Esercizio: estensione tricipiti con elastico

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I tricipiti, fanno parte di quei muscoli che alleniamo in forma ridotta rispetto ai bicipiti; questo perché i bicipiti, rimangono più a vista e pensiamo che allenandoli, di conseguenza alleniamo anche gli altri. Non è così, infatti i tricipiti se stimolati con l'estensione di un elastico con movimenti mirati, assumono maggior volume e cominciano il loro processo di sviluppo, che poi noteremo ben visibile e definito durante gli sforzi. Inoltre il muscolo tricipite tende a risollevare quella zona del braccio, che col trascorrere del tempo, cala di consistenza, eliminando questo brutto effetto di morbidezza cutanea. Nella seguente guida, vediamo quindi come allenare e quale esercizio fare per risollevare il tono muscolare del tricipite.

26

Occorrente

  • Un elastico da fitness
  • Una spalliera ginnica o altro supporto fisso a cui legare l'elastico
36

Prima di addentrarci nella descrizione degli esercizi, un piccolo promemoria.
Un completo riscaldamento delle articolazioni del gomito, delle spalle, ma anche del tronco, è da ritenersi preparazione fondamentale per chi si appresta ad adoperare gli elastici. Infatti, nonostante questo particolare tipo di attrezzo garantisca un controllo della gestualità necessaria per lo svolgimento dell'esercizio, quest'ultimo richiede l'assunzione di posture non naturali.

46

Oltre a un elastico per il fitness ciò di cui avremo bisogno sarà una comune spalliera ginnica oppure, in mancanza di quest'ultima, un qualsiasi supporto posto all'altezza delle nostre spalle. La necessità di esso è presto spiegata: per poter utilizzare al meglio le proprietà dell'elastico, dovremo fissare (con un semplice nodo) una sua estremità in modo che sia ben salda e ci permetta di poter esercitare una tensione sullo stesso elastico che, opponendo la sua naturale resistenza, ci consentirà di allenare i nostri tricipiti. Quindi vediamo di descrivere quali esercizi attuare;
Dopo aver legato l'elastico, ci sistemeremo in modo tale da dare le spalle al nodo. Impugnata l'estremità libera dell'elastico e mantenendo il gomito all'altezza del nostro orecchio, ci allontaneremo dalla spalliera fino al momento in cui l'elastico inizierà a essere in tensione. A quel punto, il nostro compito sarà semplicemente quello di distendere il gomito, applicando all'elastico una forza sufficiente a farlo allungare.
Dopo aver disteso completamente il gomito, faremo attenzione ad accompagnare anche la fase di ritorno, così da massimizzare l'efficacia del nostro esercizio.
Il secondo esercizio consiste di legare l'elastico in alto e disporsi frontalmente a esso. Con le gambe larghe e flesse, ed il tronco leggermente piegato in avanti, impugnare con entrambe le mani l'estremità libera dell'elastico e tirare verso il basto fino a che i gomiti non saranno completamente distesi e paralleli rispetto al suolo.
Per entrambi gli esercizi, consigliamo di fare 3 serie da 10 ripetizioni.

Continua la lettura
56

Al termine di ogni sessione d'allenamento, pratichiamo la fase di stretching, distendendo tutti i muscoli allenati, facendo degli affondi e spingendo sempre più affondo; questa fase finale d'allenamento deve durare almeno 5 minuti e serve ad evitare contratture, scaricando i muscoli dal sovraccarico del peso.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fare attenzione a mantenere fermo il tronco, senza inarcarlo con lo scopo di facilitare l'esecuzione dell'esercizio.
  • Impugnare più in alto l'elastico aumenterà la resistenza che lo stesso opporrà alla trazione.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Fitness

Esercizio: allenare i tricipiti

Svolgere regolarmente un'attività fisica è sinonimo di benessere fisico, mentale e spirituale e proprio per questo motivo sono sempre di più le persone di qualsiasi età che decidono di iscriversi in una palestra, o in un centro sportivo, per seguire...
Fitness

Esercizio: Tricipiti Fra Due Panche

I tricipiti sono muscoli delle gambe piuttosto rilevanti a livello estetico e funzionale per il movimento degli arti superiori. Quando non si pratica abbastanza sport e movimento fisico i tricipiti divengono flaccidi e cadenti, specialmente nelle donne...
Fitness

Esercizio: estensione laterale delle braccia con manubrio

Spalle ampie, braccia forti, pettorali scolpiti e ben definiti sono sinonimo di potenza e sicurezza. Un fisico asciutto e scultoreo è un'ambizione per molti. Non si tratta solo di narcisismo, ma anche di uno stile di vita: un modo per stare bene con...
Fitness

Esercizio: stretching per interno coscia con elastico

Tra gli esercizi che è possibile praticare a casa ci sono tutti quelli che si possono fare con l’ausilio di un elastico. Fin da sempre è risaputo che praticare attività fisica apporta degli splendidi ed utili benefici al corpo di qualsiasi essere...
Fitness

Esercizio: curl con l'elastico

Un esercizio particolarmente utile per l'aumento della massa muscolare dei bicipiti è il curl con l'elastico. A differenza di molti altri esercizi non stressa il muscolo in maniera estrema. Anzi permette la tornitura con impatto dolce del muscolo garantendo...
Fitness

Esercizio: ponte con estensione delle gambe su fitball

La fitball è un attrezzo per allenarsi molto semplice ma efficace, che darà una nuova dimensione al vostro allenamento. Si tratta sostanzialmente di un pallone: viene prodotto in materiale plastico, in pvc più precisamente, e viene gonfiato con dell'aria....
Fitness

Esercizio: addominali con estensione delle gambe con fitball

Per chi desidera pancia piatta e soda non c’è altra soluzione che dedicarsi all'attività fisica ed esercitare gli addominali. Oggigiorno esistono degli strumenti molto utili che possono agevolarci in questo tipo di esercizio. In particolare potremmo...
Fitness

Esercizio: addominali con estensione delle gambe con fitball da sdraiati

Il fitball è un attrezzo ginnico molto divertente. Si tratta di una grossa palla che serve ad esempio ad eseguire addominali che tonifichino ma che al tempo stesso siano meno noiosi dei classici addominali. Se volete perdere peso, agli addominali bisogna...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.