Come utilizzare lo spray al peperoncino

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Avere uno spray al peperoncino per la difesa personale non è sufficiente se non lo sai utilizzare al meglio. Infatti devi sapere che il suo uso non è così semplice come erroneamente è possibile credere e soprattutto se utilizzato male può dar luogo a sanzioni e condanne per abuso.
In pratica è un'arma di autodifesa che va tenuta a portata di mano per i momenti di necessità, ma è proprio in quegli attimi che non bisogna perdere la lucidità e avere la prontezza di riflessi per sapersi difendere al meglio.
Esistono veri e propri corsi che insegnano l'impiego del prodotto, facendo esercitare gli utenti con un normalissimo spray innocuo, cosa utile per acquisire dimestichezza.
Vediamo ora alcuni consigli su come utilizzare lo spray al peperoncino, "arma" resa legale e vendibile a persone che abbiano compiuto almeno il 16° anno di età.

26

Occorrente

  • Spray urticante al peperoncino
  • Tasca, marsupio o borsa per riporre la bomboletta
36

Prendere la bomboletta spray

Se lo spray serve in caso di aggressione è pur vero che deve essere estratto in breve tempo. L'azione dell'aggressore è improvvisa, lascia poco tempo di reazione e spesso il panico accorcia i tempi di reazione. Per poter utilizzare lo spray è bene averlo a disposizione in un posto sicuro, non a vista, ma semplice da accedere. La tasca interna di una giacca oppure il vano di una borsa sono posti ideali per riporre la bomboletta. Il luogo deve concedere facile accesso per poter prendere in tempo brevissmo il prodotto e impugnarlo saldamente. Sono in commercio anche confezioni molto piccole, proprio per essere meglio nascoste. Un esempio sono delle finte penne che stanno comodamente nel taschino della giacca, ma che in realtà sono degli spray urticanti dal getto preciso.

46

Puntare la bomboletta spray

Una volta impugnato il prodotto lo si indirizza solitamente in direzione del volto dell'aggressore da una distanza che non superi il metro. Se spruzzato troppo da vicino aumenterebbero gli effetti, se invece si è troppo lontani il rischio è che i risultati siano blandi.
Se erogato direzionandolo al volto, lo spray crea bruciore agli occhi e alla pelle, costringendo il malvivente a lacrimazione e impossibilità di movimento. Per questo lo spray va puntato al volto, proprio perché questa è la zona dove gli effetti si amplificano. Esistono anche prodotti che hanno un getto più ampio e a lungo raggio (fino a 2 metri), ma sono anche più impegnativi da portare in quanto più ingombranti.

Continua la lettura
56

Erogare e scappare

Una volta terminata l'erogazione, senza timore che possa creare danni irreparabili al malcapitato, è bene fuggire, senza mai dare le spalle all'aggressore. Anche se questo è a terra, piegato su sè stesso oppure ancora in piedi, non bisogna dargli le spalle. Potrebbe essere armato oppure potrebbe rinvenire e coglierci ancora una volta di sorpresa. Meglio dunque tenere la bomboletta davanti al proprio corpo, compiendo qualche passo indietro e poi scappare una volta che si è creata una certa distanza tra noi e il malvivente. L'effetto urticante del prodotto è temporaneo e consente comunque la fuga alla persona aggredita.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Riporre lo spray in un posto nascosto ma facilmente accessibile
  • Puntare al volto dell'aggressore
  • Erogare da non oltre 1 metro di distanza
  • Fuggire senza dare immediatamente le spalle al malvivente
  • Allenarsi con uno spray privo di effetti
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Salute

Come contrastare il mal di orecchi all'atterraggio di un aereo

L’atterraggio di un aereo può comportare alcuni malesseri. Ciò avviene soprattutto perché, quando l’aereo è in alta quota, la cabina viene pressurizzata in modo tale da ricreare un ambiente simile a quello terrestre. L’aumento e la diminuzione...
Salute

Come decongestionare il naso chiuso

Decongestionare il naso chiuso è un problema molto diffuso, poiché le cause scatenanti sono legate sia alla classica influenza invernale o ai cambi di stagione e all'allergia. Potremmo seguire vari metodi per risolvere questo problema, che a lungo andare...
Salute

Come curare gli ematomi

L’ematoma è una lesione della cute caratterizzata da gonfiore e pelle più scura dove si verifica il trauma che generalmente avviene per avere urtato contro qualcosa. Il colpo rompe i vasi sanguigni interni che fanno uscire siero e sangue gonfiando...
Salute

Inverno: 10 trucchi per non soffrire il freddo

In inverno il freddo può diventare quasi insopportabile, soprattutto per certe persone. La sensazione provoca molto disagio, in vari momenti della giornata. Ci sono però delle accortezze, alcune logiche ed intuitive, e delle strategie per risolvere...
Salute

5 consigli per dormire d'estate

Estate, caldo afoso, umidità e sonno si sa, purtroppo, non vanno molto d'accordo. Volete evitare di ritrovarvi a passare notti insonni seduti sul balcone? A gironzolare per casa senza sosta? O sotto l'aria condizionata? Attenti, potreste svegliarvi il...
Salute

Come prevenire il dolore all'orecchio in aereo

Quando viaggiamo in aereo, chissà quante volte ci è capitato che il nostro orecchio risente di una variazione di pressione. Ciò è dovuto ad un sintomo chiamato barotrauma, ossia il cambiamento repentino della pressione ambientale quando si vola,...
Salute

Come dormire bene con il raffreddore

Ad ogni cambio di stagione si succedono frequenti sbalzi di temperatura, causa principale di quei fastidiosi colpi d'aria che si trasformano solitamente in raffreddore, mal di gola e tosse. Uno dei sintomi più antipatici di questo stato di malessere...
Salute

Come comportarsi in caso di punture di tafano

La Natura è meravigliosa, spesso nelle belle giornate si va a fare dei pic-nic o delle lunghe passeggiate nelle campagne per poter stare quanto più possibile in mezzo al verde. Però spesso alcuni animali possono far diventare una bella giornata in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.