Le caratteristiche principali di un bravo life coach

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il life coach è una figura professionale che si sta sempre più facendo strada nel mondo moderno. Si tratta di un vero e proprio lavoro che consiste nel motivare altre persone affinché raggiungano i più disparati obbiettivi nella propria vita. In pratica, il life coach non fa altro che permettere agli altri di raggiungere un determinato scopo che, a detta di quest'ultimi, era prima irraggiungibile. È quindi un lavoro non solo ben retribuito, ma anche altamente gratificante. In questa guida vi mostrerò le caratteristiche principali di un bravo life coach per sbaragliare la concorrenza spietata in questo settore!

26

Laurea

Non è importante avere un determinato titolo di studio per essere un buon life coach, ma nel mondo attuale esserne sprovvisti non è il migliore dei biglietti da visita. Una laurea, magari in psicologia, può già essere un elemento iniziale per discriminare un bravo life coach da uno meno bravo.

36

Iscritto ad un'agenzia di coaching

Ovviamente, un bravo life coach non può prescidere dall'essere iscritto ad un agenzia di life coaching (per esempio la Life Coach Italy). Infatti, l'iscrizione a certe aziende serve a qualificare la professionalità di un individuo e come garanzia nel caso le cose non vadano come devono andare. Queste agenzie infatti rilasciano un certificato a tutti i loro iscritti, che serve a rendere idonea una persona al life coaching.

Continua la lettura
46

Dotato di esperienza

Questo punto non serve a sminuire gli ultimi arrivati, ma anche gli anni di attività e gli obbiettivi raggiunti sono un parametro da prendere in considerazione quando ci si rivolge ad un professionista. Infatti, se si ha bisogno di un life coach, significa che vogliamo raggiungere un obbiettivo che noi stessi riteniamo impossibile, ed è quindi meglio rivolgersi ad un lavoratore esperto piuttosto che ad un "novellino". Nel caso in cui l'obbiettivo da raggiungere sia di minore entità, possiamo anche affidarci a life coach dotati di meno esperienza per permettere a quest'ultimi di migliorare professionalmente.

56

Life coach a tempo pieno

Molti life coach sono lavoratori part time, perché quest'ultimo lavoro non gli permette di guadagnare uno stipendio sufficiente. Nel caso in cui vi troviate a che fare con un life coach che pratica questa professione a tempo pieno, potete essere abbastanza sicuri che quest'ultimo è veramente bravo nel proprio lavoro: se riesce a guadagnare il necessario a sostenersi, significa che serve molti clienti e che quasi tutti sono soddisfatti.

66

Empatia

Quello del life coaching, è un lavoro che richiede una notevole dose di empatia. Tutte le persone, infatti, sono portate ad ascoltare un consiglio proveniente da una persona con la quale sono in sincronia. Ben diverso è invece l'ordine che proviene da qualcuno che ci sta antipatico o che percepiamo come distante. Se non riuscite a costruire un buon feeling con il vostro life coach, il consiglio migliore è di cercarne un altro, in quanto lavorare con quest'ultimo non porterà nessun beneficio.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Psicologia

Le caratteristiche di una persona asessuale

Forse alcuni di voi avranno già sentito parlare dell'asessualità. Eppure, al giorno d'oggi, c'è ancora molta disinformazione, a volte ignoranza e confusione su questi temi molto delicati che riguardano sesso, sessualità ed identità di genere degli...
Psicologia

5 caratteristiche dell'uomo narcisista

La società di oggi può essere chiaramente definita come caratterizzata da una cultura narcisistica, in cui cioè la superficialità, il consumo di beni materiali, la paura della vecchiaia o della morte, il fascino nei confronti delle celebrità, portano...
Psicologia

Come Dimagrire con la Terapia Cognitivo Comportamentale

Il problema del peso e dei chili di troppo affligge buona parte della popolazione mondiale. Le abitudini alimentari che si possiedono non sono evidentemente quelle più indicate, per non parlare della scarsa attività fisica. Si provano tante diete senza...
Psicologia

Come migliorare la personalità

Vi sentite spesso a disagio quando state tra la gente? Siete troppo timidi e non riuscite mai ad esprimere le vostre idee, anche se esse vi sembrano buone e convincenti? Tendete ad arrabbiarvi eccessivamente e ad essere nervosi? Chiunque possiede dei...
Psicologia

Come aumentare la motivazione negli sportivi

In assenza di motivazioni, è difficile che i soggetti si avvicinino allo sport o mantengano il loro impegno costante nello svolgere l'attività. Ma cosa muove alla scelta di uno sport? Cosa spinge a decidere di fare sport? Cosa promuove la costanza negli...
Psicologia

Come vincere l'agorafobia

Il termine "Agorafobia" deriva dalla parola greca "Agorà", che significa piazza, e serve ad indicare un particolare stato emotivo contraddistinto dal fatto di nutrire una paura immotivata nei confronti degli spazi affollati. Dal punto di vista psicologico,...
Psicologia

Come usare i metaprogrammi

Chi di voi ha sentito parlare di metaprogrammi? I metaprogrammi sono un argomento non all'ordine del giorno, ma che interessa sempre più persone, in particolare da quando essi sono stati utilizzati nell'ambito del commercio e delle vendite. Il primo...
Psicologia

Come gestire le emozioni nello sport

Per qualunque sportivo, apprendere come gestire le emozioni nello sport è fondamentale. L'attività fisica infatti non è solo sforzo fisico, ma anche mentale. Occorrono concentrazione, motivazione, capacità di gestire lo stress, la rabbia, gli insuccessi,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.