Lunaria annua: utilizzi e proprietà curative

Tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La lunaria annua (conosciuta popolarmente con il termine di “Moneta del Papa”) è una pianta facente parte della famiglia delle “Brassicaceae”. Fu classificata per la prima volta dal famoso biologo Carl Von Linné ed è conosciuta anche con la denominazione di “erba luna”. È originaria e diffusa in particola modo in Italia e in Europa Orientale. Questa guida vi spiegherà, attraverso i passi successivi, quali sono gli utilizzi e le proprietà curative di questa importante e famosa pianta dai molteplici benefici.

24

Gli utilizzi

Questo arbusto è molto importante e apprezzato dalle persone poiché è adoperato in molteplici settori. Nel campo alimentare, i semi (messi per circa quindici minuti in acqua fredda) si trasformano in una sorta di senape piccante per condire insalate miste. In campo erboristico e nella fitoterapia si può creare (con foglie e radici) un’ottima tintura madre con effetti antiscorbutici. Si può preparare un ottimo decotto/infuso con proprietà depurative attraverso la bollitura di foglie e radici. Inoltre la lunaria annua, messa in un bel vaso, può essere usata come un vero e proprio ornamento. Ovviamente è consigliabile mai esagerare con i dosaggi in quanto potrebbero presentarsi effetti indesiderati.

34

Le proprietà curative

La lunaria annua è ricca e piena di peculiarità molto utili in quanto portano parecchi benefici sulla salute delle persone. Nei semi dei frutti sono presenti i seguenti acidi grassi: nevronico, palmitico, oleico, stearico, erucico, linoleico. Nelle foglie invece ci sono alcalodi (come la lunarina), enzimi e glicosidi. Nelle radici ci sono parecchi antiossidanti naturali e tanta vitamina C. Tutti questi costituenti fanno sì che l’erba luna funga da: diuretico, stomachico, antiscorbutico.

Continua la lettura
44

Le caratteristiche

Per concludere vediamo le sue caratteristiche. La lunaria annua è un arbusto erbaceo, bienne e anche perenne. È una piantagione che può raggiungere un’altezza massima di un metro; ha un fusto molto forte e spesso, ha steli alquanto dritti e di forma cilindrica. Per quanto concerne le foglie, sono di un colore verdastro di forma triangolare ed hanno delle particolari dentature. I fiori sono attinoformi, dialipetali, ermafroditi e sono di colore viola/rosa (qualche volta anche bianchi). I frutti nascono sotto forma di siliquette di forma ellittica di diametro compreso tra due e sei centimetri. Predilige le seguenti zone: bordi di strada, prati con umidità, siepi, ruscelletti, torrenti; fiorisce dal mese di aprile al mese di giugno.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Cerfoglio selvatico: utilizzi e proprietà curative

Il cerfoglio selvatico (conosciuto scientificamente con il termine di Chaerophyllum Hirsutum) è una pianta appartenente alla categoria delle “Apiacee”, diffusa maggiormente in Europa e in alcune zone dell’Asia meridionale. E’ originaria della...
Rimedi Naturali

Erba di San Pietro: Utilizzi e proprietà curative

L’erba di San Pietro (conosciuta scientificamente con il nome di Tanacetum Balsamita) è una pianta che appartiene alla famiglia delle “Composite”. Quest’arbusto è originario del Caucaso e dell’Asia Occidentale. In alcune zone dell’Italia...
Rimedi Naturali

Calamo aromatico: utilizzi e proprietà curative

Il calamo aromatico, comunemente detto "canna odorosa", è un pianta di origine asiatica ma presente anche in Europa. Può raggiungere un'altezza massima di un metro e le sue verdi foglie hanno una forma eretta e lineare. I frutti sono delle bacche di...
Rimedi Naturali

Erba brusca: utilizzi e proprietà curative

L’acetosa è una pianta erbacea perenne che si trova in tutta Italia. La troviamo anche in Europa e dove il clima è prettamente freddo come in Asia e nell'America del Nord. Come la maggior parte dei vegetali il botanico svedese Carl Nilsson Linnaus...
Rimedi Naturali

Enagra comune: usi e proprietà curative

L’enagra comune (conosciuta scientificamente con il termine di Oenothera Biennis) è un arbusto che appartiene alla categoria delle “Onagraceae”. Uno dei primi a studiarla e catalogarla fu Carl Von Linné, meglio conosciuto con il nome di Linneo,...
Rimedi Naturali

Farinaccio: usi e proprietà curative

Il farinaccio (conosciuto in ambito scientifico con il termine di Chenopodium Album, ma ordinariamente denominato "farinello comune") è una pianta erbacea di facile reperibilità, che fa parte della categoria delle "Amaranthaceae". Trovare questo vegetale...
Rimedi Naturali

Cannuccia di palude: usi e proprietà curative

La cannuccia di palude, conosciuta scientificamente con la denominazione di Phragmites Australis, rappresenta un arbusto appartenente alla categoria delle Poaceae", delle piante prettamente angiosperme e monocotiledoni. In questa breve ma esauriente...
Rimedi Naturali

Uva turca: usi e proprietà curative

L’ uva turca (conosciuto scientificamente con il termine di Phytolacca decandra) è un arbusto che fa parte della specie delle “Phytolaccaceae. Il famoso Carl Von Linné fu il primo esperto botanico a scoprire tale pianta, reputandola “ricca di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.