Le 5 cose che fanno rilassare al rientro dal lavoro

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Una giornata interamente dedicata al lavoro è ciò che di più stancante possa esistere per molte persone, specie se hanno un impiego full time. Rientrando a casa, si ha finalmente del tempo per se stessi e ci si può concedere il meritato relax, dopo molte ore trascorse a fare il proprio dovere. Come recita il famoso detto, prima il dovere e poi il piacere, quindi andiamo a scoprire quali sono le 5 cose che fanno rilassare al rientro dal lavoro.

26

Cambiarsi i vestiti

La prima cosa da fare non appena si rientra a casa è indubbiamente togliere gli abiti da lavoro e sostituirli con comodi indumenti come la tuta o il pigiama. È importante che tutto ciò che riguarda il lavoro resti fuori dalla porta e cambiarsi i vestiti è un modo simbolico per cambiare situazione, entrando così nel mood casalingo. Anche le scarpe devono lasciare il posto al comfort delle pantofole, regalando così una tregua a tutto il corpo, talvolta castigato in vestiti scomodi come le divise o i completi. Liberandosi degli abiti da lavoro, dunque ci si libera anche dei pensieri che riguardano questa attività quotidiana.

36

Fare un bagno caldo

Ancor prima di indossare "l'uniforme da casa", è buona cosa rilassarsi grazie a un bagno caldo. Questo rituale è l'emblema del relax, aiuta a distendere i nervi e a rigenerare il corpo dopo una fatica lunga un giorno. Per rilassarsi in maniera ottimale, non c'è niente di meglio di un'atmosfera tranquilla creata da luci soffuse, profumo di bagnoschiuma e acqua calda. Importante in questo caso è la tempistica: prendetevela comoda, senza avere fretta. Il bagno caldo è un momento che richiede tranquillità estrema, al contrario della veloce doccia mattutina.

Continua la lettura
46

Ascoltare musica

Dopo una giornata fatta di rumori, momenti frenetici, orari da rispettare e tempistiche piuttosto scandite, il modo giusto per rilassarsi è quello di ascoltare la musica che si preferisce. Chiudere gli occhi e abbandonarsi a melodie più o meno ritmate aiuta a proiettarsi in un mondo diverso da quello del lavoro. Al momento di porre le cuffie all'orecchio, ci si esula dalla realtà circostante e si riesce a pensare a qualcosa di me o stressante. La musica è dunque un ottimo rimedio contro lo stress di una giornata trascorsa fuori casa.

56

Curare le relazioni interpersonali

Durante il giorno si è giustamente impegnati nel proprio lavoro e quindi non è possibile conversare con amici, partner o familiari: quando però si rientra a casa, si possono organizzare serate rilassanti in compagnia di coloro con cui si divide la propria vita. Dedicarsi agli affetti è un buon rimedio contro la fatica, permette di liberare la mente ed è un ottimo svago per concludere la giornata con un sorriso e avere la carica giusta per il giorno seguente. Curare i rapporti umani è importantissimo per sentirsi compresi, appoggiati e motivati.

66

Adagiarsi sul divano e semplicemente non fare nulla

Sembra banale come tecnica di rilassamento, eppure il "dolce far niente" è di sicuro l'incarnazione del vero relax. Una volta rientrati nella propria abitazione, basta sedersi o sdraiarsi sul proprio divano per sentirsi subito meglio. La prima fase del relax da ozio consiste infatti nell'abbandonarsi su di una superficie morbida e comoda, dopodiché si svuota totalmente la mente da ogni pensiero e inizia il riposo psicofisico di cui si ha tanto bisogno a seguito di ore ed ore di duro lavoro.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Psicologia

Stress da lavoro: 5 consigli per superarlo

È importante sicuramente andare al lavoro con lo spirito giusto, per non ritrovarsi ad essere pieni di ansia, di stress e di pensieri negativi che riguardano il vostro lavoro. Sicuramente non è assolutamente facile trovare un lavoro adatto ad ogni persona,...
Psicologia

Consigli per affrontare un conflitto sul lavoro

Il campo lavorativo, si sa, nasconde spesso una conflittualità latente che può esplodere da un momento all'altro, peggiorando di molto le condizioni lavorative e l'umore di ciascuno di noi. Se da un lato avere dei problemi con uno o più colleghi può...
Psicologia

Consigli per mantenere la calma durante una discussione al lavoro

Capita sicuramente a tutti di noi avere delle giornate nere, già dalla mattina sentiamo che qualcosa non andrà bene e arriva proprio in quella giornata qualcuno che ci fa perdere la pazienza e si apre una discussione. Questo caso a volte accade anche...
Psicologia

Come accorgersi del born out da lavoro

Il born out da lavoro è una sindrome che colpisce indistintamente tutti quei soggetti che nutrono alcuni sentimenti negativi verso il lavoro stesso. Etimologicamente, la parola born out, significa "andare in cortocircuito", segnalando gia ampiamente...
Psicologia

5 consigli per prepararsi ad un colloquio di lavoro

Quante volte avete mandato curricula, on line o portati direttamente a mano, ma non avete avuto alcuna risposta? Purtroppo questa "pratica" è molto diffusa negli ultimi anni: non perché il datore di lavoro non voglia scegliervi, nonostante le vostre...
Psicologia

Come conciliare lavoro e vita sentimentale

Il tema del work-life balance è sempre piú d'attualitá e non riguarda solo coloro che desiderano sia una carriera di successo che una relazione seria, ma anche tutte quelle figure professionali per cui la settimana lavorativa non è costituita dalle...
Psicologia

Come affrontare l'ansia del primo giorno di lavoro

Dopo tanta fatica e tanta preparazione, finalmente anche noi abbiamo un lavoro. Trovare un impiego è l'obiettivo fondamentale per garantirsi una vita indipendente. Ha inizio una nuova esistenza, in cui sfruttare tutte le nostre migliori conoscenze e...
Psicologia

Trasferimento di lavoro: come affrontarlo

Molte aziende operanti sul territorio del nostro paese stanno purtroppo vivendo una fase di crisi economica abbastanza pesante e duratura che in molti casi arriva anche a mettere in discussione la loro stessa esistenza. Sono notizie quasi quotidiane la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.