Flatulenza: 5 cose da sapere

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Flatulenza, meteorismo, aerofagia. Chiamatela come volete, ma l'aria in eccesso nel nostro intestino va espulsa da uno degli orifizi di cui siamo provvisti. Bocca o retto. Questo è un dato comune a tutti. Ma che imbarazzo gli odori ed i rumori che comporta questa funzione fisiologica! Non solo, ma spesso la flatulenza è anche fastidiosa per chi ne è affetto. Ma forse non tutti sanno che non è una malattia e che si possono attenuare i suoi effetti. Siete certi di conoscere tutto sull'argomento? Ecco a voi i consigli per chi è affetto da flatulenza : 5 cose da sapere.

26

Da dove deriva il cattivo odore

Forse non ci crederete, ma ognuno di noi, nell'arco di una giornata, espelle mediamente 1,5 l di gas, per circa 15 volte al giorno. Credevate di essere solo voi ad avere il problema? Sbagliato! Si tratta di un episodio naturalissimo. Ingerire aria è la causa più comune di gas nello stomaco. Quando si mangia rapidamente, quando si consumano chewing gum, quando si fuma non si fa altro che ingerire più aria. Mediante l'eruttazione o la flatulenza si espelle l'aria in eccesso. Il problema sorge quando quest'aria emana un odore sgradevole o quando le sue emissioni sono in numero elevato. Ciò può essere dovuto alla presenza di batteri nel colon che rilasciano zolfo.

36

Quali alimenti causano gas nell'intestino

Tra le 5 cose da sapere c'è l'individuazione degli alimenti che causano la maggiore formazione di gas. Carboidrati e zuccheri in primis. Si aggiungano i fagioli, che contengono il raffinosio, ed anche se in misura ridotta, i cavoli, i broccoli, gli asparagi e le verdure, nonchè i cereali. E nella lista nera finiscono anche le lenticchie, i ceci, i piselli, i fagiolini. Ma attenzione anche al lattosio, che è lo zucchero del latte, al fruttosio, presente in ortaggi e frutta, agli amidi delle patate e della pasta. Non abbinate mai troppi alimenti appartenenti a questo elenco se soffrite di flatulenza.

Continua la lettura
46

Qual è il modo corretto di masticare

Di qualunque natura sia il problema di flatulenza, tra le 5 cose da sapere, fondamentale è quella di masticare bene. Questo rimane sempre il miglior modo per impedire l'ingresso di aria in eccesso nello stomaco. La masticazione deve essere lenta ed avvenire a bocca chiusa. Mai andare di fretta o consumare i cibi in piedi e limitare sempre i condimenti. Infine bere spesso anche durante la giornata.

56

Come abbinare gli alimenti

Spesso la fermentazione degli alimenti nello stomaco è causata dall'abbinamento di gas che ognuno di essi produce nell'intestino. Soprattutto la frutta zuccherina è responsabile di questo fenomeno. Meglio non abbinarla a pasti abbondanti, ma consumarla isolatamente. Provare semmai ad abbinare cibi ricchi di proteine, riso e verdure. Fare molto uso di finocchio sia prima che dopo i pasti per facilitare l'espulsione dei gas. Ma tra le 5 cose da sapere sulla flatulenza rientra prediligere anche cibi come la mela, il mirtillo, la menta che hanno lo stesso effetto anti flatulenza.

66

Come aiutarsi con la respirazione

Esistono importanti terapie respiratorie per combattere la flatulenza. Ognuna di esse è composta di esercizi adatti a convogliare ed espellere l'aria nel giusto modo. Se effettuati correttamente e uniti a sapienti massaggi addominali sul diaframma che preme sull'intestino, possono essere di grande aiuto. E adesso con sole 5 cose in più da sapere sulla flatulenza sarete in grado di fronteggiarla al meglio!

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Salute

Come sapere il proprio gruppo sanguigno

Se vogliamo conoscere il tipo di sangue che abbiamo si può comprare un kit di rilevazione ed effettuare il test a casa da soli. In alternativa possiamo andare in un laboratorio di analisi per l'individuazione del gruppo sanguigno. Moltissimi laboratori...
Salute

Come usare i semi di Cumino

Per sapere come usare i semi di Cumino, ricavati dall'omonima pianta erbacea presente nel bacino del Mediterraneo, vi suggerisco di leggere i consigli qui riportati. Il Cumino o Cuminum cyminum , spezia orientale molto antica ed usata in tutto il mondo,...
Salute

Areofagia: sintomi e cure

L'areofagia è un disturbo corporeo che può essere imbarazzante, specie quando ci si trova in presenza di altra gente, poiché causa il rilascio non volontario di aria. Questo tipo di disturbo è individuabile perché è caratterizzato da dolori fastidiosi...
Salute

Come rimettersi in forze dopo aver donato il sangue

L'atto di donare il sangue è una missione altruistica, di amore verso gli altri, verso gli ammalati e i bisognosi. Si tratta di un gesto che viene dal profondo del cuore e che ci permette di condividere una parte di noi con chi ne ha davvero bisogno....
Salute

Cosa fare in caso di congestione

La congestione è molto pericolosa per il nostro organismo ed è bene quindi riconoscerla tempestivamente. Molti pensano che possa accadere solamente se si entra in acqua dopo mangiato, in realtà le cause sono molteplici e bisogna riconoscere i sintomi...
Salute

Come calcolare la durata del ciclo mestruale

Il ciclo mestruale è'insieme dei meccanismi che portano la donna all'ovulazione, ossia alla maturazione della cellula uovo (ovocita); inoltre, è sotto il controllo dell'ipofisi (una ghiandola posta alla base del cervello che produce gli ormoni necessari...
Salute

Come proteggere gli occhi durante l'uso del computer

Il personal computer si è ritagliato, con il passare del tempo, uno spazio sempre maggiore all'interno della nostra vita quotidiana. Non passa giorno, infatti, in cui milioni e milioni di persone non stiano un paio di ore davanti a un monitor. Che sia...
Salute

Come scegliere e come usare la coppetta mestruale

Negli ultimi anni sempre più donne sono alla ricerca del comfort e della libertà, soprattutto durante le mestruazioni. La coppetta mestruale, sebbene sia ancora poco conosciuta e presa in considerazione, pare essere la scelta ideale per vivere il proprio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.