Le più note diete iperproteiche

Di: M. T.
Tramite: O2O 28/02/2019
Difficoltà: media
16

Introduzione

Gli ultimi trend riguardanti le sempreverdi diete, prevedono un'alimentazione che mette al primo posto l'assunzione delle proteine. Queste, infatti, sono all'ultimo posto dei nutrienti che l'organismo va ad utilizzare per produrre energia. Prima delle proteine, infatti, l'organismo utilizza in prima istanza i carboidrati, l'energia subito disponibile, oppure in secondo luogo i grassi, i quali non sono altro che fonte energetica immagazzinata dall'organismo. Le proteine, infatti, vengono utilizzate primariamente come materia per il mantenimento della massa corporea, come fossero i mattoncini che vanno a costituire il nostro organismo. Solo in caso manchino carboidrati e grassi, queste vengono sfruttate per la produzione di energia. Inoltre, ma non meno importante, le diete iperproteiche sono molto sazianti, quindi facilitano la perdita di peso. Vediamo dunque alcune delle più note diete iperproteiche. Ricordiamo sempre che è fondamentale farsi seguire da un nutrizionista o dal proprio medico se si intende seguire una di queste diete.

26

Dieta Atkins

Prendente nome dal suo ideatore, la dieta Atkins si divide prevalentemente in due fasi ben distinte. Nella prima, bisogna eliminare completamente i carboidrati e ridurre al minimo l'assunzione di verdure. Al contrario, bisogna assumere molte proteine, quali carne, pesce azzurro, ma anche cibi che generalmente poco hanno a che vedere con una dieta dimagrante come i salumi, i crostacei e i molluschi. Nella seconda fase, invece, bisogna riprendere l'assunzione delle verdure e dei carboidrati, sebbene in modo graduale. Lo scopo della prima fase è quello di bruciare in modo rapido le riserve lipidiche del corpo, assistendo quindi ad una perdita di peso, mentre la seconda fase dovrebbe garantire un mantenimento del risultato ottenuto.

36

Dieta Dukan

Una delle più popolari in assoluto negli ultimi anni, e molto discussa, è la dieta Dukan. Anch'essa prende il nome dal suo ideatore, e si divide in quattro fasi. Nella prima fase, che tende a durare dai tre ai dieci giorni, in cui si assumono unicamente proteine, come ad esempio la carne bianca o rossa, frutti di mare e pesce, ma anche latticini. È detta fase d'urto. Successivamente si entra nella fase alternativa, nella quale oltre alle proteine, si vanno ad aggiungere in modo graduale le verdure, evitando però i farinacei come piselli, fagioli, mais, patate, lenticchie. La terza fase, detta di consolidamento, prevede il reintegro di tutti gli alimenti, sempre gradualmente. L'ultima fase, quella del mantenimento, permette l'assunzione di tutti i cibi, tranne che in un giorno alla settimana (il giovedì, ad esempio) che deve rimanere a base proteica per tutta la vita.

Continua la lettura
46

Dieta Zona

La dieta a zona, oltre alla sola perdita di peso, prevede anche il raggiungimento del benessere psicofisico. Per ottenere questo risultato, Berry Sears ha studiato un piano alimentare che prevedesse anche il controllo della glicemia del colesterolo e degli ormoni. A dispetto delle altre diete, non è del tutto proteica, perché prevede una ripartizione percentuale 40-30-30 rispettivamente per l'assunzione calorica di carboidrati, proteine e grassi. Per di più, questa dieta prevede esplicitamente lo svolgimento di attività fisica, e di tenere sotto controllo lo stress psicofisico.

56

Dieta Protiplus

Questa è una dieta messa a punto da una ditta francese specializzata nella distribuzione di prodotti dimagranti. Si basa sulla ripartizione 3-2-2, che stanno ad indicare i giorni della settimana. Nell specifico, nel corso dei sette giorni, tre giorni vengono definiti intensivi, due progressivi e i restanti due di pre-equilibrio. Dato che è ideata da una casa di distribuzione, la dieta è basata sui propri integratori, i quali nella prima fase vanno consumati durante i cinque pasti della giornata in aggiunta a bresaola, formaggi magri e verdure. Nella seconda fase si riduce l'assunzione dei preparati, e si integrano con yogurt magro, formaggi magri, verdure, e carne o pesce sempre magri. Nell'ultima fase, si riducono ulteriormente i preparati da assumere, mentre la rosa di cibi da assumere aumenta considerevolmente, vi basti pensare che è concessa la pizza!

66

Dieta Plank

Come ultima dieta prendiamo in esame la dieta Plank. Questa si pone come dieta lampo, in grado ovvero di far perdere peso in poco tempo. Infatti il tempo previsto dalla dieta sono solo due settimane, alla fine delle quali si dovrebbero perdere ben 9 chilogrammi, per di più tale variazione di peso dovrebbe rimanere invariata per ben 3 anni, secondo quanto dichiarato dall'ideatore.Tale dieta prevede una assunzione molto superiore alla norma di proteine e tende a ridurre, se non in alcuni casi ad eliminare, alcuni alimenti, come ad esempio l'olio e lo zucchero.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Alimentazione

Come fare una dieta di coppia

Abbiamo bisogno di fare una dieta. Il nostro corpo è cambiato e con l'arrivo della bella stagione si avverte ancora di più la necessità di dimagrire. Fare una dieta non è facile, ci avvilisce, ci può rendere tristi, ma se la facciamo non da soli...
Alimentazione

Come impostare un regime dietetico flessibile

Tra i vari tipi di dieta, quella flessibile punta a essere sostenibile per un lungo periodo di tempo senza creare carenze nutrizionali o scompensi di natura fisica o psicologica. È un approccio utilizzato sia da chi vuole semplicemente modificare la...
Alimentazione

Latte di kamut: proprietà e controindicazioni

Il latte di grano khorasan o più semplicemente Kamut® secondo il marchio registrato, è un latte di origine vegetale ricavato da questo versatile cereale. Il grano khorasan, per avere questa certificazione, deve essere coltivato secondo metodi biologici...
Alimentazione

Come perdere 5 kg

Per mantenere sempre un'ottima forma fisica, bisogna innanzitutto perdere qualche chilogrammo di troppo. Il grasso in eccesso non rappresenta soltanto un problema dal punto di vista estetico, ma determina anche un insieme di disturbi legati al benessere...
Alimentazione

Cosa fare quando si hanno attacchi di fame notturni

Il cibo è sicuramente qualcosa a cui non si può resistere, soprattutto quando si hanno dei languorini notturni che spesso sono provocati da stress o ansia. Nei periodi di stress infatti, si tende a sfogarsi sul cibo anche se ci si impone di seguire...
Alimentazione

Come funziona l'effetto yo-yo

L'effetto yo-yo in dietologia, indica la ciclicità del peso corporeo, ovvero perdere e riacquistare kg in seguito a diete troppo drastiche. La parola dieta, deriva dal greco e significa "stile di vita", quindi non deve essere una parentesi (come la dieta...
Alimentazione

Le proprietà del pane proteico

Il pane, insieme alla pasta, è uno degli alimenti più diffusi e consumati nelle case degli italiani. È presente in differenti tipi, che si diversificano per gli ingredienti utilizzati per la sua preparazione: Pane integrale, ai cereali, di segale,...
Alimentazione

La frutta che non fa ingrassare

Molte persone ritengono che la frutta contribuisca all'ingrassamento ma non è esattamente così. In determinate diete dimagranti, il consumo di frutta viene addirittura proibito, in quanto essa viene considerata una fonte di zuccheri da ridurre. La verità...