Esercizi addominali alti, bassi e obliqui

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La guida che andremo a sviluppare si occuperà di ginnastica. Nello specifico, andremo a indicarvi qualche esercizio dedicato agli addominali alti, bassi e obliqui.
L'addome è la cavità corporea che, unita alla cavità toracica costituisce il celoma. Esso è delimitato anteriormente dalla parete addominale anteriore, ed è chiusa nella parte superiore attraverso il diaframma, che va a separare la cavità toracica dalla cavità pelvica.
C'è da sottolineare che il muscolo addominale è unico, quindi la suddivisione tra alti, bassi e obliqui è esclusivamente dovuta al fatto che si vuol andare a specificare quale zona del muscolo è più sollecitata svolgendo un determinato esercizio.
La cavità addominale è rivestita interamente da una membrana sierosa detta peritoneo. La cavità addominale può essere divisa in regioni: esse sono tracciate da 2 linee immaginarie verticali, la linea emiclaveare destra e sinistra, che passano a metà della clavicola e scendono giù fino alla sinfisi pubica, e da 3 linee immaginarie orizzontali, la linea basisternale (dove finisce lo sterno, quindi in corrispondenza del processo xifoideo), la linea sottocostale (all'altezza della decima), e infine la linea bis-iliaca, che passa per le due spine iliache antero-superiori.

26

Esercizi per gli addominali alti.

Per eseguire gli addominali alti, sdraiati per terra, poni le mani dietro la testa, metti le ginocchia piegate e poggia le piante dei piedi per terra. L’esercizio consiste nel sollevare il capo e portarlo verso le ginocchia. Fai però attenzione a non staccare la parte bassa della schiena dalla superficie di appoggio. Alternativamente, potreste optare per una modifica che rende l'esercizio ancora più sollecitante. Per farlo, dovrete sospendere i piedi lasciando le ginocchia piegare con un angolo di novanta gradi e le tibie rivolte verso il pavimento. Questa è una variabile più dura dell'esercizio primario.

36

Esercizi per gli addominali medi.

Per gli addominali bassi, sdraiati per terra, metti le mani lungo i fianchi e le ginocchia distese. L’esercizio consiste nel sollevare le gambe unite, portando le ginocchia verso il busto, piegandole gradualmente. Dovrete state attenti a non esagerare con l'altezza in cui posizionerete le ginocchia, in quanto rischiereste di far perdere efficacia all'esercizio in svolgimento. Per una perfetta esecuzione, la parte bassa del busto dovrà essere poggiata a terra.

Continua la lettura
46

Esercizi per gli addominali obliqui.

Per gli addominali obliqui, sdraiati per terra, metti le mani dietro la testa, le ginocchia piegate e poggia le piante dei piedi per terra. La posizione è la stessa di quella per gli addominali alti, cambia però il tipo di movimento; per gli addominali obliqui il movimento sarà in obliquo e consisterà nel portare il gomito destro verso il ginocchio sinistro e poi di nuovo a terra, per poi ripartire con il gomito sinistro verso il ginocchio destro e tornare nella posizione iniziale. Anche in questo caso, come in precedenza, la schiena dovrà essere saldamenti appoggiata alla superficie, per non vanificare lo sforzo dell'esercizio.
Approfondite ulteriormente gli esercizi dedicati alla zona addominale, in modo che possiate eseguirne diverse versioni. Eccovi un link a riguardo: http://www.my-personaltrainer.it/migliori-esercizi-addominali.htm.

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La superficie d’appoggio deve essere comoda, ma non troppo morbida. Per cominciare, si può provare a ripetere tre serie di 12 movimenti ciascuna (per un totale di 36 movimenti), salvo poi aumentare gradualmente la quantità.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Fitness

Come allenare gli addominali obliqui a casa

L'importanza dei muscoli addominali nel corpo umano è nota. Controllano i nostro baricentro, consentendoci l'equilibrio. Allenare gli addominali per garantirli in ottima funzione è fondamentale. Se non abbiamo la possibilità di frequentare una palestra,...
Fitness

Come respirare durante gli addominali

Respirare è la parte più importante di ogni esercizio fisico: i muscoli, infatti, sono in grado di lavorare solo per un tempo limitato senza l'apporto dell'ossigeno. Se amate il fitness o vi piace tenervi in forma, avrete notato quanto sia difficile...
Fitness

Come esercitare gli addominali

Avere degli addominali scolpiti, oltre che essere esteticamente piacevole, è senza dubbio utile per evitare di incorrere in dolori lombari e posture non corrette. In commercio vi sono numerosi attrezzi che promettono dei miracoli senza eccessiva fatica,...
Fitness

Come allenare gli obliqui esterni

Ormai è stato più volte dimostrato che praticare attività fisica in modo costante, garantisce la possibilità di mantenere il nostro organismo in perfetta salute. I muscoli addominali, svolgono una funzione di notevole importanza. Questi infatti, sono...
Fitness

Esercizi: addominali sulla panca

Sogno di uomini e donne è quello di raggiungere una splendida performance fisica: un ventre piatto e addominali scolpiti sono gli obiettivi che ognuno si prospetta di raggiungere. Trattandosi di un tipo di esercizio apparentemente facile, escludendo...
Fitness

Running: i migliori esercizi di forza per addominali e gambe

Il running non consiste solamente nell'atto del correre. Gli appassionati del running sanno che per evitare i frequenti dolorini ed infortuni occorre svolgere esercizi di forza per addominali e gambe. Ciò permette di migliorare le proprie performance....
Fitness

Esercizio completo di Abdominal Machine

L'Abdominal Machine (ovvero macchina per gli addominali) è un attrezzo da palestra per l'allenamento degli addominali alti, il cui scopo è quello di potenziare la muscolatura dell'addome, aumentando l'intensità del lavoro che è possibile effettuare...
Fitness

10 consigli per tonificare il corpo con la fitball

Tra gli attrezzi ginnici che hanno fatto tendenza negli ultimi anni, sicuramente la fitball è tra quelle più versatili ed efficaci.  Si tratta di un grosso pallone in PVC presente in diverse dimensioni, la scelta del diametro adatto a ciascuno dipende...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.