I rischi di una dieta povera di acqua

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'acqua è un elemento fondamentale per il nostro organismo: ci basti pensare che il nostro corpo è composto per il 60% proprio di acqua. Se gli esperti consigliano di introdurre nell'organismo almeno due litri di acqua al giorno, un motivo ci sarà: l'acqua è vita, contribuisce al funzionamento degli organi vitali e garantisce il corretto livello di idratazione. Anche l'alimentazione è fondamentale: mangiare le giuste quantità di frutta e verdura ci garantiscono il corretto apporto di acqua, sali minerali e altre importanti sostanze nutritive. Senza questi elementi le conseguenze potrebbero essere anche molto gravi. Ecco tutti i principali rischi di una dieta povera di acqua. Buona lettura.

26

Bocca secca

Il primo e probabilmente più lieve disturbo che può provocare una dieta povera di acqua è quello di avere sempre la bocca secca: questo è un chiaro sintomo di un corpo che ha sete, che necessita di acqua per svolgere le sue funzioni quotidiane. Inoltre la bocca secca può creare ulteriori disagi come alitosi e acidità di stomaco.

36

Cefalea

Emicranie e cefalee sono all'ordine del giorno in una dieta troppo povera di acqua: l'acqua è infatti un elemento fondamentale non solo per il funzionamento degli organi vitali, ma anche per garantire la giusta temperatura corporea. Senza acqua la temperatura del corpo tende a salire, con conseguenti mal di testa durante tutta la giornata.

Continua la lettura
46

Pelle a buccia d'arancia

Meno liquidi sani (come acqua ed infusi, non come bevande gassate e caffeina che sono invece da evitare) si introducono nel corpo, più si presenterà un ristagno di essi: la pelle a buccia d'arancia o cellulite compare proprio nei soggetti che bevono meno. L'acqua serve anche alla regolarità intestinale: aiuta a sgonfiare e contrasta la stipsi.

56

Eccessiva secchezza di pelle e capelli

Quante volte si è sentita ripetere la frase "siamo ciò che mangiamo"? Andrebbe aggiunto anche "siamo ciò che beviamo": una persona sana e in salute si vede al primo impatto. Pelle luminosa, capelli sani, nessun problema di peso: questo, oltre ad una sana alimentazione, si deve anche all'introduzione della giusta quantità di liquidi. Capelli spenti e pelle eccessivamente secca sono ulteriori rischi di una dieta povera di acqua.

66

Senso di fatica

L'ultima conseguenza di una dieta povera di acqua è un costante senso di fatica, anche quando si è a riposo: l'acqua consente a tutti gli organi interni di svolgere al meglio i loro compiti. Una carenza di questo prezioso liquido affaticherà l'intero organismo e il senso di fatica si farà sempre più costante.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Alimentazione

Come risvegliare l'intestino pigro

Se volessimo fare un piccola indagine, anche tra i nostri amici e parenti, almeno 1 su 3, il problema dell'intestino pigro è frequente e la maggior parte lo ha sperimentato più di un occasione la necessità di trovare un metodo per risvegliarlo. Anche...
Alimentazione

Latte di kamut: proprietà e controindicazioni

Il latte di grano khorasan o più semplicemente Kamut® secondo il marchio registrato, è un latte di origine vegetale ricavato da questo versatile cereale. Il grano khorasan, per avere questa certificazione, deve essere coltivato secondo metodi biologici...
Alimentazione

I 10 migliori alimenti per bruciare grassi

Dimagrire è uno degli obiettivi più comuni che viene condiviso dalla maggioranza delle persone. Ciò significa, essenzialmente, fare attenzione agli alimenti che si mangiano, alle quantità di grassi e calorie che contengono e, cosa non meno importante,...
Salute

5 segreti per non ammalarsi

Ricordo la nonna, che mi diceva sempre: "nulla è meglio della natura per stare bene in salute" e per qualsiasi malessere io avessi lei aveva sempre una soluzione, metodi antichi trasmessi a lei dai suoi antenati. Tanti malesseri sono sintomatici, dovuti...
Alimentazione

5 alimenti probiotici utili all'organismo

Il termine proibiotico deriva dal greco: “pro-bios” che significa a favore della vita. Il proibiotico è un microrganismo vivente che esercita un’azione positiva sulla salute del nostro organismo e rafforza l’ecosistema intestinale. Esistono...
Fitness

I migliori esercizi anticellulite

La cellulite, nemica acerrima delle donne, soprattutto in estate, quando la prova bikini è d'obbligo, le manda in crisi profonda. Questo inestetismo va prevenuto e combattuto già prima della sua comparsa. Bere almeno due litri di acqua al giorno è...
Alimentazione

Le proprietà del fagiolo rosso

Il fagiolo rosso è uno tra i legumi più salutari per il nostro organismo ed è fondamentale per una dieta sana ed equilibrata. Esistono molte varietà di fagioli che presentano differenti proprietà benefiche. Il fagiolo rosso, detto anche Azuki, è...
Salute

Come regolarizzare il ciclo mestruale

Uno squilibrio ormonale o lo stress influenzano il ciclo mestruale. Possono comportare una certa irregolarità nel flusso e nella frequenza. In ogni caso, per scongiurare eventuali complicazioni, ai primi segnali consulta il tuo ginecologo di fiducia....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.