Parlare in pubblico: come fare.

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Parlare in pubblico può diventare un’esperienza assolutamente sgradevole e da dimenticare in fretta. Può succedere a tutti, infatti, di dover presentare qualcosa ad una platea più o meno ricca di persone. Può accadere per motivi di lavoro o anche per altre circostanze. Il panico è sempre in agguato: aumenta il battito cardiaco, la bocca si secca rendendo difficoltosa la parola e le mani cominciano a sudare senza fermarsi. In questo modo, diventa impossibile concentrarsi sul momento per dare il massimo, anzi, più ci preoccupiamo di quello che ci sta succedendo, più cerchiamo di mascherarlo, e più le sintomatologie diventano visibili, fino a sfociare a volte in veri e propri attacchi di panico. Vediamo quindi come fare per riuscire a parlare in pubblico.

25

È ciò che si chiama “paura di parlare in pubblico” o anche “paura del palcoscenico”. È un disturbo abbastanza comune e capita spesso di trovarci davanti a questo disagio. Statisticamente si parla di un problema che riguarda due persone su cinque. Questo disturbo può insorgere improvvisamente e coglierci impreparati. Spesso, nei casi più drastici, si fa ricorso a farmaci ansiolitici che spesso non riescono del tutto a risolvere il problema.

35

L’attacco d’ansia, perché di questo si tratta, comincia con alterazioni fisiche a psicologiche. Inizialmente si avverte una forte sudorazione che generalmente parte dalla schiena. A volte la sudorazione si accompagna a tremori, rossori e palpitazioni. Tutto ciò porta ad una confusione generale dei pensieri. Il subconscio reagisce a questa situazione di forte stress come l’evoluzione gli ha insegnato. Facciamo questo paragone: se ci trovassimo di fronte ad un leone, che faremmo? Ovviamente scapperemmo. Ecco, il corpo reagisce così. In effetti è un eccesso di energia non distribuita come dovrebbe che provoca questi scompensi psico-fisici. Il segreto consiste nell'imparare a canalizzare questa energia che, se ben utilizzata, contribuirà al nostro successo.

Continua la lettura
45

I “relatori” più esperti, quelli che parlano in pubblico per mestiere, consigliano questi atteggiamenti mentali e queste strategie per raggiungere una perfetta abilità come “public speaking”: innanzitutto, impariamo a “focalizzare” l’esperienza. Immaginiamoci davanti ad una vasta platea, prepariamo il nostro cervello a quello che succederà in seguito. Evitiamo di memorizzare il discorso. La memoria diretta è la prima ad andarsene quando si è nel panico. Impariamo invece a riassumere il discorso per punti chiave principali. Questo aiuterà anche ad essere più naturali e meno artefatti nell'esposizione. Impariamo a metterci alla prova. Sfruttiamo ogni occasione per parlare davanti ad altre persone. Si può cominciare con un gruppetto di amici o famigliari. Parliamo davanti ad uno specchio e osserviamoci. Com'è la nostra espressione? Infondiamo tranquillità e sicurezza oppure siamo agitati?

55

Parlare in pubblico è certamente molto più difficile di quanto possa sembrare. Ma in fondo si tratta di divulgare un messaggio. Semplicità, sobrietà e un pizzico di ironia sono le doti che ci aiuteranno a rendere memorabile la nostra esperienza e quelle del nostro uditorio. Insomma, anche dietro ad un piccolo intervento di dieci minuti c’è tanto e tanto lavoro da fare.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Psicologia

Come superare la fobia dell'ascensore

L'ascensore è un utile strumento che molto probabilmente, è stato addirittura inventato dagli antichi Romani che progettarono un particolare sistema di piattaforme di legno con corde che erano trainate da animali. Si tratta di uno strumento di grande...
Psicologia

Come vincere l'agorafobia

Il termine "Agorafobia" deriva dalla parola greca "Agorà", che significa piazza, e serve ad indicare un particolare stato emotivo contraddistinto dal fatto di nutrire una paura immotivata nei confronti degli spazi affollati. Dal punto di vista psicologico,...
Psicologia

Come superare la paura del temporale

Se avete paura del temporale, non siete soli. La paura dei tuoni, ufficialmente chiamata brontofobia, può portare a reali attacchi di panico da parte di chi ne soffre. Se la vostra paura del temporale interferisce con la vostra vita causando sintomi...
Rimedi Naturali

Fiori di Bach per agorafobia

Agorafobia significa letteralmente paura degli spazi aperti. Questa tipologia di disturbo ha comunque aspetti complessi che non si limitano a questa definizione e spesso, provocano diverse difficoltà per chi li vive. I sintomi più comuni sono smarrimento,...
Psicologia

Come non farsi prendere dal panico

In situazioni di stress molto elevato o in occasioni in cui ci sentiamo particolarmente sotto pressione, può capitare che il panico ci assalga, facendoci perdere di vista il nostro obiettivo e costringendo la nostra mente a focalizzarsi solamente su...
Psicologia

Come superare la paura degli spazi chiusi

La claustrofobia, ossia la paura degli spazi chiusi, è una fobia che colpisce molte persone. A causa della claustrofobia alcune persone sentono la mancanza d'aria ed in modo particolare la tachicardia quando si trovano in spazi chiusi o comunque angusti....
Psicologia

Come affrontare la paura del vuoto

La paura del vuoto, conosciuta anche con il termine "acrofobia", è considerata a tutti gli effetti un disturbo invalidante in quanto può impedire alla persona lo svolgimento di una vita serena. Infatti, si può avere persino paura di una semplice rampa...
Fitness

Come contrastare i dolori alla schiena con la panca ad inversione

La vita frenetica, lo stress, il lavoro e anche le condizioni meteorologiche in fase di cambiamneto soprattutto nelle mezze stagioni, sono accompagnate spesso da sensazione di spossatezza e stanchezza. Acciacchi e dolori alle articolazioni, come bracce,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.