Erba fragolina: usi e proprietà curative

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

L’erba fragolina (denominata scientificamente con la dicitura di Sanicula Europaea) è una piantagione appartenente alla categoria delle “Apiaceae”. Il famoso Linneo fu il primo a studiarla e attraverso i suoi numerosi studi la denominò “l’arbusto buono”. La guida, suddivisa in diversi passaggi, vi esporrà, in maniera dettagliata, gli usi e le proprietà curative dell’erba fragolina.

24

Vediamo le sue proprietà benefiche…L’erba fragolina ha due costituenti chimici fondamentali per il benessere delle propria salute. Essi sono: l’acido rosmarinico e l’allantoina. Tali elementi conferiscono all’arbusto proprietà decongestionanti, cicatrizzanti, antiemorragiche, espettoranti, antinfiammatorie. Tutte queste peculiarità danno alla persona la possibilità di adoperare la pianta per trattare: forti diarree, problemi urinari, infiammazioni gastro-intestinali, emorragie interiori, gengiviti, contusioni, ematomi, lacerazioni della cute.

34

Vediamo i suoi utilizzi…La sanicola è impiegata in erboristeria, in fitoterapia e nella famosa medicina popolare. Per uso esterno si possono preparare (con foglie, e fiori) un ottimo composto da utilizzare su parti del corpo contuse o lacerate. Per fare ciò bisogna far bollire le parti di pianta in due litri di acqua. Dopodiché immergere delle bende sterilizzate ed applicarle sulle zone “malate”. Per uso interno si possono fare degli ottimi decotti con tutte le parti di arbusto. Per farlo occorre portare alla bollitura pezzi di pianta, filtrare il composto creatosi e berlo caldo. È sempre consigliabile andare cauti con le dosi.

Continua la lettura
44

Vediamo le sue caratteristiche…La Sanicula Europaea è conosciuta anche con altri nomi. Essi sono: “sanicola”, “diapensia”. È una pianta erbacea/perenne che può avere un’altezza massima di cinquanta centimetri. La sua forma biologica è del tipo “H Ros”; è costituita da un rizoma prettamente fine, corto e ricco di fibre. Le foglie sono basali, di colore rossastro ed hanno un picciolo con lunghezza pari a quindici centimetri e diametro di circa sette centimetri. Per quanto concerne l’infiorescenza, è composta da minuscoli fiorellini di colore bianco e rosa. Il frutto invece somiglia molto a un poliachenario pieno di piccole setole a forma uncinata. L’erba fragolina è originaria e diffusa in tutte le zone di montagna dell’Europa (in particolar modo dell’Italia), dell’Asia e dell’Africa. Essa fiorisce dal mese di maggio al mese di luglio ed ama vegetare in luoghi collinari pieni di umidità e terreni colmi di humus.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Crescione dei prati: usi e proprietà curative

Nella seguente guida andremo a parlare di proprietà curative e di usi delle piante. Nel caso specifico, andremo a dedicarci al cosiddetto crescione dei prati. Proveremo a conoscere gli usi che si fanno di questa pianta e le sue proprietà curative verificate....
Rimedi Naturali

Erba di San Pietro: Utilizzi e proprietà curative

L’erba di San Pietro (conosciuta scientificamente con il nome di Tanacetum Balsamita) è una pianta che appartiene alla famiglia delle “Composite”. Quest’arbusto è originario del Caucaso e dell’Asia Occidentale. In alcune zone dell’Italia...
Rimedi Naturali

Marrubio d'acqua: usi e proprietà curative

Il marrubio d’acqua (conosciuto scientificamente con il termine di Lycopus Europaeus) è un arbusto facente parte della famiglia delle “Lamiaceae”. È chiamata anche in altri differenti modi quali: “piede di lupo” e/o “erba sega”. Il famoso...
Rimedi Naturali

Erba sofia: utilizzi e proprietà curative

L’erba sofia (conosciuta scientificamente con il nome di Descurainia Sophia) è una pianta che fa parte della famiglia delle “Brassicaceae”. Essa è originaria e diffusa in particolar modo in Africa settentrionale e in Asia meridionale. Il primo...
Rimedi Naturali

Vilucchio comune: usi e proprietà curative

Convolvulus Arvensis è il nome scentifico della pianta che comunemente viene chiamata convolvolo oppure vilucchio comune. Le sue origini si trovano nel continente asiatico ed europeo, per cui in Italia è largamente diffuso. Essa è una pianta selvatica...
Rimedi Naturali

Erba brusca: utilizzi e proprietà curative

L’acetosa è una pianta erbacea perenne che si trova in tutta Italia. La troviamo anche in Europa e dove il clima è prettamente freddo come in Asia e nell'America del Nord. Come la maggior parte dei vegetali il botanico svedese Carl Nilsson Linnaus...
Rimedi Naturali

Nocciolo: usi e proprietà curative

Il nocciolo (conosciuto nel gergo scientifico con il nome di Corylus Avellana) è un arbusto facente parte della famiglia delle "Betulaceae". Il suo nome deriva del greco "kurl" ed è originaria del paese di Avella, una città in provincia di Avellino....
Rimedi Naturali

Farinaccio: usi e proprietà curative

Il farinaccio (conosciuto scientificamente con il termine di Chenopodium Album e comunemente con la denominazione "farinello comune") è una pianta erbacea molto comune che fa parte della categoria delle "Amaranthaceae". Si può trovare soprattutto lungo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.