Come vincere l'agorafobia

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il termine "Agorafobia" deriva dalla parola greca "Agorà", che significa piazza, e serve ad indicare un particolare stato emotivo contraddistinto dal fatto di nutrire una paura immotivata nei confronti degli spazi affollati. Dal punto di vista psicologico, questa paura viene associata con il timore del paziente di trovarsi nella condizione di rimanere intrappolato e di non poter fuggire in una situazione di pericolo o difficoltà. Coloro che dunque soffrono di questo disturbo tendono ad evitare i luoghi dove si concentrano molte persone in modo da prevenire così la loro paura. Tuttavia gli psicologi concordano sul fatto che questa, così come tutte le altre forme di ansia immotivata, debbano in qualche modo essere affrontate. Ecco dunque alcuni suggerimenti su come vincere l'agorafobia.

25

Prima di tutto cerchiamo di comprendere meglio quali sono le manifestazioni principali di questo disturbo. Chi soffre di agorafobia solitamente tende ad evitare luoghi affollati come mezzi pubblici, piazze, centri commerciali o supermercati, oppure semplicemente luoghi chiusi, come nel caso di ascensori, caverne o miniere. Trovarsi in uno degli ambienti sopra descritti potrebbe comportare una reazione del tipo ansioso e talvolta un vero e proprio attacco di panico. Un primo modo per affrontare questo tipo di disagio emotivo è quello di rivolgersi ad uno psicoterapeuta esperto in disturbi della sfera emotiva. Attraverso delle sedute individuali, esso vi aiuterà a comprendere l'origine della vostra paura e a gestirla facendo ricorso sia alla vostra parte razionale che a quella irrazionale. Egli potrebbe anche riprodurre insieme a voi la situazione in cui di solito vi sentite a disagio. In questo modo lo psicoterapeuta avrà modo di studiare in diretta il vostro comportamento e indicarvi i modi per contenere lo stato ansioso controllando il respiro e concentrandovi su qualcosa di piacevole.

35

Il secondo tipo di supporto è sicuramente quello psicologico. A differenza dello psicoterapeuta, lo psicologo non tenterà di riprodurre la situazione di stress, ma cercherà di analizzare insieme a voi l'origine del vostro disturbo cercando di rimuoverla. Egli analizzerà le vostre esperienze passate e il vostro stato emotivo attuale per comprendere il perché il trovarvi in mezzo agli altri vi generi un tale panico e terrore: attraverso domande e test appropriati lo specialista cercherà infine di indicarvi la strada per uscire da soli dal groviglio emotivo in cui la vostra mente si andata a trovare. Tenete presente che lo psicologo non essendo un medico non vi prescriverà mai dei farmaci per contenere l'ansia o psicofarmaci, utili a sopprimere momentaneamente ma non a rimuovere alla radice il problema. Come nel caso della psicoterapia, la vostra collaborazione sarà indispensabile per trovare un rimedio che ponga fine alla vostra paura.

Continua la lettura
45

L'ultimo rimedio può arrivarvi grazie all'omeopatia, medicina di tipo olistico che si basa sull'assunzione di erbe ed estratti dalle proprietà curative e calmanti in grado di liberarvi da situazioni di stress e disagio emotivo. Rivolgendovi ad un bravo omeopata (a tal proposito provate a chiedere anche al vostro medico o a consultare il web alla ricerca del centro specializzato più vicino) potrete trovare davvero delle soluzioni in grado di alleviare il vostro stato di ansia e di farvi sentire più sereni e tranquilli quando dovete affrontare delle situazioni che poco vi piacciono. Molto utili potrebbero essere a tal proposito i Fiori di Bach: chiedete all'esperto di indicarvi quali potrebbero essere le essenze che maggiormente potrebbero aiutarvi per risolvere il vostro problema. Anche in questo caso, come nei precedenti, è fondamentale che siate risoluti nella volontà di sconfiggere l' Agorafobia di cui soffrite: senza la vostra partecipazione, difficilmente riuscirete a fare dei passi in avanti per il suo superamento.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non riuscite da soli a risolvere il vostro problema rivolgetevi ad uno specialista!

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Psicologia

Blocco emotivo: 5 modi per superarlo

Un blocco emotivo può dipendere da molteplici fattori, come un lutto in famiglia o una notizia negativa. Le reazioni possono essere varie a seconda della persona. Esistono, però, dei modi per poter superare tale blocco emotivo. Nella guida di oggi,...
Psicologia

5 consigli pratici per vincere l'insonnia

Forse non riuscirete a crederci ma ben quattro persone su dieci, nel cosiddetto "mondo Occidentale" soffrono di insonnia. Con questo termine, di cui spesso si abusa, si intendono tutte le problematiche collegate al sonno notturno, che non consentono di...
Psicologia

5 modi per vincere la timidezza

Essere timidi per molte persone è davvero un gran problema.Non tutti infatti, all'idea di parlare di fronte ad una moltitudine di gente, si caricano di autostima e sfoggiano una disinvoltura senza pari; addirittura c'è chi, invece, preferirebbe nascondersi...
Psicologia

Come superare la fobia di guidare

Molte persone, in maggioranza donne si precludono il piacere di guidare, per insicurezza e timore di non farcela, se non è affrontato in tempo, questo banale sentimento di incertezza, con il passare del tempo, quasi sempre si trasforma in una fobia vera...
Sessualità

Come rimediare all'assenza di desiderio maschile

Il calo o la mancanza di desiderio è un problema molto comune, sia nell’uomo che nella donna. Problemi, stress o magari anche la routine quotidiana sono le principali cause che portano gli uomini a non avere più quello slancio emotivo verso la partner...
Rimedi Naturali

5 modi per vincere la stanchezza

La fatica è un disturbo comune, soprattutto durante l'estate e quando si è avanti con l'età. Fortunatamente esistono molti modi per combattere il senso di stanchezza. Seguendo alcuni accorgimenti è possibile vincere l'affaticamento cronico e addirittura...
Psicologia

Come affrontare la paura del vuoto

La paura del vuoto, conosciuta anche con il termine "acrofobia", è considerata a tutti gli effetti un disturbo invalidante in quanto può impedire alla persona lo svolgimento di una vita serena. Infatti, si può avere persino paura di una semplice rampa...
Psicologia

Come vincere la fobia dei topi

La musofobia è la paura intensa ed incontrollata che si ha dei topi. La fobia, parola di origine greca, significa paura, timore, spavento; essa è una patologia che scaturisce da una paura continua e quasi sempre irragionevole verso oggetti o situazioni;...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.