Marrubio d'acqua: usi e proprietà curative

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il marrubio d’acqua (conosciuto scientificamente con il termine di Lycopus Europaeus) è un arbusto facente parte della famiglia delle “Lamiaceae”. È chiamata anche in altri differenti modi quali: “piede di lupo” e/o “erba sega”. Il famoso biologo Carl Von Linneo fu il primo a descrivere questa pianta classificandola come “arbusto dai molteplici benefici”. Questa guida vi spiegherà, attraverso i passi successivi, quali sono gli usi e le proprietà curative di questa importante e famosa pianta dai molteplici benefici.

24

Vediamo le sue caratteristiche… Il marrubio d’acqua è una pianta erbacea/perenne, originaria e diffusa nelle zone asiatiche ed europee. In Italia, in particolar modo in alcune zone lombarde e piemontesi, è chiamata “erba della febbre”. Il suo habitat ideale riguarda luoghi/terreni umidi, rive di fiumi e ruscelli, torrenti, bordi di strade, ruderi. È costituito da un fusto dritto e pungente, delle foglie glabre ed opposte di forma ellittica-lanceolata. Per quanto concerne i fiori, sono ermafroditi ed hanno una corolla bianca e/o rosa; la radice corrisponde ad un rizoma, mentre il frutto è composto da tre/quattro nucule.

34

Vediamo i suoi utilizzi… L’erba sega è ammirata da persone comuni ed esperti poiché è molto duttile e utile in diversi settori. Si può fare un ottimo infuso e/o decotto per curare tosse e problemi gastro-intestinali. Per fare ciò occorre far bollire, per mezz’ora, dell’acqua (circa due litri) con foglie, radici e frutti; filtrare il tutto e berne dalle due alle tre tazze al giorno. Si può preparare una buona tisana con delle foglie sminuzzate essiccate bollite in acqua bollente; far riposare il tutto per circa dieci minuti, filtrare e berne massimo due tazze ogni giorno. Ovviamente è consigliabile mai esagerare con i dosaggi in quanto potrebbero presentarsi effetti indesiderati. Inoltre è consigliabile non farne uso durante stati di gravidanza, stati di allattamento e in caso sia presente una forte gastrite.

Continua la lettura
44

Vediamo le sue proprietà curative… In una classica pianta di marrubio d’acqua sono presenti questi elementi costituenti: acido litospermico, flavonoidi, tannini, cumarine, oli essenziali, acidi organici, fluoro, polifenoli acido caffeico, acido idrossicinnamico, lattoni sesquiterpenici, sostanze amare. Tutti questi elementi fanno sì che l’arbusto funga da: febbrifuga, antigonadotrope, antitireotrope, astringente, tonico, mucolitico. Queste peculiarità hanno lo scopo di ridurre la funzione della tiroide, la tachicardia, mastodinia, gastrite, ulcera peptica, omeopatia.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Crescione dei prati: usi e proprietà curative

Nella seguente guida andremo a parlare di proprietà curative e di usi delle piante. Nel caso specifico, andremo a dedicarci al cosiddetto crescione dei prati. Proveremo a conoscere gli usi che si fanno di questa pianta e le sue proprietà curative verificate....
Rimedi Naturali

Vilucchio comune: usi e proprietà curative

Convolvulus Arvensis è il nome scentifico della pianta che comunemente viene chiamata convolvolo oppure vilucchio comune. Le sue origini si trovano nel continente asiatico ed europeo, per cui in Italia è largamente diffuso. Essa è una pianta selvatica...
Rimedi Naturali

Farinaccio: usi e proprietà curative

Il farinaccio (conosciuto scientificamente con il termine di Chenopodium Album e comunemente con la denominazione "farinello comune") è una pianta erbacea molto comune che fa parte della categoria delle "Amaranthaceae". Si può trovare soprattutto lungo...
Rimedi Naturali

Nocciolo: usi e proprietà curative

Il nocciolo (conosciuto nel gergo scientifico con il nome di Corylus Avellana) è un arbusto facente parte della famiglia delle "Betulaceae". Il suo nome deriva del greco "kurl" ed è originaria del paese di Avella, una città in provincia di Avellino....
Rimedi Naturali

Assenzio selvatico: usi e proprietà curative

L’Artemisia Vulgaris o assenzio selvatico appartiene alle Asteracee. La pianta erbacea infestante vegeta nei campi incolti, lungo i fiumi ed i torrenti. Dalle foglie pennatofide, il fusto legnoso e rossastro, possiede fiori giallognoli. La pianta si...
Rimedi Naturali

Ortica bianca: usi e proprietà curative

L'ortica bianca, è un arbusto che fa parte della famiglia delle Lamiaceae. Scientificamente essa è conosciuta con il termine di Lamium Album. Inoltre, è considerata dagli esperti una pianta piccola perenne e specialmente erbacea. In questo articolo,...
Rimedi Naturali

Caprifoglio giapponese: usi e proprietà curative

Il caprifoglio giapponese o Lonicera Japonica è un arbusto rampicante. Appartiene alle Caprifoliaceae. Il naturalista e botanico svedese Carl Peter Thunberg ne classificò per primo la specie. La pianta vanta numerose proprietà curative. In fitoterapia,...
Rimedi Naturali

Robinia: usi e proprietà curative

La robinia (conosciuta col nome scientifico di Robinia Pseudoacacia) è una piantagione originaria dell’America Settentrionale ed appartenente alla famiglia delle “Fabaceae”. Essa fu portata in Europa grazie al famoso giardiniere Jean Robin in onore...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.