I benefici degli impacchi con le foglie di cavolo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il cavolo è un vegetale classificato nella famiglia delle Crucifere, genere Brassicacee. Di questa pianta ne esistono diverse forme tutte derivate dalle modificazioni genetiche che l'uomo ha apportato tramite incroci tra piante che presentavano caratteristiche differenti al fine di preservare e favorire lo sviluppo di tali favoriti caratteri.
Com'è noto, il cavolo, oltre ad essere l'alimento più nutriente che la natura possa regalare, possiede diverse importanti proprietà tutte benefiche per la salute.
Tutti gli esponenti delle varietà hanno alti contenuti di fibre e minerali, sono ricchi di vitamine e possiedono proprietà antiossidanti.
Si sa che il metabolismo cellulare produce molti derivati tossici dell'ossigeno detti radicali liberi, come ad esempio il perossido di idrogeno (la comune acqua ossigenata), che vanno appunto ad ossidare le cellule favorendone l'invecchiamento. In casi estemi, i radicali liberi possono intaccare il DNA producendo delle mutazioni che potrebbero essere causa di vari tipi di tumore.
Come già detto, il cavolo, avendo proprietà antiossidanti, va a contrastare questi due ultimi fenomeni.
I cavoli, oltre a prestarsi benissimo in cucina, possono essere utilizzati, in particolare le loro foglie, per preparare diversi tipi di impacchi benefici, come si vedrà di seguito nella lista.

26

Un antinfiammatorio naturale

L'uso degli impacchi di cavolo ci è stato tramandato dai nostri avi, i quali facevano largo uso della cosiddetta medicina popolare.
Si ritiene, infatti, che gli impacchi fatti con le foglie di cavolo siano efficaci per alleviare le infiammazioni localizzate nell'organismo.
Con gli impacchi di foglie di cavolo si può trattare qualunque area del corpo che presenti infiammazione. Ad esempio le infiammazioni della tiroide, le faringiti e le tonsilliti possono essere curate applicando gli impacchi sulla gola; le gengiviti e le parodontiti facendo degli impacchi nella bocca; cistiti e prostatiti con impacchi sul bacino. Possono essere trattate anche malattie polmonari e sinusiti applicando gli impacchi nelle aree destinate.

36

Le ossa... Che dolore!

Il cavolo e le sue foglie, secondo osservazioni empiriche, sono capaci di assorbire e drenare i dolori e i malesseri che affliggono il corpo liberandolo e depurandolo.
Gli impacchi possono essere applicati direttamente sulla zona articolare interessata dal dolore.
Le aree che possono essere trattate sono molteplici e vanno dalla zona cervicale alla schiena, a tutte le articolazioni del corpo.
Si possono alleviare anche i dolori provocati da distorsioni o anche reumatismi.

Continua la lettura
46

Disinfettante fitoterapico

Le foglie di cavolo, una volta fatte bollire e macerare, possono fungere anche da disinfettante naturale.
L'impacco può essere utilizzato quindi per disinfettare, ripulire e può favorire anche la cicatrizzazione di scottature, ulcere e piaghe.
Può anche essere utile contro le punture di diversi insetti quali vespe, ragni, zanzare, api e molti altri ancora.

56

Depurazione degli organi

Le foglie di cavolo favoriscono anche la depurazione degli organi interni. Basta applicare l'impacco sulla zona esterna del corpo corrispondente alla collocazione anatomica dell'organo interessato.
Se esiste davvero una sofferenza dell'organo, le foglie durante l'applicazione cambieranno aspetto assumendo una colorazione scura e diventando maleodoranti.
Gli organi che è possibile trattare con le foglie di cavolo sono: fegato e colecisti, pancreas e milza, genitali e vescica.

66

Il cavolo come antipiretico

In caso di febbre di qualsiasi natura si possono applicare degli impacchi sull'addome.
Le applicazioni riducolo la temperatura corporea e provvedono alla purificazione dell'organismo filtrando il circolo addominale.
Questo rimedio naturale viene utilizzato soprattutto dalle mamme preoccupate dagli sbalzi di temperatura dei loro piccoli, sbalzi che potrebbero anche essere pericolosi.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

5 erbe per fare impacchi per occhi secchi

Gli occhi sono uno degli organi fondamentali nell'essere umano. Servono a mantenerlo costantemente in contatto con il mondo esterno attraverso la vista. Per questo dobbiamo prevenire qualsiasi eventuale disturbo e nel caso curarli. Questa breve guida...
Rimedi Naturali

Il cavolo e le sue proprietà

Chi non ha mangiato almeno una volta nella sua vita il cavolo? L’avremo sicuramente fatto e magari senza neanche pensare alle proprietà che esso porta con se. La parte che può essere mangiata senza alcun problema è quella formata dalle foglie e dalle...
Rimedi Naturali

Come effettuare degli impacchi rinfrescanti per gli occhi

L'occhio è l'organo della vista ed è estremamente delicato. Per questa ragione bisognerebbe proteggere gli occhi di continuo tenendoli al riparo da polveri, vapori, liquidi irritanti; non affaticarli con letture sotto scarsa o eccessiva luce; non costringerli...
Rimedi Naturali

Proprietà e benefici delle crucifere

Le verze, i cavoli, il crescione, la senape, la rucola, i broccoli, le cime di rapa ed i ravanelli appartengono alle crucifere o brassicacee. Ne fanno parte oltre 2000 specie, dalle note proprietà medicamentose e dietetiche. Sono fonti inesauribili di...
Rimedi Naturali

Come eliminare la cellulite con impacchi naturali

La cellulite è un fastidioso problema antiestetico che interessa moltissime donne. Tale problema deriva generalmente da una predisposizione genetica, la probabilità che si manifesti però aumenta se si conduce una vita alquanto sedentaria ed un'alimentazione...
Rimedi Naturali

Come fare degli impacchi a base di erbe

Gli impacchi a base di erbe sono degli antichi rimedi popolari che racchiudono un patrimonio sospeso tra il sapere magico, l'orientamento erboristico ed elementi di pratiche manipolatorie. Depositarie di questo segreto erano le donne che, solo in alcuni...
Rimedi Naturali

come preparare infusi, impacchi e tisane con l'achillea

L'achillea millefolium è una pianta erbacea con un fusto alto circa 50-60 cm, è stata chiamata millefoglie per le sue foglie 2.3 volte pennatosette, cioè che presentano frastagliature a lacinie strettissime. È una pianta ricca di olio essenziale,...
Rimedi Naturali

Proprietà curative del cavolo

Conosciuto fin dall'antichità per le sue proprietà benefiche e talvolta anche medicamentose, il cavolo, in tutte le sue varietà, è senz'altro tra gli elementi più preziosi che la terra ci offre. Si tratta di un ortaggio appartenente alla famiglia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.