Ortica bianca: usi e proprietà curative

Tramite: O2O 24/04/2016
Difficoltà: media
14

Introduzione

L'ortica bianca, è un arbusto che fa parte della famiglia delle Lamiaceae. Scientificamente essa è conosciuta con il termine di Lamium Album. Inoltre, è considerata dagli esperti una pianta piccola perenne e specialmente erbacea. In questo articolo, che leggerete in seguito, vi indicheremo quali sono gli usi e le proprietà curative di questa famosa ortica dai benefici molteplici.

24

Vediamo in questo passo quali sono le sue principali caratteristiche. L?ortica bianca può arrivare ad un'altezza di un metro massimo. È anche prettamente pelosa ed è formata da gemme che ricoprono il terreno. Le radici sono subordinate al rizoma. Il suo fusto è composto da una parte "ipogea", cioè che è sotto terra, e l'altra parte chiamata "epigea", cioè molto ramosa e che troverete in superficie. Le foglie sono picciolate ed ovali. I suoi fiori hanno tali caratteristiche, quali: omogami, tetraciclici, zigoformi, ermafroditi.
Il frutto nasce sotto forma di "schizocarpo", molto simile ad una noce vera e propria. Tale pianta è molto diffusa in Europa, specialmente nella penisola italiana, in Asia e predilige campi non coltivati, siepi, substrati silicei/calcarei e boschi.

34

Ora vedremo le proprietà curative che possiede. Questo tipo di ortica, è assai apprezzata dalle persone siccome ha tantissimi benefici in salute, perché è ricca di questi costituenti: oli essenziali, flavonoidi, silicio, calcio, mucillagini, tannini, saponine triterpeniche, iridoidi, albosidi A/B, acido folico, istamina, acetilcolina, manganese, potassio, acido gallico e vitamina C. Tutte queste caratteristiche, fanno in modo che tale arbusto funga da decongestionante, espettorante, astringente, sedativo, secretolito, emostatico, cicatrizzante, vasocostrittore. Conseguentemente, essa viene utilizzata per guarire e curare il diabete, l?anemia, i reumatismi, la sciatica, l?orticaria, l?epistassi, l?enuresi. In seguito vedremo gli utilizzi vari come sono elencati.

Continua la lettura
44

Eccone gli usi. Potremo usare di tale pianta ogni parte, tranne i semi. L?ortica bianca è tanto ammirata siccome può essere usata in settori diversi ed importanti.
In cucina, questa ricca pianta, potrà fungere da ortaggio. Una volta che è stata ben lessata, la potrete aggiungere alle minestre.
In erboristeria, la potrete vedere come un ottimo succo fresco. Viene preparato con le foglie, frutti frullati, e fiori. Potrà essere usato per combattere la perdita della forfora e dei capelli.
In fitoterapia, per un uso interno, vengono utilizzati gli estratti della pianta per guarire emorroidi, vomito, diarrea, ed anche mestruazioni. Per uso esterno, tramite bollitura di fiori e foglie, potrete preparare decotti ed infusi da mettere sulle parti lacerate, ferite, tramite delle bende. Si consiglia chiaramente, di non esagerare mai con le dosi, perché si potrebbero presentare degli effetti indesiderati.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Vilucchio comune: usi e proprietà curative

Convolvulus Arvensis è il nome scentifico della pianta che comunemente viene chiamata convolvolo oppure vilucchio comune. Le sue origini si trovano nel continente asiatico ed europeo, per cui in Italia è largamente diffuso. Essa è una pianta selvatica...
Rimedi Naturali

Caprifoglio giapponese: usi e proprietà curative

Il caprifoglio giapponese o Lonicera Japonica è un arbusto rampicante. Appartiene alle Caprifoliaceae. Il naturalista e botanico svedese Carl Peter Thunberg ne classificò per primo la specie. La pianta vanta numerose proprietà curative. In fitoterapia,...
Rimedi Naturali

Farinaccio: usi e proprietà curative

Il farinaccio (conosciuto in ambito scientifico con il termine di Chenopodium Album, ma ordinariamente denominato "farinello comune") è una pianta erbacea di facile reperibilità, che fa parte della categoria delle "Amaranthaceae". Trovare questo vegetale...
Rimedi Naturali

Uva turca: usi e proprietà curative

L’ uva turca (conosciuto scientificamente con il termine di Phytolacca decandra) è un arbusto che fa parte della specie delle “Phytolaccaceae. Il famoso Carl Von Linné fu il primo esperto botanico a scoprire tale pianta, reputandola “ricca di...
Rimedi Naturali

Peonia selvatica: usi e proprietà curative

La peonia selvatica (famosa scientificamente con la denominazione di Paeonia Officinalis) rappresenta un arbusto che appartiene alla specie delle "Paeoniaceae": il primo studioso esperto a definirla in questo modo fu il conosciuto botanico svedese Carl...
Rimedi Naturali

Cannuccia di palude: usi e proprietà curative

La cannuccia di palude, conosciuta scientificamente con la denominazione di Phragmites Australis, rappresenta un arbusto appartenente alla categoria delle Poaceae", delle piante prettamente angiosperme e monocotiledoni. In questa breve ma esauriente...
Rimedi Naturali

Lassana: usi e proprietà curative

La lassana (conosciuta scientificamente con il termine di Lapsana Communis) è una pianta erbacea spermatofita facente parte della famiglia delle “Asteraceae”. È conosciuta anche con la denominazione di “cavoletto selvatico”. Il suo nome deriva...
Rimedi Naturali

Stella di Betlemme: usi e proprietà curative

La Stella di Betlemme, che è conosciuta scientificamente con il termine di Ornithogalum Umbellatum, è un arbusto che fa parte della categoria delle Liliaceae. Il primo a classificarla e descriverla fu il noto esperto botanico Carl Von Linné. Nei passi...