Cosa mangiare prima di correre

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per riuscire a mantenersi sempre sani, in forma e anche per perdere i chiletti di troppo, è importante seguire un'alimentazione sana e bilanciata, ma non bisogna dimenticare di praticare regolarmente dell'attività fisica. Uno tra gli sport più conosciuti e utili per raggiungere questi obbiettivi è sicuramente la corsa. La pratica costante di questa attività consente all'organismo di bruciare molte calorie ma, essendo uno sport aerobico, contribuisce anche al potenziamento del cuore e di tutto l'apparato cardiocircolatorio. Un elemento che non bisogna sottovalutare è che per correre è necessario avere energia, che il nostro organismo ricava da quello che mangiamo. Per questo motivo è importante seguire un'alimentazione equilibrata e ricca di nutrienti. Nei passi seguenti di questa guida ci occuperemo proprio di capire che cosa è opportuno mangiare prima di correre.

26

Occorrente

  • Carboidrati, fibre, proteine, frutta, verdura, latticini
36

Quando si corre abitualmente è importante sempre non mangiare immediatamente prima della corsa. Mangiare subito prima di muoversi in maniera veloce, rischia di creare qualche piccolo malessere che l'organismo può avvertire: vomito, dolori allo stomaco, nausea, giramenti di testa, tachicardia ecc.. È dunque fondamentale ed è una regola importantissima, correre sempre ad una certa distanza dai pasti. Una certa distanza dai pasti però non deve essere intesa come un arco di tempo molto ampio, perché altrimenti sarebbe ugualmente rischioso per l'organismo correre ed affaticarsi senza le giuste energie necessarie che danno la forza di correre.

46

Innanzitutto dobbiamo tenere ben a mente che il corpo, affinché possa sentirsi pronto ad affrontare una lunga corsa, deve essere costantemente nutrito nella maniera corretta, e deve essere sempre adeguatamente idratato. Bere dell'acqua prima della corsa, infatti, è importantissimo, in quanto l'organismo ha bisogno di sali minerali per poter affrontare lo stress fisico, soprattutto nel caso della corsa. La frutta, per esempio, rappresenta un ottimo alimento da poter mangiare prima di correre o di svolgere qualsiasi attività fisica. È leggera, facilmente digeribile e, se viene associata per esempio ad uno yogurt, è perfetta per dare la giusta energia. Anche i carboidrati, mangiati in piccole quantità, possono essere assunti prima di una corsa. Ancora, è possibile mangiare anche delle fette biscottate con della marmellata o del formaggio spalmabile. Ad ogni modo, è importante precisare che non bisogna mangiare subito prima di correre, ma almeno un'ora prima, in modo tale da aver completato la digestione e da permettere all'organismo di aver assimilato i vari nutrienti.

Continua la lettura
56

Se correte quasi ogni giorno, sarà fondamentale aumentare la quantità di fibre, quindi è particolarmente indicato mangiare cereali, legumi, frutta e verdura. Inoltre, sarà fondamentale assumere anche la giusta quantità di proteine, per poter mantenere i muscoli sempre sani ed efficienti. Le proteine si possono trovare nella carne, ma anche nei legumi, nei cereali, nei latticini, ma anche nei prodotti utilizzati nella cucina vegana, come tofu e seitan. Per un corridore esperto, come nel caso di un maratoneta, la situazione ovviamente sarà leggermente diversa, in quanto quest'ultimo avrà bisogno di ingerire molte calorie in più e, soprattutto, dovrà seguire una dieta creata ad hoc, che sia ricca di carboidrati e proteine.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Mangiate 3 ore prima della corsa.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Alimentazione

Come distribuire i carboidrati durante la giornata

Vedremo in questa guida come distribuire i carboidrati durante la giornata. Tali elementi influenzano i livelli di glucosio nel sangue, sarà bene perciò prestare molta attenzione alle porzioni di cibo che si assumono durante tutta la giornata. I grani...
Alimentazione

Pasta: 5 idee per sostituirla

La pasta è uno degli alimenti tipici della tradizione italiana ed è anche uno degli prodotti più consumati sulle nostre tavole. Ricca di carboidrati: la pasta è il cibo ideale per fornire energia e grande varietà di condimento. Tuttavia mangiare...
Alimentazione

Come comporre una Buddha bowl

Negli ultimi tempi si è diffusa la moda dei Buddha bowl. Si tratta di un mix di ingredienti posizionati all'interno di una ciotola, molto simili ad un'insalata rivisitata e leggermente più condita. Le ciotole di Buddha bowl, non sono altro che piatti...
Alimentazione

Come ridurre l'indice glicemico dell'alimentazione

La frenesia della vita attuale, fa sì che ci resti poco spazio per potersi rilassare, stando un po' in tranquillità. Continuando a correre a destra ed a sinistra tutti i giorni dell'anno tutte le abitudini risultano modificate, soprattutto velocizzate....
Fitness

L'alimentazione corretta per chi va in palestra

L'alimentazione, insieme a riposo ed allenamento, è uno dei fattori principali da tenere in considerazione da chi desidera migliorare la propria forma fisica e condurre uno stile di vita sano ed attivo. Praticare costantemente attività fisica, almeno...
Alimentazione

Come Mangiare Dopo La Palestra Per Potenziare L'Effetto Del Nostro Allenamento

L'alimentazione è un fattore molto importante che non va sottovalutato. Questa deve trovarsi sempre al primo posto nella vita di ognuno di noi. A questo va aggiunto il movimento che giova a mantenerci in forma. Ogni sportivo e frequentatore abituale...
Alimentazione

Cosa mangiare prima di un duro allenamento

Com'è ben noto, per ottenere risultati soddisfacenti e affrontare al meglio un allenamento, è fondamentale preparare il proprio organismo con i cibi giusti. Iniziamo a considerare il cibo come il carburante necessario alla messa in moto di quella complessa...
Alimentazione

5 carboidrati da mangiare anche in regime dietetico

Quando ci si sottopone ad un regime alimentare controllato e ipocalorico, la prima cosa che ci viene vietato sono i carboidrati. Pane e pasta sono dei veri e propri nemici del nostro dimagrimento, anche se molto importanti comunque per il nostro organismo....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.