Le proprietà del peperone

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il peperone è un alimento estivo. Succoso, profumato e gustoso, questo ortaggio è coloratissimo. Si distinguono infatti peperoni verdi, gialli e rossi. È il frutto del Capsicum annum ed appartiene alla famiglia delle solanacee. È ideale per una fresca insalata o un piatto leggero ed ipocalorico. È particolarmente ricco di vitamine, fibre, minerali ed oligoelementi. Ha notevoli proprietà antinfiammatorie ed antiossidanti. Pertanto è ideale contro l'invecchiamento precoce, le malattie cardiovascolari ed i tumori al cervello. Stimola la memoria e la lucidità. Rinforza le difese immunitarie ed i vasi sanguigni. Va mangiato con molta moderazione e preferibilmente a crudo.

27

Occorrente

  • Peperoni
37

Proprietà nutritive

Il peperone vanta molte proprietà nutrizionali. Indispensabile in una dieta ipocalorica è ricco di acqua (oltre il 90%), proteine vegetali, zuccheri semplici e fibre. In particolare, contiene la pectina e la cellulosa. La pectina è un eteropolisaccaride, composto dall'unione di più monosaccaridi differenti. La cellulosa è uno dei più importanti polisaccaridi. È composta da un gran numero di molecole di glucosio. Il peperone ha un buon contenuto di vitamine, come gli spinaci ed i cavoli. È un integratore naturale di vitamina C. Pertanto rinforza le difese immunitarie dell'organismo e favorisce l'assunzione del ferro. Inoltre, consente la cicatrizzazione delle ferite e protegge i capillari. Contiene la provitamina A, per il miglioramento della vista. Vanta una percentuale di Vitamina B ed E. Inoltre, è fonte di zinco, magnesio, calcio, fosforo e ferro.

47

Proprietà nutritive

Il peperone è un alimento sano e completo. Ha un basso contenuto di carboidrati (in particolare, glucosio e fruttosio). Contiene tracce irrilevanti di saccarosio e lipidi. Cento grammi di peperoni apportano solo 21 Kcal. Pertanto, sono ideali per un pasto leggero ed ipocalorico. Alcuni studi testimoniano le proprietà antitumorali del peperone. I suoi estratti, infatti, inibiscono la formazione e l'azione di alcuni composti cancerogeni. Assimilato con altre verdure, riduce il rischio del tumore al cervello. Il peperone è altamente diuretico, dissetante, remineralizzante e depurativo. È ideale in estate per ripristinare l'equilibrio idrosalino dell'organismo.

Continua la lettura
57

Proprietà nutritive

Il peperone contiene la luteonina, un flavonoide dalle proprietà antinfiammatorie. Per uso esterno, il peperone viene impiegato dalla medicina popolare per le lombaggini, le sciatalgie, le cefalee, le nevralgie, le artriti, i reumatismi, con ottimi risultati. Per i soggetti positivi all'acido ascorbico, bisogna consumare il peperone con molta moderazione. In casi di seri disturbi, consultare immediatamente un medico di fiducia.

67

Alcune informazioni

In caso di ulcera o emorroidi, si possono assumere i peperoni, ma in quantità minime. Assumere troppi peperoni, quando si ha l'ulcera o le emorroidi, fa prevalere il senso di bruciore. Chi ha delle intolleranze o allergie, non può assumerli. Come già accennato prima, i peperoni possono essere di diversi colori. I peperoni gialli sono più succosi e dolci dei peperoni rossi. I peperoni rossi sono più croccanti. I peperoni verdi, invece, vengono raccolti quando non sono ancora molto maturi. Non sono molto consigliati da consumare crudi. Sono, tuttavia, perfetti da consumare sott'olio o sott'aceto.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • I peperoni sono tipicamente estivi. Vanno scelti sodi, lucidi, senza ammaccatura, con il picciolo teso e ben attaccato
  • E' sconsigliato il consumo per i bambini. La capsaicina potrebbe infatti irritare le mucose
  • Ne è sconsigliato il consumo in caso di ulcere gastroduodenale e gastroenterocolite, perchè di difficile digestione
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Alimentazione

Teff: proprietà e benefici

Oggi vogliamo dedicare un po' d'attenzione ad un alimento ricco di proprietà benefiche, ma poco conosciuto: il Teff. Forse qualcuno di voi ne ha già sentito parlare, ma per chi non lo conosce, sappiate che si tratta di uno pseudo cereale, ovvero di...
Alimentazione

Papaya: proprietà e benefici

La papaya, tipico frutto dell'America centrale e del Brasile, si sta diffondendo anche in Italia dove, in alcune zone del sud, ne viene sperimentata la coltivazione. Ha una forma a pera la cui buccia varia dal verde scuro all'arancione quando il frutto...
Alimentazione

La menta: proprietà e benefici

Le diverse specie di menta sono diffuse nelle regioni temperate, nascono spontaneamente prevalentemente nei territori umidi e vicino a corsi d'acqua. La menta appartiene alla famiglia delle labiatae. Tra le specie più comune vi sono la menta piperita...
Alimentazione

Riso nero: guida alle proprietà

Il riso è una graminacea tra le più consumate al mondo, in particolare in Oriente, ove ne vengono prodotte anche le più grandi quantità. Le varietà di riso sono ormai innumerevoli e tra quelle più consumate in Italia c'è sicuramente quella del...
Alimentazione

Amarena: proprietà e benefici

Le amarene sono dei deliziosi frutti abbastanza simili alle ciliege, che sono caratterizzate da un gusto agro-dolce e possono essere di svariate tipologie (chiare o scure e precoci o tardive). Nonostante esse presentino delle differenze in termini di...
Alimentazione

Proprietà e benefici del rosmarino

Spesso, quando abbiamo disturbi piuttosto lievi ma comunque fastidiosi, ci possiamo affidare al validissimo aiuto delle spezie e delle erbe aromatiche, di cui ormai al giorno d'oggi ne sono ampiamente riconosciute le proprietà benefiche.Basti pensare...
Alimentazione

Latte d'avena: proprietà e benefici

Le opinioni sul latte vaccino sono ancora molto contrastanti, ma sempre più persone sostengono di avere problemi di digestione dopo l'assunzione di latte di mucca. Colite, piccoli crampi, corse frenetiche verso il bagno: effettivamente il latte vaccino...
Alimentazione

Ribes: proprietà e benefici

Il ribes, dall'arabo 'ribas', cresce in maniera spontanea nel centro e nel nord Europa; è presente in molte e differenti varietà (tra le più conosciute vi sono il ribes rosso, nero e l'uva spina), e si distingue per le sue caratteristiche nutrizionali...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.