Le proprietà dei semi di papavero

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Per saper cucinare bene e rendere i propri piatti speciali e più appetibili è bene conoscere le proprietà e i benefici di ogni ingrediente che andremo ad utilizzare. Come potrebbero essere i semi di papavero, molto utilizzati per alcuni prodotti. I semi di papavero sono solitamente utilizzati in cucina per arricchire o decorare il pane o altri prodotti da forno salati, ma anche dolci come lo strudel. Possono anche essere consumati a colazione nel latte assieme ad altri cereali, oppure all'interno di piatti a base di cous cous o, ancora, nelle insalate di riso. Sono molte le sostanze benefiche contenute nei fiori di papavero; in questa guida, in proposito, verranno descritte le loro principali proprietà. Vediamo quindi quali benefici apportano i semi di papavero al nostro organismo e come possiamo sfruttarli.

24

Una prima importante proprietà benefica dei semi di papavero è quella di favorire (soprattutto attraverso l'acido oleico contenuto), il mantenimento entro i livelli di soglia del colesterolo nel sangue, aumentando la percentuale di quello buono e riducendo il colesterolo cattivo; in questo modo viene ridotto notevolmente il rischio di malattie cardiovascolari. I semi di papavero contengono una discreta dose di calcio, pertanto il loro consumo è particolarmente consigliato agli sportivi, agli anziani (soprattutto a quelli che soffrono di osteoporosi) e alle donne che aspettano un bambino, in quanto sono in grado di mantenere in salute le ossa.

34

Il rame, presente in buona quantità, svolge una funzione importante nella produzione di globuli rossi, risultando utile in caso di malattie causate da una scarsa presenza di questi ultimi. Il potassio contenuto nei semi regola la pressione sanguigna e tiene sotto controllo i battiti del cuore. Le vitamine (in particolar modo quelle dei gruppi C ed E) svolgono funzioni importanti per l'organismo, poiché proteggono dall'invecchiamento cellulare, grazie alla loro azione antiossidante. Anche il sistema nervoso può beneficiare di un consumo regolare di semi di papavero; questi ultimi, infatti, sono in grado di rilassare grazie al leggero effetto sedativo determinato dalla presenza di alcaloidi; non a caso sono impiegati per preparare tisane.

Continua la lettura
44

Alcuni alcaloidi, come la morfina e la tebaina, oltre a favorire la distensione, vengono impiegati in ambito erboristico per preparare prodotti in grado di agire come antidolorifici, siano essi in forma di pastiglie che in quella di creme. Sempre in ambito farmaceutico, diversi sciroppi presentano al loro interno semi di papavero. I semi sono anche un'ottima fonte (soprattutto la loro parte esterna) di fibre, costituendo circa il 50% della dose raccomandata giornaliera. Sono utili, pertanto, per regolare l'intestino, soprattutto nelle persone che manifestano problemi di stitichezza.
I semi di papavero sono utilizzati per moltissimi prodotti, conoscerne le proprietà è sempre un bene, sia per sapere cosa andiamo ad ingerire ed immettere nel nostro organismo, sia per una propria cultura personale, che non fa mai male. Grazie ai passi di questa guida ora conoscete le loro proprietà. Non mi resta quindi che augurare buon appetito.
Alla prossima.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Alimentazione

Olio di semi di zucca: proprietà e benefici

L'olio di semi di zucca viene ricavato dall'omonima pianta. I semi vengono tostati e sbucciati, poi spremuti a freddo con macchinari particolari. In Austria, Germania e Romania viene addirittura impiegato in svariate pietanze. Insaporisce con gusto insalate,...
Alimentazione

Come sfruttare le proprietà dei semi di girasole

I semi di girasole interi, tostati oppure sotto forma di olio, costituiscono una fonte preziosa per il corpo. Si raccolgono dal girasole comune (nome scientifico Helianthus annus) e sono ricchi di sostanze benefiche. Contengono le vitamine del gruppo...
Alimentazione

Proprietà e benefici dei semi di canapa

I semi di canapa sono un alimento completo e salutare. Si estraggono delle sementi autorizzate della varietà Sativa, pianta commestibile e medicinale. Sono disponibili in comodi sacchetti o sotto forma di farina ed olio. Si consumano integrali, decorticati,...
Alimentazione

Le proprietà dei semi di anguria

È il frutto - se non il cibo - che in assoluto rappresenta di più l'estate, quello che viene in mente a tutti noi quando si immaginano lunghe maratone in spiaggia, tra sole mare e salsedine. Tutti lo amiamo, come pasto, dopo pasto, dolce o dessert e...
Alimentazione

Farina di semi di lino: le proprietà

La farina di semi di lino viene prodotta dalla macinazione dei semi di lino. Questa farina vanta un'elevata quantità di calcio e proteine. Inoltre garantisce numerosi benefici per chi è affetto da reumatismi ed è molto apprezzata in cucina, dove viene...
Alimentazione

Semi di chia: proprietà e benefici

Da dove provengono i semi di chia, dal nome così chiaramente esotico? Da una pianta floreale denominata Salvia Hispanica, che prospera in paesi dell'America centrale, specialmente in Messico, in Bolivia ed in Guatemala. Tantissime sono le proprietà...
Alimentazione

Come usare i semi di melone

È importante sapere che del melone oltre alla polpa sono commestibili anche i semi. Al pari degli altri semi oleosi, come quelli di zucca o di girasole, i semi di melone hanno proprietà benefiche in quanto sono ricchi di proteine, fibre, magnesio, fosforo,...
Alimentazione

5 benefici dei semi di zucca

I semi di zucca sono ricchi di sostanze dalle proprietà benefiche per il nostro organismo. Contengono grandi quantità di ferro, magnesio, fosforo, triptofano, vitamina E, zinco, selenio, fitosteroli, cucurbitina, vitamina C ed omega 3. Possono essere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.