplice e che si presta a mlteplici utilizzi, ma il più delle volte pero' ne ignoriamo le proprieta' e i benefici. La patata (Solanum Tuberosum)...
Rimedi Naturali

Proprietà e benefici della senape

L'utilizzo della senape, per le proprietà ed i benefici che presenta, risale all'antichità. Questa pianta spontanea, originaria dell'Asia, è stata apprezzata da vari popoli nel corso dei secoli. I Greci conoscevano le sue qualità, così come i Romani,...
Rimedi Naturali

Proprietà e benefici del lievito di birra

Il lievito di birra è un sottoprodotto della birra fermentata. Questo tipo di prodotto ha fatto sempre parte delle nostre cucine sia dall'antichità. Veniva impiegato principalmente nella preparazione del pane e di alcuni alcolici. Ma con il passare...
Rimedi Naturali

Semi oleosi: proprietà e benefici

I semi oleosi fanno parte dell'alimentazione di vegetariani e vegani che integrano così la loro dieta priva di carne, pesce, latte e derivati. Non tutti sanno però che questi semi sono ricchi di elementi nutritivi indispensabili al nostro organismo....
Rimedi Naturali

Olio di argan: proprietà e benefici

Originario del Marocco, l'olio di Argan è un elisir di giovinezza. Particolarmente ricco di principi attivi, viene impiegato nel campo della cosmesi naturale per pelle e capelli. Idrata in profondità, rilasciando una piacevole profumazione. Ma scopriamone...
Rimedi Naturali

Bacche di Goji: proprietà e benefici

La pianta delle Bacche di Goji proviene dal Tibet, e più precisamente dalle valli dell'Himalaya, dalla Cina del nord e dalla Mongolia. Essa viene chiamata “frutto della longevità” dalle popolazioni locali, grazie al suo alto tasso di sostanze antiossidanti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.