Esercizi per rinforzare le dita della mano

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
110

Introduzione

C'è uno strumento che usi più di ogni altro, probabilmente senza nemmeno rendertene conto. È quello che ti permette di utilizzare la maggior parte delle cose che fanno parte della tua quotidianità, che ti rende semplici operazioni che dai per scontate. Se ti dicessi che questo strumento è una parte del tuo corpo, arriveresti senza dubbio a capire che sto parlando delle tue mani! Le mani sono fondamentali nella vita di tutti i giorni, le usiamo continuamente ed in modo automatico, spesso sottovalutando la loro importanza. Fino a quando non ci danno problemi, infatti, le diamo per scontate e solo quando cominciano a perdere un po' della loro funzionalità, magari a causa dell'età o di qualche trauma, rimpiangiamo di non averle protette in modo adeguato. In particolare, sono le dita a rendere così speciali le nostre mani, e sono proprio loro che dobbiamo proteggere maggiormente. Ci sono degli esercizi dedicati a rinforzare le dita della mano, che puoi fare con costanza per tenerle in forma, allenando i muscoli e rinforzando le ossa per prolungare la loro vita e la loro efficienza, proprio come faresti per qualsiasi altra parte del corpo. Vediamo insieme quali sono i più semplici.

210

Occorrente

  • Una palla antistress
  • Un foglio di carta
310

Chiudere le dita a pugno

Uno degli esercizi più semplici è quello di stringere con le dita una pallina antistress, o comunque qualcosa di soffice che torni nella sua forma originale una volta allentata la presa. Tieni la pallina nel palmo e stringi le dita a pugno, tenendo la posizione per circa 5 secondi ed aprendo nuovamente le dita. Ripeti l'esercizio per 10-15 volte o comunque, se durante i primi allenamenti non sarai in grado di arrivare a tanto, finché avrai ancora energie residue nelle dita. Questo esercizio è molto utile anche durante le fasi riabilitative, in caso tu debba riprendere confidenza e mobilità con le tue dita a seguito di un trauma.

410

Allontanare le dita

Per il secondo esercizio, anch'esso estremamente semplice ma non per questo poco efficace, devi tenere le dita inizialmente unite per poi allontanarle tra loro il più possibile, mantenendole distanziate per almeno 30 secondi ed infine farle tornare alla posizione di partenza. Ripeti anche questa attività per 10-15 volte o finché non avverti stanchezza nella mano oppure nell'avambraccio. Questo esercizio è ottimo non solo per l'allenamento delle dita, ma anche per quanto riguarda quello del dorso e del palmo della mano; in più riesce ad unire alla parte di rafforzamento muscolare, anche quella dello stretching, anch'esso molto importante.

Continua la lettura
510

Fare pressione sui polpastrelli

Tramite questo esercizio potrai non solo tenere in allenamento, ma addirittura irrobustire i muscoli delle dita e della mano intera. Devi semplicemente premere il pollice contro il polpastrello di ognuna delle altre dita, a turno, formando una volta un anello ed un'altra volta un triangolo e mantenendo la posizione. A questo punto esercita una forte pressione per almeno 10 secondi per ogni dito e ripeti l'esercizio almeno 5 volte; una volta che migliorerai lo stato di forma delle tue dita, ti accorgerai di essere in gradi di riuscire ad arrivare anche alle 10-15 ripetizioni senza sentire troppa fatica.

610

Portare le dita al pollice

Con questo esercizio, semplice ma estremamente efficace, potrai allenare sia i muscoli sia i tendini di tutte le dita e del dorso della mano. Parti con l'indice, abbassandolo e tenendolo piegato aiutandoti con il pollice per bloccarlo. Tieni questa posizione per circa 10 secondi e poi prosegui con le altre dita. Ripeti la procedura per 5-10 volte, avendo cura di tenere le dita che lasci dritte ben distese. Mano a mano che ti abituerai a questo movimento, riuscirai ad avere maggiore elasticità, e se all'inizio potresti non riuscire ad allungarle per bene, noterai che questa situazione migliorerà in breve tempo.

710

Appallottolare un foglio di carta

Se lavori in ufficio, probabilmente questo è un esercizio che fai diverse volte al giorno, senza nemmeno rendertene conto! Consiste nel prendere un foglio di carta e nell'accartocciarlo utilizzando una sola mano. Dovrai quindi modificare solo lo stile (in genere si utilizzano entrambe le mani, per un'esecuzione più rapida) e ricordarti di alternare le mani. Questa pratica, per quanto possa sembrare semplice e banale, è molto utile e rafforza moltissimo le dita, che per piegare la carta devono esercitare una forza molto più grande di quanto si pensi. Se poi vuoi unire l'utile al dilettevole, puoi concludere l'esercizio cercando di centrare il cestino! Cerca però di utilizzare carta da riciclo e di non sprecare fogli inutilmente.

810

Sollevare le dita

L'ultimo esercizio che ti propongo è molto utile per tutte le dita della mano ed estende i propri benefici fino al polso. Poggia il palmo della mano su una superficie piana e, iniziando dal pollice, sollevale una per una tenendole sospese per circa 5 secondi prima di riportarle sul piano e ripetere col dito successivo. Una volta completato il giro delle cinque dita, ripeti l'esercizio sollevandole tutte insieme ed esegui nuovamente il tutto per 5-10 volte. Puoi esercitarti con queste attività ripetendole tutte ogni volta, oppure alternandole a seconda del giorno, ma cerca di essere il più costante possibile e le dita delle tue mani ti ringrazieranno!

910

Guarda il video

1010

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Sii costante con gli esercizi
  • Per aiutare la vascolarizzazione esegui periodicamente dei cicli caldo-freddo aiutandoti con del ghiaccio ed una borsa dell'acqua calda
  • Distendi spesso le tue mani per eseguire anche lo stretching delle dita
  • Se hai poco tempo a disposizione, esegui gli esercizi con le due mani simultaneamente
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Fitness

Esercizi per rinforzare le mani

Le nostre mani sono costantemente soggette a sforzi, torsioni e posizioni innaturali. Per questo motivo sono davvero tante le problematiche legate alle articolazioni e alle giunture delle mani e, prevenirle, si fa davvero sempre più essenziale ed importante....
Fitness

Esercizi per rinforzare le braccia

Le braccia, soprattutto per le donne, sono un vero e proprio punto critico. Avere la cosiddetta "aluccia" è un problema estetico che nessuna vorrebbe avere. La scarsa tonicità e flaccidità sono causate prima di tutto dalla mancanza o assenza di esercizio....
Fitness

Esercizi per rinforzare la schiena

Rinforzare la schiena è importante non solo per evitare dolori ed infortuni durante lo sport, ma anche per mantenere una corretta postura: inoltre rinforzando la schiena ci garantiamo anche una pancia più piatta e un seno più tonico, visto che questi...
Fitness

Come rinforzare le caviglie

L'esercizio fisico è molto importante per potersi mantenere in forma, essere sempre forti e pieni di energie. La parte più importante dell'eercizio è quella di allenare costantemente le parti più deboli, in modo da poterle rafforzare. Le caviglie...
Fitness

Come rinforzare i muscoli del collo

Il collo è una delle zone più soggette a dolori e contratture per diversi motivi, ad esempio per via di una postura scorretta o semplicemente poiché la sua attività di sostegno della testa lo porta ad un affaticamento praticamente costante. La vita...
Fitness

Come rinforzare i tendini

I tendini sono strutture di tessuto connettivale e fibroso che collegano i muscoli alle ossa oppure ad altri tessuti. I tendini del corpo umano possono regolare l'attività di più fasce muscolari. Essi sono rivestiti da una protezione, la cosiddetta...
Fitness

Come rinforzare le articolazioni

Le articolazioni sono un complesso strutture connettive composte principalmente da collagene che legano un osso ad un altro. Insieme ai legamenti e ai tendini formano un'area di mobilità relativa, nota come struttura anatomica. Durante la pratica dello...
Fitness

Come rinforzare i trapezi

Avere una buona forma fisica, nonchè un corpo tonico e sano è l'aspirazione di tutti. Per fare questo occorre seguire un'alimentazione sana ed equilibrata, ma anche allenare tutti i muscoli del nostro corpo in egual modo. In questa guida vedremo nello...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.