Cosa fare se non vuoi più sposarti

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Abbiamo passato un anno a parlarne e tutta la vita ad immaginare quel momento, a sognare le forme e le sfumature dell'evento nei minimi particolari, finalmente lui o lei ci ha fatto la proposta di matrimonio tanto desiderata e sognata ma nel momento in cui ce la fa sentiamo i nostri sentimenti trasformarsi e cambiare forma facendoci cambiare idea sulla volontà stessa dello sposarci. Come affrontare le nostre paure ed accettare la realtà dei nostri pensieri e soprattutto del nostro cuore? Ci abbiamo pensato a lungo oppure la risposta è salita su spontaneamente dal profondo del nostro cuore; che voi abbiate detto sì alla proposta iniziale ed avete cambiato idea oppure che ne eravate convinti prima e la proposta non stenterà ancora molto ad arrivare, questa guida vi aiuterà a prendere di petto la situazione e vi suggerirà cosa fare se non vuoi più sposarti prima della proposta (o dopo).

26

Cambiare atteggiamenti

Se è passato molto tempo dall'idea di cui parlavate di sposarvi è normale cambiare pensiero, ma prima di esso, dovrete dimostrarlo cambiando atteggiamenti ed attenzioni nei confronti del vostro partner. Se il vostro partner non è molto distratto, capirà dalle giornate un po' assenti che passerete insieme e da altri atteggiamenti e comportamenti come il silenzio che intercorre fra di voi, le diverse vostre abitudini nel vestirvi, il modo sfuggente con cui vi rivolgete verso di lui o lei, verso i discorsi poco romantici che aprite. State passando un momento di transazione verso un discorso più approfondito che andrete a fare. Necessaria la comunicazione verbale qualora la vostra decisione è stata presa.

36

Dedicare più tempo a voi stessi ed al vostro mondo

Dal momento che vi sentite più felici a dedicare del tempo a voi stessi ed alle vostre passioni, alle vostre amicizie ed ai vostri hobby anziché passare del tempo con il vostro partner, è segnale da mettere sotto la lente di ingrandimento come segnale d'allarme per la vostra relazione. Dovrete in modo urgente parlarne per cambiare in qualche modo la vostra relazione.

Continua la lettura
46

Avere un momento di pausa fra la coppia

I momenti di pausa, se utilizzati con maturità e con sincerità, servono molto per avere un punto della situazione. Supponendo che viviate insieme, in questa occasione, vivrete per un periodo separati. Potreste anche dire al vostro partner che vi allontanerete per una settimana o due essendo evasive, senza dover per forza dire dove andrete. Potrete andare a stare dai genitori o da parenti, da amici o se ne avete la possibilità farvi un breve soggiorno fuori anche visitando degli amici che vivono più lontano. Questo periodo di pausa sarà utile ad entrambi per capirne di più. Ricordatevi che se non provate amore nei confronti del vostro partner, non dovete fingere con voi stessi, dire chiaramente che non ve la sentite di affrontare un passo così importante come il matrimonio.

56

Approfondire i sentimenti interiori

Sembra banale, ma devi pensarci e riflettere su. Prendi il periodo di pausa di riflessione di cui ti suggerivo prima, e rifletti, cerca di ascoltare più dentro di te per capire cosa ti rende davvero felice e partecipe. Il senso della vita è essere quanto più possibile sereni facendo scelte che consideriamo giuste. Avrete più possibili decisioni da prendere: decidere di annullare la decisione di sposarvi ma proseguire a stare insieme (cosa improbabile, ma accettabile se la pensate allo stesso modo - forse non avete ancora la maturità giusta di coppia e potreste pensare di sposarvi più avanti) oppure sciogliere la relazione facendola divenire di amicizia più avanti, o lasciare se proprio non proviamo più nulla. Compito arduo è essere sinceri con noi stessi ed è necessario farlo per poter vivere meglio con noi stessi e con gli altri. Se necessario, parlate con uno psicologo che vi aiuti nel percorso ed è il prossimo passo che andremo a vedere.

66

Parlare con uno psicologo

A volte siamo incerte di sposarci per insicurezze tutte nostre che non hanno senso di introdursi nella vita di coppia. Uno o più incontri con uno psicologo vi aiuterà a decifrare cosa realmente vi fa soffrire o non vi rende felici affrontandolo e superandolo. Talvolta abbiamo solo bisogno delle giuste parole che spingano i giusti tasti della vostra anima. Vedrete il tutto con una prospettiva diversa e molto più chiaramente. Avendo sottomano una risposta esaustiva convinta e decisa.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Psicologia

5 segnali che un uomo sposato è attratto da te

Ve lo ritrovate tutti i giorni a lavoro, è bello, affascinante, simpatico, sicuro di sé ed intelligente; in pratica, l'uomo dei vostri sogni! Peccato però, che è il vostro capo e per giunta è anche sposato. Bella "sfiga"! Allora, vi mettete l'anima...
Psicologia

Cosa fare se il tuo lui non é pronto per sposarsi

Sempre più spesso parliamo con amiche che non vedono l'ora di coronare il sogno della vita ma lui non fa che rimandare la questione o addirittura alza un vero e proprio muro e dice di non essere pronto per sposarsi. Se anche tu sei arrivata al punto...
Psicologia

I benefici del dormire in coppia

Nella società moderna non risulta più un fatto così scandaloso che un uomo e una donna restino un'intera notte a dormire insieme, anzi, secondo alcune statistiche è addirittura una cosa da preferire perché permette di concedere ai due fortunati diversi...
Psicologia

Che cos'è il complesso di Edipo: cause e conseguenze

La vita di ognuno di noi potrebbe essere disturbata da gravi problemi psicologici che potrebbero influenzare in maniera negativa la crescita e lo sviluppo. Tra i complessi che maggiormente influenzano la vita di un bambino, possiamo annoverare il complesso...
Psicologia

Come sentirsi più sexy

Cosa significa sentirsi sexy? Prima di tutto vuol dire sentirsi bene con sè stessi, accettarsi e piacersi, evitando inutili stati mentali negativi ed insicuri. Questo è il primo aspetto da prendere in considerazione: credere nelle proprie capacità,...
Psicologia

Le caratteristiche di una persona asessuale

Forse alcuni di voi avranno già sentito parlare dell'asessualità. Eppure, al giorno d'oggi, c'è ancora molta disinformazione, a volte ignoranza e confusione su questi temi molto delicati che riguardano sesso, sessualità ed identità di genere degli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.