Gli alimenti che migliorano la vista

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Con l'avanzare dell'età la vista tende a diminuire. Tuttavia, un opportuno regime alimentare può aiutare a prevenire eventuali peggioramenti e a tutelare la salute degli occhi. Per rallentare il processo di invecchiamento della vita, è consigliato assumere la vitamina A, C, ed E in modo costante. In questa maniera, grazie all'apporto di queste sostanze antiossidanti, si contribuisce a mantenere una buona vista il più a lungo possibile. Sono molti gli alimenti che contengono queste vitamine e migliorano la salute dell'occhio. Vediamo quali sono gli alimenti che migliorano la vista.

27

Occorrente

  • Parere di dietologi professionisti
  • Dieta personalizzata (per il mantenimento e il miglioramento della vista)
  • Forza di volontà
37

Il beta carotene e la vitamina A

Per prima cosa, è risaputo che una dieta abbondante di frutta e verdura fa bene alla salute. Le carote, ad esempio, sono considerate per antonomasia l'alimento che migliora la vista. Esse contengono beta carotene, un pigmento vegetale che ha importanti proprietà antiossidanti in grado di ostacolare l'insorgenza dei radicali liberi. Anche i cavoli, le patate dolci e la lattuga contengono beta carotene al pari delle carote, sostanza che, tra l'altro, viene trasformata dall'organismo in vitamina A. È anche per questo motivo che il beta carotene viene consigliato nelle diete che hanno l'obiettivo principale di rafforzare la vista. La vitamina A è contenuta anche nelle albicocche, le quali ospitano anche i carotenoidi, sostanze in grado di migliorare la capacità visiva. Un altro alimento che contribuisce a salvaguardare la salute e il benessere degli occhi sono gli spinaci, contenenti la luteina, un carotenoide antiossidante in grado di contrastare la degenerazione maculare senile.

47

La vitamina C e la vitamina E

Anche l'aglio e la cipolla sono molto utili per rafforzare la rete oculare, in quanto entrambi contengono lo zolfo, un oligo-elemento essenziale per la salute degli occhi. È consigliato mangiarli crudi, per fare in modo che i loro principi nutritivi rimangano inalterati. Altrettanto importante è il consumo di arance e kiwi, contenenti un'elevata quantità di vitamina C in grado di ostacolare la formazione dei radicali liberi che danneggiano l'occhio. Anche i broccoli, che contengono sia la luteina che la vitamina C, sono degli ottimi alleati per la salute degli occhi. L'avocado, invece, è ricco di vitamina E, la quale è in grado di prevenire le patologie a carico della cataratta e la degenerazione maculare senile. La vitamina E, tra l'altro, contribuisce a rafforzare la muscolatura dell'occhio.

Continua la lettura
57

L'importanza della frutta e della verdura

Per concludere, possiamo affermare che alimentarsi con una dieta ricca di frutta e verdura aiuta, nell'immediato, a migliorare la percezione visiva e quella dei colori. Inoltre, una corretta alimentazione contribuisce a prevenire le patologie degli occhi tipiche dell'età avanzata. È chiaro, dunque, che il giusto apporto di vitamine agisce sia nel breve periodo che a lungo termine. Abbiamo terminato la nostra guida sugli alimenti che migliorano la vista. Per ulteriori informazioni consultate il link: https://www.salute-e-benessere.org/salute/10-alimenti-che-migliorano-la-vista/.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Monitorate sempre lo stato della vostra vista. Se anche dopo la dieta personalizzata i problemi agli occhi persistono, consultate un oculista.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Alimentazione

Guida alle spezie che migliorano la digestione

Se vogliamo infondere ai nostri piatti un tocco in più di sapore non dobbiamo far altro che condirli con spezie ed erbe aromatiche. Questi preziosi alleati non si limitano però solo a dare gusto alle nostre ricette, sono anche in grado di aiutare il...
Alimentazione

Come migliorare la vista con l'alimentazione

Uno dei problemi più ricorrenti nella popolazione mondiale attuale è quello della vista. Infatti in molti sono quelli che soffrono di un calo della vista vertiginoso e che sono costretti a portare gli occhiali per ovviare al problema. Ma per risolverlo,...
Alimentazione

Alimenti che proteggono i capelli dal sole

L'alimentazione è davvero il miglior alleato per la nostra bellezza. Con una giusta dieta riusciamo a mantenere facilmente la linea, senza troppi sforzi. Possiamo depurare la pelle scegliendo gli alimenti giusti. Possiamo persino prevenire i segni dell'invecchiamento...
Alimentazione

I 5 alimenti migliori per il nostro cervello

Un'alimentazione sana garantisce quotidianamente all'organismo i giusti nutrienti. Il corpo, per espletare i suoi compiti, necessita quotidianamente di energia. In particolare, il cervello richiede ogni giorno glucosio. La molecola, presente in numerosi...
Alimentazione

5 alimenti amici del buon umore

All'interno di questa guida, andremo a parlare del buon umore. Nello specifico, in questo determinato caso, andremo a parlare di alimenti legati al buon umore. Cercheremo di rispondere a questo specifico interrogativo: quali sono i 5 alimenti amici del...
Alimentazione

5 alimenti per alzare la pressione

Parecchie persone soffrono di pressione bassa (ipotensione): un individuo può essere considerato ipoteso quando i valori della sua pressione arteriosa sono inferiori a 100 mm Hg per la massima e a 60 mm Hg per la minima. La pressione bassa può essere...
Alimentazione

La classificazione degli alimenti

Tutte le sostanze che sono capaci di fornire al corpo umano le energie necessarie alla sopravvivenza, vengono chiamate alimenti. Questi ultimi possono essere di derivazione vegetale, animale e minerale, ognuno con una proprietà specifica indispensabile...
Alimentazione

Guida agli alimenti privi di nichel

Il dolore allo stomaco, il gonfiore e altri sintomi fastidiosi possono essere causati dalle allergie e dalle intolleranze alimentari. Spesso però non sono gli alimenti in sè a causare allergie ed intolleranze, ma bensì le sostanze in essi contenute....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.