Consigli per smettere di sentire caldo mentre dormi

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Molte persone sentono caldo la sera quando vanno a dormire, il che porta a dormire male o passare le notti insonni. Questo fattore aumenta con l’arrivo della stagione estiva; ecco perché in questa lista darò, a te lettore, dei consigli per smettere di sentire caldo mentre dormi. I fattori da considerare sono molteplici, ma andiamo ad analizzarli passo passo.

26

Gli indumenti

Il primo fattore che analizzeremo sono gli indumenti che si utilizzano per dormire. È importante valutare non solo la qualità del tessuto, ma anche e soprattutto il materiale di quest’ultimo. Utilizzare un pigiama in seta, in poliestere o in elestan ci porterà ad avere molto più caldo rispetto all’utilizzo di un pigiama di cotone. Questo avviene perché la maggior parte dei tessuti non sono traspiranti, ma trattengono il calore. Il cotone invece permette alla nostra pelle di respirare mantenendola fresca.

36

Le lenzuola

Esattamente come per la scelta del pigiama, anche il tessuto delle lenzuola influisce notevolmente sulla nostra percezione della temperatura. Anche in questo caso è consigliata la scelta del cotone che, al contrario di raso e flanella, permette alla pelle di respirare. Se infatti provate ad utilizzare delle lenzuola di cotone noterete che queste tendono a mantenere sempre una certa freschezza, mentre lenzuola come quelle di flanella tendono a trattenere il calore e difficilmente ritornano ad essere fresche.

Continua la lettura
46

Le coperte

Oltre alle lenzuola normalmente sul letto si ha anche un copriletto o un piumone. Scegliete che tipo di copriletto utilizzare in base alla vostra percezione della temperatura. Se, per esempio, sentite caldo anche di inverno evitate di utilizzare lenzuola di flanella oppure optate per un copriletto estivo piuttosto che il piumone. In estate potete tranquillamente utilizzare solamente le lenzuola o, se sentite eccessivamente caldo, potete anche non utilizzarle.

56

L’aria

Un altro fattore di notevole importanza è l’aria. Infatti restare chiusi nella stessa stanza per diverse ore può portare alla così detta aria viziata. L’eccessiva presenza di anidride carbonica è un altro elemento che influisce sulla nostra percezione del caldo. Per questo è raccomandabile far circolare l’aria. Questo può essere fatto semplicemente tenendo le porte delle stanze aperte. Si possono anche utilizzare delle piante appositamente per le stanze da letto che durante la notte rilasciano ossigeno. In questo caso bisogna fare particolarmente attenzione alla pianta scelta, perché la maggior parte delle piante hanno l’effetto opposto e potrebbero causarci malessere. Chiedete dunque consiglio ad un esperto.

66

Regolare la circolazione di aria

In estate si può optare per un ventilatore da terra o da soffitto. Va bene anche lasciare aperte le finestre e ovviare al problema degli insetti con zanzariere e candele alla citronella. In questo caso ricordate di tenere le candele dal lato esterno della finestra se è possibile. Se avete un termostato potrete tranquillamente regolare la temperatura interna in base a quella esterna così che si regoli in automatico anche mentre dormite. Se il problema continua provate ad abbassare ulteriormente il termostato di un grado alla volta, ogni notte, finché non avrete trovato la temperatura ideale.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Salute

5 posizioni da evitare mentre dormi

Quando arriva il momento di mettere la testa sul cuscino, ciascuno segue i propri personali rituali fino ad assumere la posizione che considera la piú comoda per cadere nelle braccia di Morfeo. Dormire dovrebbe essere una delle attivitá piú naturali...
Salute

5 modi per smettere di grattare le punture di zanzara

Con l'arrivo della bella stagione, risulta molto piacevole passeggiare all'aria aperta, fare lunghe camminate per respirare un po' d'aria pura e godere del tiepido sole primaverile. Non di rado, però, ci si imbatte in qualche piccolo inconveniente che...
Salute

Come prevenire la disidratazione da caldo

Nel periodo estivo con il vertiginoso aumento delle temperature, molte persone soprattutto anziani e bambini vanno incontro a fenomeni di disidratazione che creano varie forme di malessere accompagnante da spossatezza fisica e talvolta da svenimenti....
Salute

Come difendersi dal caldo estivo

Quando in estate le temperature sono abbastanza elevate non è facile sopravvivere, specialmente se bisogna restare in città per lavorare. Infatti, una serie di disturbi rendono difficile quella che dovrebbe essere la stagione più bella e divertente...
Salute

10 consigli per affrontare una giornata difficile

La vita negli anni 2000 è estremamente frenetica. Tra la ricerca di un lavoro e il lavoro stesso, tra la gestione della casa e della famiglia, le giornate che affrontiamo non sono per niente facili. In più, può capitare di avere una riunione importante,...
Salute

5 consigli per eliminare l'acido lattico

Se durante uno sforzo prolungato e inaspettato avvertite un fastidioso dolore diffuso nel corpo, non allarmatevi. Si tratta dell'acido lattico prodotto dai muscoli. Per eliminare l'acido lattico avrete solo bisogno di un periodo di riposo. Infatti a distanza...
Salute

Consigli per aiutare la cicatrizzazione di una piccola ferita

Capita spesso di cadere e sbucciarsi o di procurarsi in altri modi delle piccole ferite per le quali non conviene recarsi in ospedale o in primo soccorso. Infatti queste ferite sono di solito così piccole da non richiedere il consulto e la cura di un...
Salute

5 consigli per dormire con l'influenza

Quando non stiamo particolarmente bene, la temperatura del corpo comincia ad alzarsi, il mal di testa ci assilla, il raffreddore ci intasa, insomma, siamo praticamente in preda all'influenza, oltre a stare male tutto il giorno, abbiamo anche difficoltà...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.