I migliori rimedi naturali per una buona digestione

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Godere di una buona digestione è indispensabile per il benessere psicofisico di ogni individuo. Indipendentemente dalla dieta seguita, non è insolito soffrire di problemi quali meteorismo, mal di stomaco, acidità. Molti sono infatti i fattori che possono influenzare positivamente o negativamente la digestione degli alimenti. Non è soltanto ciò che si mangia a determinare un cattivo transito intestinale ma anche fattori insospettabili, come lo stress, il fumo di sigaretta e l'elevato consumo di caffè. Esistono molti rimedi naturali che possono favorire una buona digestione, sebbene non sostituiscano il parere del medico. Ecco una lista dei migliori.

26

Aggiungere del finocchio ad ogni pasto

Non importa se tritato all'interno di una bella insalata, sgranocchiato in pezzi a fine pasto o usato per la farcitura di alimenti, il finocchio è un toccasana per la digestione e, soprattutto se mangiato dopo cena, garantisce notti libere dalla pesantezza intestinale. Chi soffre di meteorismo troverà giovamento mangiando questo ortaggio o bevendo delle tisane che contengano i suoi semi. La sua efficacia è nota da millenni, gli antichi Egizi lo usavano proprio come rimedio naturale per migliorare la cattiva digestione. I semi di finocchio sono molto versatili in cucina e spesso si possono acquistare pani o biscotti che ne contengono una certa quantità. Scegliere questi prodotti può essere di ulteriore aiuto.

36

Mangiare liquirizia o bere tisane che la contengano

Tra i digestivi naturali, la liquirizia regna sovrana: protegge la mucosa gastrica, è lassativa e contrasta l'acidità. Non è necessario rosicchiare direttamente le radici, che possono essere acquistate in molti negozi o anche nelle farmacie, basta aggiungere a fine pasto una caramella che ne contenga l'estratto. Una bellissima scusa per i golosi? No, poiché va fatta attenzione alle quantità dal momento che la liquirizia causa l'aumento della pressione sanguigna.
Esistono in commercio molte tisane alla liquirizia, pratiche da usare ed efficaci. Concedersi una pausa relax, al pomeriggio, in compagnia di una di queste, può diventare una sana e piacevole abitudine.

Continua la lettura
46

Assumere fibre da macedonie, cereali, legumi

Le fibre alimentari sono parti del vegetale che non possono essere digerite nell'intestino tenue. Raggiunto l'intestino crasso, queste subiscono un processo di fermentazione che come conseguenza migliora la funzione intestinale. Le fibre non sono tutte uguali, pertanto è buona norma assumere sia le solubili che le insolubili tramite un'alimentazione varia.
Pane integrale, cereali, legumi, frutta che è possibile mangiare con la buccia sono un'importante fonte di questi preziosi elementi naturali.
Fare una buona colazione con cereali e frullati oppure con macedonie può essere di grande aiuto.

56

Fare movimento o praticare sport dopo i pasti

Fare movimento o praticare uno specifico sport favorisce l'accelerazione dello svuotamento gastrico e la riduzione della massa grassa. Questa, quando in eccesso, può essere un fattore predisponente ai disturbi della digestione. Una passeggiata da 30 minuti dopo i pasti è piacevole e si adatta bene a grandi e piccini. Non è necessario correre e stancarsi, ciò che conta è la costanza.

66

Bere acqua aromatizzata e miele di coriandolo

Anche l'idratazione riveste un ruolo rilevante nella prevenzione dei disturbi intestinali. E allora, perché non potenziare gli effetti dell'acqua che beviamo? Basta aggiungere, ad un'acqua aromatizzata, un cucchiaino di miele di semi di coriandolo. Difficile da reperire nella sua forma più pura, questo miele contrasta la stitichezza, la nausea e funge da antiacido. Come ogni rimedio naturale, non si deve eccedere nel suo consumo con l'illusione che i benefici apportati siano proporzionali alla quantità ingerita. Si faccia attenzione, quando si sceglie l'acqua aromatizzata, a non usarne una che contiene agrumi o vegetali che favoriscono l'acidità gastrica poiché questi contrasterebbero l'azione del miele.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Rimedi naturali contro i capogiri

Il capogiro rappresenta un disturbo abbastanza comune. In buona sostanza, si ha la sensazione di stordimento, come se si avesse la testa "vuota". Si tratta di una sensazione improvvisa e transitoria, che per fortuna, nella maggior parte dei casi, non...
Rimedi Naturali

Rimedi naturali contro la raucedine

Per i piccoli disturbi dell'organismo, non serve sempre ricorrere a farmaci e medicinali. Questi, talvolta, possono appesantire il fegato ed abbassare ulteriormente le difese immunitarie. La natura, in alcuni casi, può darci una grande mano: oli essenziali,...
Rimedi Naturali

5 rimedi naturali contro le gengive infiammate

L'igiene orale è assolutamente fondamentale per la salute dei denti e della bocca. La cavità orale è, infatti, un organo come gli altri e mantenere una corretta igiene non è solo un capriccio estetico. Talvolta, le gengive possono sanguinare e troppo...
Rimedi Naturali

Rimedi naturali per il viso stanco

All'interno della presente guida andremo a occuparci di rimedi per la stanchezza. Come avrete già compreso attraverso la lettura del titolo stesso della guida, ora andremo a spiegarvi quali siano i Rimedi naturali per il viso stanco.Quante volte sarà...
Rimedi Naturali

Rimedi naturali per la rosacea

La rosacea è un'eruzione cutanea che si manifesta solitamente sul viso. La parte del corpo che viene colpita si arrossisce a causa di una vera e propria infiammazione ed appare con delle chiazze. Fortunatamente, esistono dei farmaci specifici in grado...
Rimedi Naturali

Rimedi naturali per le abrasioni

Le abrasioni della pelle sono delle leggere escoriazioni provocate dall'urto o dallo sfregamento con delle superfici specifiche. Seguendo alcuni semplici accorgimenti, riuscirete a curare la ferita evitando, così, l'insorgere di cicatrici antiestetiche....
Rimedi Naturali

5 rimedi naturali per il giradito

Prima di parlarvi dei rimedi naturali per curare il giradito, vediamo innanzitutto di che cosa si tratta. Il giradito è un'infezione, solitamente di origine batterica, che colpisce le dite delle mani, o in casi rari anche dei piedi. Questo tipo di infezione...
Rimedi Naturali

Rimedi naturali per rimuovere il tartaro

Il tartaro è un grande nemico del cavo orale. Quando non abbiamo una corretta igiene orale, succede che la placca si deposita su gengive e denti. I batteri si depositano a strati sulla dentina e a lungo andare si stratificano. Così questa patina si...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.