Le caratteristiche organolettiche della carne

Tramite: O2O 22/05/2016
Difficoltà: media
17

Introduzione

La carne è un alimento che ricopre un ruolo fondamentale dato il suo elevato valore nutritivo, in particolar modo per quanto concerne il contenuto di vitamine. Infatti in essa è presente una discreta quantità di vitamina B12 e inoltre abbiamo la presenza di B1, B2, B6, H, acido folico, PP e acido pantotenico. Tra le varie caratteristiche della carne vi sono quelle organolettiche. Esse riguardano: l'aspetto e la consistenza, l'odore, il colore, la grana e la tessitura.

27

L'odore

L?odore è un parametro fondamentale e varia in base alla specie animale, all'età, all'alimentazione e al sesso dell'animale. Di solito, la carne fresca ha un odore molto delicato di acido lattico, con delle sfumature, ad esempio nel caso di animali lattanti si avvertirà un odore di latte diversamente nel caso di selvaggina si avvertirà l'odore di erbe aromatiche. Inoltre, l'odore è un indice fondamentale per stabilire un possibile stato di alterazione che si può avvertire con un forte odore di stantio e rancido.

37

Il sapore

Il sapore è un parametro che dipende da una serie di sostanze solubili presenti all'interno della carne. La sapidità di questo prodotto dipende principalmente dalla presenza del grasso, che se presente nel giusto quantitativo comporta una migliore intensità del gusto e un miglioramento della finezza. Inoltre, il sapore dopo la cottura si fa più gradevole e intenso.

Continua la lettura
47

La finezza

La finezza è un parametro influenzato dalla tipologia di tessuto e dalla quantità presente all'interno del muscolo. Tutto ciò è possibile valutarlo andando a tagliare la carne in modo trasversale osservando in questo modo la grana, ossia i fasci dei muscoli sie primari che secondari entrambi uniti nel tessuto connettivo. In questo modo si possono ottenere fettine di carne di facile taglio e cottura.

57

La succosità

Un'altra caratteristica organolettica molto importante è la succosità, ossia la sensazione che nella vostra bocca si liberi del succo durante la fase della masticazione della carne. Questo fattore dipende dal gradi di acidità, dallo stato del muscolo interessato, dalla quantità di grasso e dal tempo della frollatura.

67

La consistenza

E infine, abbiamo il parametro della consistenza, in questo caso più si tratta di un animale giovane e i muscoli sono meno consistenti. Inoltre la tenerezza dipende anche dalla presenza o meno di grasso all'interno della carne. Ad esempio una bistecca con un'ottima marezzatura, nel momento in cui sarà cotta, il grasso presente all'interno tenderà a sciogliersi e in questo modo la bistecca risulterà molto più tenera di un pezzo di carne
.

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Alimentazione

Come sostituire le proteine della carne

La carne è una delle fonti proteiche più utilizzata dalla maggioranza degli onnivori, tuttavia non è indispensabile potendo essere sostituita abbastanza facilmente da altri alimenti. Occorre però fare le cose con criterio e avere delle basi di alimentazione...
Alimentazione

Come sostituire il ferro presente nella carne

Per avere una crescita ed un alimentazione equilibrata, adulti e soprattutto bambini, dovrebbero avere una "dieta mista". Una dieta mista comprende un po' tutti i cibi, mangiati in combinazioni diverse ogni giorno. Il suo pregio sta nel fatto che chi...
Alimentazione

Guida agli alimenti che contengono estradiolo

Con il termine "Estradiolo" si indica una categoria di estrogeni tipicamente femminili, responsabili dello sviluppo del seno e dell'allargamento del bacino. Essi vengono prodotti principalmente dalle ovaie (ma non solo) e una dieta sana e bilanciata permette...
Alimentazione

Come sostituire i latticini

Latte e derivati sono una componente molto vasta e diffusa di una dieta varia ed equilibrata. L'organismo umano, infatti, ha bisogno di assumere le giuste quantità di vitamine, fibre, proteine, carboidrati, zuccheri e grassi per poter funzionare correttamente...
Alimentazione

10 cibi ricchi di vitamine

Che bello mangiare, riunirsi in famiglia o con gli amici intorno ad un tavolo ben imbandito e assaporare vari cibi che sono una delizia per il palato e anche per gli occhi. Si dice, infatti, che si mangia prima con gli occhi e poi con la bocca. Ma ci...
Alimentazione

Pancia piatta: cibi da evitare

La pancia è la prima cosa che inizia a guadagnare peso e nel contempo è la più difficile da dimagrire quando si inizia una dieta. Questo problema è dovuto principalmente ai cibi che consumiamo quotidianamente, e che vanno dritti sul nostro addome...
Alimentazione

Come sostituire i legumi

I legumi sono alimenti fondamentali all'interno di una dieta equilibrata e forniscono sia zuccheri che proteine. A volte, a causa di temporanee restrizioni caloriche, intolleranze alimentari o esigenze nutrizionali particolari, può essere necessario...
Alimentazione

Le proprietà del miele di rosmarino

Il miele risulta essere un alimento naturale molto nutriente e dalle innumerevoli proprietà interessanti, impiegato sotto numerosi aspetti per il benessere dell'organismo. Proprio perché risulta essere un alimento estremamente utile, bisogna conoscere...