Cosa fare se si rompe il preservativo

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Parlare di profilattici non è mai semplice, il solo pronunciare la parola preservativo provoca sconforto e imbarazzo; nonostante sia un oggetto con cui molti hanno a che fare quotidianamente, tanti altri hanno scrupoli etici o religiosi che rendono l'utilizzo dei profilattici quasi un tabù, figuriamoci se si arriva a discutere dell'eventualità che si rompa.
Purtroppo, per quanto assai improbabile, se si rompe il preservativo è essenziale non farsi prendere dal panico e poter reagire. In questa guida vedremo proprio cosa fare e come prevenire tale incidente, con utili e pratici consigli.

25

Capire la funzione del preservativo

Al momento, i preservativi, forniscono le migliori garanzie come anticoncezionali e come barriere contro le malattie sessualmente trasmissibili. Utilizzarlo è consigliato, se non obbligatorio, quando non si conosce bene il partner o la partner. Tuttavia è altrettanto palese che l'utilizzo dello stesso non dia la certezza assoluta che il tutto vada come previsto, dato che esiste sempre una possibilità, seppur remota, di un incidente imprevisto.
Indossare il preservativo durante un rapporto sessuale è necessario se si vuole evitare la fecondazione o di contrarre malattie infettive sessualmente trasmissibili, ma ciò comunque non porta le percentuali allo zero. Infatti i profilattici, come già anticipato, possono rompersi e l'utilizzo di un preservativo rotto comporta un rapporto "non protetto". La rottura dello stesso può avvenire per svariati motivi e talvolta non è percettibile ad occhio nudo, ma solo dopo un'accurata analisi dopo l'amplesso. Quindi, alla base di tutto, è necessario il buon senso.

35

Reagire alla rottura del preservativo

Cosa fare se ci si accorge della rottura dell'anticoncezionale? Prima di tutto bisogna mantenere la calma e non lasciarsi prendere dal panico. A seconda dei casi, sarà consigliato agire in diversi modi.
La cosa più importante da fare è contattare il proprio medico e spiegare con chiarezza l'accaduto, senza troppa vergogna. Sarà lui a consigliarvi la cosa giusta da fare. In ogni caso, un ruolo fondamentale, sarà la conoscenza del partner. Conoscere se la persona con cui si è consumato il rapporto è sana o presenta malattie (o sintomi della stessa) trasmissibili col sesso, ci permetterà di capire se sia il caso di effettuare una profilassi post-esposizione, ovvero una pratica medica che mira a combattere eventuali infezioni dopo esserne entrati in contatto.
Avere la certezza della buona salute del vostro partner vi permetterà di concentrarvi esclusivamente sulla parte anticoncezionale, e di scegliere la cosa giusta. In questo caso, i migliori consigli sul futuro della vostra vita e di quella del partner possono darli solo genitori e parenti o amici più intimi, e sono scelte da prendere con calma e fermezza.

Continua la lettura
45

Prevenire incidenti con i profilattici

La migliore arma per evitare che tutto ciò avvenga è il buon senso, quindi è fondamentale saper prevenire incidenti di questo tipo. Non risparmiate, scegliete le marche giuste e approvate dai controlli imposti dagli organi sanitari. Fate attenzione nell'apertura del contenitore ed evitate di lesionare con le unghia il preservativo. Rispettate le scadenze e le istruzioni riportate sulla scatola (luoghi e temperature di conservazione), indossatelo con cura e se c'è il dubbio che si sia lesionato, scartatelo e prendetene un altro. Queste accortezze ridurranno sensibilmente la probabilità di rottura del vostro preservativo.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La rottura del preservativo può succedere a tutti, non vergognatevi di parlarne con un genitore o il medico di famiglia.
  • Scegliere una marca convenzionata ed una misura adeguata riducono notevolmente il rischio di rottura.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sessualità

Come mettere un preservativo femminile

Il preservativo femminile è una guaina trasparente in poliuretano che, una volta messa in vagina prima del rapporto, forma una barriera tra gli organi genitali dei due partner. In questo modo garantirà protezione da gravidanze indesiderate ed anche...
Sessualità

10 cose da sapere sul preservativo

Il preservativo è uno dei metodi anticoncezionali più diffusi, il cui impiego è utile non solo per evitare gravidanze indesiderate. Infatti, attraverso l'atto sessuale si possono trasmettere molte malattie infettive anche gravi, come ad esempio l'HIV....
Sessualità

Come non rompere il preservativo

Il preservativo rappresenta una delle più importanti e fondamentali precauzioni, in grado di difendere ogni donna da una gravidanza non desiderata in quel preciso momento, ma cosa ben più importante è quella di garantire un'altissima protezione dalle...
Sessualità

Come scegliere il giusto preservativo

Uno dei tanti ingredienti per far funzionare la coppia è avere una vita sessuale attiva, serena ed appagante per entrambi. Ma il sesso è una parte fondamentale della vita di ognuno di noi, anche quando, per scelta o per via delle circostanze, non abbiamo...
Sessualità

Come evitare di rimanere incinta

La contraccezione, al giorno d'oggi, è probabilmente uno dei temi più caldi e dibattuti: se pianificata, non solo serve ad evitare il concepimento ma anche a migliorare il rapporto di coppia e a consentire ai partner di vivere serenamente e profondamente...
Sessualità

Come utilizzare il preservativo

La contraccezione è un metodo inteso a evitare, in modo reversibile e temporaneo, la fecondazione dell'ovulo da parte di uno spermatozoo o, se è avvenuta la fecondazione, l'annidamento dell'uovo fecondato. Essa si basa su quattro tipi di azione: mezzi...
Sessualità

Controllo delle nascite: la spugna contraccettiva

Per chi non vuole rinunciare ad avere rapporti sessuali, ma desidera essere completamente sicura di non andare incontro ad una gravidanza indesiderata, esistono tutta una serie di metodi contraccettivi. È possibile, infatti, utilizzare i più comuni,...
Sessualità

10 consigli per l'educazione sessuale

Purtroppo l'educazione sessuale è ancora un tabù, soprattutto nelle scuole, luogo in cui maggiormente dovrebbero tenersi corsi del genere. Un adolescente spesso, o perché si vergogna a chiedere consigli ai propri genitori o per informazioni vaghe e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.