Esercizi per potenziare la vista

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Oggigiorno un numero sempre più elevato di persone soffre di problemi legati alla vista.

L'ormai sempre più frequente uso di dispositivi elettronici non aiuta, certamente, a mantenere una vista stabile nel tempo. Anzi, è risaputo che una lunga esposizione a tablet, smartphone e pc, porta ad un grande affaticamento, con la possibilità di subire un calo delle diottrie.
Fondamentale, per ogni individuo, sarebbe mantenere gli occhi sotto stretto controllo (vedi foto) di specialisti in modo tale di cercare di evitare peggioramenti. L'utilizzo di occhiali e lenti a contatto è fondamentale se le diottrie perse sono elevate; in questo modo il soggetto interessato riuscirà ad avere una corretta messa a fuoco di quel che lo circonda ed eviterà di sforzare troppo l'occhio rischiando un'ulteriore perdita della vista.
Esistono, inoltre, anche alcuni esercizi utili per potenziare la vista, soprattutto nei momenti di maggior stanchezza, che hanno riscosso grande successo.

26

Il metodo Bates

William Horatio Bates, famoso medico chirurgo, elaborò nel corso dei suoi studi la teoria che i problemi legati alla vista degli individui nascessero dal loro stress psico-fisico e, di conseguenza, formulò un metodo tale per cui i soggetti potessero raggiungere un rilassamento mentale e dinamico.
Tale metodo consisteva di 3 esercizi principali.

36

Metodo Bates: Blinking

Blinking che letteralmente significa sbattere le palpebre. Per rilassare la muscolatura dell'occhio e favorire l'idratazione il soggetto deve sbattere le palpebre per 20 volte di fila ripetendo l'esercizio per 7/8 volte con una pausa di 5 secondi tra uno e l'altro.

Continua la lettura
46

Metodo Bates: Shifting e Palming

Lo shifting è conosciuto come il dondolio dell'elefante. In piedi, con le gambe leggermente divaricate il soggetto deve dondolare un centinaio di volte a destra e a sinistra alzando sempre il tallone opposto. L'esercizio deve essere eseguito tutte le sere prima di andare a dormire.
Infine il Palming è semplicemente il riposo oculare. Il soggetto, seduto o sdraiato, deve coprire gli occhi con il palmo delle mani e pensare a qualcosa di rilassante per almeno 5 minuti.

56

Altri esercizi fai-da-te

Da soli, in totale tranquillità è il metodo migliore per svolgere gli esercizi per migliorare la vista. Questi esercizi sono particolarmente indicati per chi risente quotidianamente di stanchezza oculare e affaticamenti.
- Ruotare il collo: davanti ad uno specchio muovere la testa dall'alto verso il basso per 10 volte, poi coprire gli occhi con le mani. Subito dopo muovere la testa a destra e sinistra e poi coprire di nuovo gli occhi. A questo punto è importante concentrarsi sulle proprie sensazioni.
- L'infinito: tenendo la testa ferma, disegnare con un dito il simbolo dell'infinito (numero 8 rovesciato) e seguire il movimento con gli occhi. Subito dopo chiuderli ed immaginare il profilo di una farfalla che si avvicina.
- La penna: avvicinare e allontanare una penna dagli occhi. Nel frattempo sbattere continuamente le palpebre e respirare regolarmente.
- Rotazione degli occhi: fare roteare gli occhi prima a destra poi a sinistra per circa 10 volte facendo una pausa prima di ogni ripetizione.
- Massaggi rilassanti: massaggiare con i polpastrelli di pollice o indice le tempie. Ripetere per circa dieci secondi fino a quando si percepisce un senso di forse rilassamento.

66

Salvaguardare la vista in modo naturale

Oltre agli esercizi specifici per raggiungere un rilassamento oculare, per potenziare la vista un'alimentazione sana gioca un ruolo importante. Infatti, una dieta ricca di frutta e verdura e povera di alimenti grassi può aiutare gli occhi a restare in salute senza andare incontro a continui cali della vista.
È, quindi, fondamentale che tra i consumi quotidiani siano presenti in misura corretta vitamine A, C ed E, gli antiossidanti, aglio, cipolle, capperi, mirtilli, uva, bacche di goji e Omega 3.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Salute

5 esercizi di ginnastica per rinforzare il deltoide

Il deltoide è un muscolo che congiunge scapola e clavicola all'omero e ricopre esternamente la porzione laterale dell'articolazione della spalla. Si divide in tre segmenti, anteriore, mediale e posteriore ed ha una forma triangolare con la base rivolta...
Salute

5 modi per proteggere la vista dei propri bambini

Spesso il momento in cui si scopre che il nostro bambino ha dei problemi alla vista avviene quando comincia ad andare a scuola: magari non riesce a leggere bene ciò che viene scritto alla lavagna, oppure si avvicina troppo al libro o al quaderno mentre...
Salute

Nuoto e mal di schiena: esercizi consigliati

Il mal di schiena è un problema molto diffuso. In genere, dipende da diversi fattori come una postura errata, una vita troppo sedentaria o lo stress psicologico. Ma possono contribuire anche l'eccessiva umidità o più semplicemente l'età. Il fastidio...
Salute

10 esercizi per eliminare lo stress

Tensioni familiari, rapporti difficili con i colleghi, insoddisfazioni economiche, ritmi incalzanti possono alterare il normale equilibrio psicofisico. Lo stress prolungato genera ansia, insofferenza, insonnia, indigestioni, dolori muscolari. Una regolare...
Salute

5 esercizi per alleviare gli effetti della cervicale

In questa guida abbiamo deciso di affrontare un argomento molto importante, che può interessare veramente tante persone. Stiamo parlando della cervicale e nello specifico cercheremo di capire meglio quali possono essere i 5 esercizi, che si devono eseguire...
Salute

Equilibrio e postura: 5 semplici esercizi

Vi siete mai chiesti cos'è l'equilibrio? È una combinazione tra sensi e muscoli, una capacità che va sempre mantenuta in allenamento. In verità, l'equilibrio viene esercitato quotidianamente dal nostro corpo: dal camminare al salire le scale mettiamo...
Salute

Gli esercizi e i rimedi per alleviare il mal di gambe

I dolori alle gambe non sono certamente belli da sopportare e a volte, a seconda del grado di dolore, ci vogliono giorni o anche settimane prima di scomparire del tutto. In condizioni doloranti non riusciamo a far fronte a tutte quelle attività che quotidianamente...
Salute

Palming: cos'è e come eseguirlo

Computer, TV, smartphone affaticano la vista, causando la fastidiosa sensazione di corpo estraneo, ipersensibilità alla luce, annebbiamento o sdoppiamento della visione, bruciore e secchezza oculare. Il Palming, tecnica assolutamente naturale, rilassa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.