I benefici delle verdure bianche

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Aglio, finocchi, cipolle, cavolfiore, porri, rape bianche, scalogno e patate sono alcuni tra le verdure bianche che non dovrebbero mancare in tavola per un'alimentazione sana ed equilibrata. Solitamente sentiamo dire che è necessario consumare giornalmente almeno una frutta o una verdura di ogni colore; con "colore" ci si riferisce pure al bianco. Vi presentiamo qui una lista con i principali benefici delle verdure bianche, affinché possiate rendervi conto voi stessi che d'ora in poi dovrete iniziare ad avere più fantasia in cucina utilizzando con questi alimenti.

26

Benefici derivati dall'allicina nell'aglio

Le verdure bianche non hanno solo grandi quantità di fibre essenziali per il corretto funzionamento del nostro organismo, in più, diversi studi condotti da diversi gruppi di ricerca, hanno dimostrato che contengono un composto solforganico chiamato allicina (sopratutto l'aglio) il quale presenta proprietà antibiotiche. L'allicina quindi aiuta a combattere i batteri dello stomaco come l'Helycobacter pylori, di cui si conoscono alcuni ceppi che producono la tossina CagA, correlata in una buona percentuale dei casi, all'insorgenza di tumori allo stomaco.

36

Benefici legati al finocchio

L'anetolo, insieme ai flavonoidi, è presente nel finocchio e gli conferisce il sapore caratteristico oltre che proprietà anti ulcera e antinfiammatoria. Esso è un composto che viene utilizzato in diversi prodotti che utilizziamo tutti noi giornalmente, che vanno dai dentifrici ai colluttori ai prodotti che vendono in farmacia per combattere l'alitosi.
Inoltre, il finocchio ha anche moltissime proprietà benefiche che aiutano a combattere il gonfiore e il dolore addominali e ad espellere l'aria dallo stomaco in maniera del tutto naturale, senza ricorrere a nessun integratore alimentare. In più, aiuta con l'amenorrea, l'ansia e la depressione, con la pressione sanguigna bassa. Infine, un'altro uso, non meno importante, del finocchio viene fatto per le coliche dei neonati.

Continua la lettura
46

Benefici legati al cavolfiore

Il cavolfiore, come anche le rape, contengono glucosinolati, vitamina C e flavonoidi. I glucosinolati sono noti per aver dimostrato, dopo accurati studi, di possedere proprietà anticancerogene; la loro caratteristica unita a quella della vitamina C (antiossidante che aiuta a prevenire il tumore allo stomaco), sono un'esplosione di salute per il nostro organismo.

56

Proprietà della cipolla

La cipolla è un bulbo ricco di sali minerali, zolfo, ferro, magnesio, fosforo, vitamine (sopratutto A, B, C, E), ormoni vegetali, flavonoidi. Gli ormoni vegetali hanno azione antidiabetica, riducono il livello di glucosio ematico, abbassando naturalmente la quantità di insulina necessaria per chi soffre di diabete. Sono note altre proprietà della cipolla: disinfettante (basta infatti mettere un po' di succo di cipolla sulla ferita), aiuta la circolazione del sangue (indicata sopratutto per individui che soffrono di trombosi), facilita la digestione.

66

Proprietà delle patate

Le patate, appartengono agli alimenti più consumati dalla popolazione mondiale e, nonostante abbiano un'alto valore nutrizionale (quindi non ne va fatto abuso), hanno anch'esse delle proprietà salutari come le altre verdure della categoria. Esse contengono un alto contenuto in amido (carboidrati) che aiuta a far funzionare il cervello attivamente, in più la vitamina B6 favorisce il flusso di informazione tra i neuroni e aiuta a ridurre notevolmente gli sbalzi d'umore. Le patate, inoltre, sono efficaci contro l'insonnia, le ustioni, la febbre, i calcoli renali e anche per diminuire gli effetti dell'acne e delle imperfezioni della pelle.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Alimentazione

Proprietà e benefici del porro

Il porro, il cui nome scientifico è allium porrum, appartiene alla famiglia delle liliaceae. Esistono numerose specie di questa verdura tra cui piante aromatiche da condimento e da ortaggio ed altre ornamentali da fiore. Il porro è originario dei paesi...
Alimentazione

5 cibi che combattono l'acne

L'acne è una patologia a carico della pelle, provocata dall'infiammazione del follicolo pilifero e della ghiandola sebacea ad esso associato. Tipico soprattutto dei ragazzi in età adolescenziale, rappresenta spesso un handicap estetico, oltre che un...
Rimedi Naturali

I benefici delle foglie di ulivo

L'ulivo è senza alcun dubbio una delle piante più preziose per la nostra salute, non solo perché dai suoi frutti, le olive, si ricava un buonissimo olio, ma anche perché con le sue foglie di possono preparare tisane, infusi e decotti che rappresentano...
Alimentazione

5 estratti che aiutano il tuo intestino

La differenza fondamentale fra estrattore e frullatore risiede nel fatto che il primo funziona essenzialmente a freddo, estraendo lentamente il succo da frutta e verdura e separandolo dalle fibre. Il frullatore invece lavora velocemente, emettendo calore...
Alimentazione

La menta: proprietà e benefici

Le diverse specie di menta sono diffuse nelle regioni temperate, nascono spontaneamente prevalentemente nei territori umidi e vicino a corsi d'acqua. La menta appartiene alla famiglia delle labiatae. Tra le specie più comune vi sono la menta piperita...
Rimedi Naturali

5 tisane per purificarsi

Quando ci si sente scombussolati con lo stomaco per aver mangiato troppo o per non aver digerito abbastanza bene, è importante assumere delle tisane in grado di purificare l'organismo. Le tisane possono aiutare infatti a sentirsi meno appesantiti, meno...
Rimedi Naturali

5 erbe per l'ernia iatale

L'erna iatale, colpisce molte persone, soprattutto coloro che soffrono già di reflusso gastroesofageo. L'ernia iatale, provoca dolori allo stomaco, fastidi e difficoltà a digerire soprattutto dopo pasti molto pesanti e ricchi di grassi. Dato che non...
Rimedi Naturali

Aloe e propoli per rinforzare il sistema immunitario

Sia l'aloe che la propoli sono due sostanze naturali, ideali per idratare ed ammorbidire la pelle. Tuttavia, il compito più importante lo svolge il gel dell'aloe vera, le cui proprietà sono in grado di contrastare i batteri; inoltre, tali proprietà...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.