Malesseri di stagione: consigli utili

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Molto spesso capita di sentirsi annoiati oppure stanchi quando l'arrivo di una nuova stagione è alle porte. Infatti, dopo mesi a cui ci si era abituati ad un certo clima ed una determinata temperatura, l'arrivo del freddo o, molto più spesso, del caldo primaverile, può provocare vari malesseri al nostro corpo. Per evitare di sentirsi apatici nei confronti di una nuova stagione, esistono diversi accorgimenti che se seguiti con attenzione possono aiutare a sentirci più frizzanti e pieni di energie. Con questa lista, vi fornirò una serie di consigli utili che possono contrastare i malesseri di stagione.

26

Adattare il corpo alle alte temperature

I malesseri di stagione sono causati principalmente dal giungere improvviso del caldo primaverile; infatti, dopo mesi di freddo invernale, il corpo non è più abituato ad alte temperature e a causa di questo potremmo sentirci più fiacchi ed annoiati. Per evitare questa spiacevole situazione, i consigli da seguire sono due: bere tantissima acqua, poiché essere disidratati può favorire la spossatezza, ed infine vestirsi a strati, con abiti in cotone; evitate di indossare subito abiti leggeri poiché la primavera è una stagione con climi variabili e quindi potreste sentirvi ancora più a disagio e senza forze qualora indossaste abiti estivi o, per contro, troppo pesanti.

36

Non appesantire lo stomaco

L'alimentazione è fondamentale per sentirsi sempre bene ed in forma; qualora aveste dei malesseri di stagione e vi sentiste sempre stanchi, evitate di appesantire ulteriormente il vostro corpo, in particolare lo stomaco, ingerendo troppe bevande frizzanti e stucchevoli, dolci troppo zuccherini e nauseanti oppure mangiando cibi troppo piccanti, unti o salati. Assumete quanta più verdura possibile e ricordatevi di prediligere il pesce, la carne bianca e le uova alla carne rossa o ai formaggi. Ricordate, infine, che i cibi ricchi di ferro, come quelli appena citati, aiutano a combattere l'anemia e ci danno più forza per affrontare la giornata.

Continua la lettura
46

Fare attività fisica

In inverno, a causa del freddo, poche persone, durante il giorno, decidono di andare a fare una camminata in aperta campagna oppure una corsa al parco e la maggior parte di noi preferisce stare a casa, al caldo, con una tazza di thè; ovviamente il corpo, dopo un così lungo periodo di pausa, deve riattivarsi e fare attività fisica è l'ideale, anche per contrastare la spossatezza che continuamente ci attanaglia. Bastano pochi minuti al giorno, circa trenta, per rinforzare il corpo e favorire il sonno notturno.

56

Assumere degli integratori

Ovviamente non tutti hanno la possibilità di variare, ogni giorno, la propria dieta e quindi non si hanno a disposizione tutti i nutrienti necessari a sentirsi più forti e meno affaticati; vi consiglio di assumere, quindi, degli integratori a base di magnesio per combattere la stanchezza, e le vitamine che aiutano a non ammalarsi (visto che, è noto a tutti, la primavera è la stagione del polline e del raffreddore).

66

Essere sempre positivi

Il consiglio più utile è sicuramente quello di essere sempre positivi e non piangersi mai addosso, poiché se ci si sente già stanchi e depressi, vedere in continuazione il bicchiere mezzo vuoto non farà altro che peggiorare la situazione e vi sentirete ancor più deboli e stressati. Uscite con gli amici, andate a ballare o cenare insieme, ascoltate la musica e dedicatevi ai vostri passatempi preferiti, riuscirete così a rimettervi in forma e sorridere alla primavera, una stagione allegra, floreale in cui potrete godervi il tepore che inizia ad essere nell'aria.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Come preparare una tisana dimagrante

Perdere peso rapidamente è un'aspirazione che accomuna molte persone al giorno d'oggi. Ma perché ciò avvenga in maniera sana, soprattutto dopo le solite abbuffate nei giorni di festa, possono rivelarsi molto efficaci le tisane dimagranti: ottenute...
Psicologia

Come sottoporsi all'ipnosi regressiva

Durante la vita, potrebbe capitare che un evento determinato, che di frequenza non è un evento positivo totalmente, e possa far riemergere dei malesseri che sono personali della persona stessa umana. Molte volte non si possono sopportare i malesseri...
Rimedi Naturali

5 abitudini da evitare per prevenire il ventre gonfio

Molti malesseri che tutti noi avvertiamo almeno una volta nella vita sono dovuti alle cattive abitudini durante la giornata. Uno di questi malesseri è la pancia gonfia, dovuta a diverse cause sia alimentari che biologiche. La pancia gonfia è la conseguenza...
Rimedi Naturali

Proprietà delle bacche di truscia

I rimedi naturali sono sicuramente ottimi per la cura di alcuni malesseri: di certo parliamo di malesseri blandi e per cui non c'è bisogno di medicine serie, dato che non tutto si cura con l'omeopatia. Per curarsi, o semplicemente per ritrovare del benessere...
Alimentazione

10 motivi per bere acqua di cocco ogni giorno

Ogni giorno dell'anno è importante bere almeno due litri di acqua, per depurarsi ed idratare il nostro organismo. In estate il caldo e l'afa ci fanno disperdere con il sudore, acqua e sali minerali, diviene quindi indispensabile ricaricarsi con bevande...
Rimedi Naturali

Come prendere il cloruro di magnesio

Il nostro organismo necessita di particolari sostante per poter funzionare correttamente e senza problemi. Le più importanti sono i sali minerali e le vitamine, indispensabili per il buon funzionamento dell'organismo e per evitare fastidi indesiderati....
Rimedi Naturali

Come non sentirsi gonfia

La sensazione di gonfiore è un problema di svariate donne che insorge soprattutto dopo i pasti. Purtroppo, oltre alla cattiva sensazione, ha delle conseguenze riscontrabili anche a livello sociale ed estetico. Ad aggravare la situazione, è la possibilità...
Rimedi Naturali

Come eliminare tossine in modo naturale.

Le grandi abbuffate, ma anche il seguire un'alimentazione poco sana ed equilibrata possono portare col tempo all'accumulo, nell'organismo, di notevoli quantità di tossine, ovvero di sostanze dannose per la nostra salute. Queste sostanze, infatti, possono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.