Cosa fare dopo aver mangiato troppo

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Mangiare correttamente rappresenta un qualcosa di estremamente importante, che contribuisce a mantenersi in perfetta forma fisica ed in condizione di salute. Tuttavia, delle volte, può accedere di mangiare più del dovuto. Quando si mangia in modo eccessivo, è fondamentale adottare dei validi accorgimenti per ridurre la sensazione di pesantezza e di gonfiore. In questa semplice ed esauriente guida, infatti, andremo a spiegare cosa fare dopo aver mangiato troppo.

24

Le bevande alcoliche

Il primo suggerimento che vi diamo consiste nell'evitare di mangiare altri alimenti. Infatti, un soggetto che ha problemi a digerire i tanti cibi assunti, non deve assolutamente mangiare altri alimenti, che non farebbero altro che peggiorare il proprio senso di pesantezza. Il più delle volte, tra l'altro, potrebbe anche provocare un forte senso di stanchezza e di debolezza. Invece, + buona regola bere una tisana calda all'ortica, oppure un tè caldo dolcificato con un poco di miele, ma anche un gustoso infuso alle erbe. Si dovrebbe evitare di bere delle bevande alcoliche e soprattutto non assumere quelle gassate, dal momento che queste bibite potrebbero aggravare il proprio senso di pesantezza a livello epigastrico. Se dovessero comparire dei forti dolori a livello gastrico, è consigliabile assumere un digestivo disciolto all'interno di un bicchiere di acqua. Successivamente è preferibile coprire accuratamente il proprio stomaco.

34

I dolori allo stomaco

Per alleviare i dolori allo stomaco, è anche possibile effettuare dei massaggi in maniera molto delicata, a livello del proprio addome. Preferibilmente si potrebbe utilizzare una crema fresca ed idratante che rispetti completamente il pH della propria cute. È ancora meglio se si utilizza una crema alle erbe acquistata nella propria erboristeria di fiducia. Inoltre, deve essere evitato di guardare delle trasmissioni televisive che parlano di cibo oppure i vari video di cucina presenti su internet.

Continua la lettura
44

Le qualità positive

In alternativa al riposo, le persone particolarmente attive possono uscire ad effettuare una rilassante passeggiata all'aria aperta. Passeggiando, infatti, si faciliterà notevolmente il processo digestivo del cibo da parte dello stomaco. È buona regola, inoltre, evitare di stare a contatto con persone negative che potrebbero provocare un forte senso di disagio e di tristezza, ma è consigliabile essere vicino ad amici, parenti o conoscenti positivi, in grado di trasmettere tutta la loro energia, facendo esaltare le nostre qualità positive.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Alimentazione

10 buoni motivi per non saltare la colazione

La colazione, lo sanno tutti, è il pasto più importante della giornata. Tuttavia, spesso ce ne dimentichiamo e usciamo di casa senza aver mangiato nulla. Niente di più sbagliato.In questo modo infatti, ci priviamo almeno del 20% del nostro fabbisogno...
Alimentazione

Alimenti da evitare per allergie alle graminacee

Negli ultimi tempi sono molto più diffuse le allergie alimentari dovute a svariati motivi spesso inspiegabili. Il corpo non tollera alcune sostanze alimentari, tra cui quelle che derivano dalle cosiddette graminacee. Solitamente in linea generale quando...
Alimentazione

Come rimediare alle abbuffate

A volte, in alcune occasioni particolari come feste e gite, può succedere di esagerare un po' con il cibo. Le abbuffate sono un momento di gioia per stare in compagnia, ma hanno conseguenze indesiderate come pesantezza, gonfiore oppure, nei casi peggiori,...
Alimentazione

Come smaltire un pranzo abbondante

Non è raro, quando ci si trova in compagnia o si è invitati a feste, cene, pranzi o ad eventi particolari, esagerare con l'alimentazione. Il menù ed i piatti serviti sono vari e stimolanti ed anche chi, di solito, si attiene ad una dieta con costanza,...
Alimentazione

Consigli per liberarsi dalla dipendenza della pasta

La pasta è uno degli alimenti più squisiti che una persona possa mai desiderare. Questo primo piatto può essere condito in migliaia di modi e può essere mangiato e gustato in qualsiasi momento della giornata. Anche se si tratta di un piatto genuino,...
Alimentazione

Come lenire la fame

A molte persone a volte capita di avere un attacco improvviso di fame anche dopo aver mangiato. Sicuramente questo non è molto salutare in modo particolare per chi sta seguendo una dieta dimagrante e non può mangiare oltre i pasti consentiti. Tuttavia...
Alimentazione

Il malto: proprietà e benefici

Il malto è un dolcificante che si può ottenere dalla macerazione di qualche speciale varietà di orzo. Questo ingrediente viene adoperato essenzialmente per cucinare gustosi dessert, creme delicate o gelati morbidi. Il malto d'orzo rappresenta anche...
Alimentazione

Come rendere digeribile l'aglio

L'aglio è uno degli alimenti meno amati in assoluto, ma allo stesso tempo tra i più ricchi di proprietà benefiche. È un antiossidante, antiaggregante e ha una azione antibatterica. Viene anche utilizzato per curare l'ipertensione. Ma allo stesso tempo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.