Come utilizzare le proprietà del ginepro rosso

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Il ginepro rosso è un arbusto sempreverde con foglie aghiformi e pungenti, alto da 1 metro ai 10 metri.
Sull’ ascella delle foglie e sulle varie piante crescono fiori giallini, molto piccoli, a grappoli.
La fioritura avviene tra aprile e maggio.
I frutti (o bacche di ginepro) hanno una forma arrotondata, sono carnosi.
Inizialmente sono verdi, e nel giro di due anni diventano viola scuro: solo allora sono commestibili.
Le bacche restano appese al cespuglio per due o tre anni tanto che convivono bacche acerbe verdi e bacche mature.
La raccolta delle bacche avviene in autunno a completa maturazione quando assumono il caratteristico colore scuro.
Dopo questa breve introduzione, diamo dunque il via al primo passo di questa guida su come utilizzare le proprietà del ginepro rosso.

25

Occorrente

  • Fiori, frutti e olio essenziale di Ginepro rosso
35

Utilizzare il ginepro in fitoterapia

L'aroma acre delle bacche è inconfondibile e viene dal nome latino "juneprus" che stigmatizza il suo sapore tipico. Il ginepro rosso si usa sia in cucina che in fitoterapia; le sue essenze aromatiche sono molto utilizzate per insaporire arrosti di carni o altre pietanze ma anche per preparare liquori come il gin.
In fitoterapia le bacche e i giovani getti si assumono o fresche o sotto forma di infuso e decotto. - - L’infuso si prepara aggiungendo 15 grammi di bacche in acqua bollente: la dose consigliata è di 3, 5 tazze al giorno per ottenere effetti diuretici.
- Il decotto invece facilita la digestione, ma si consiglia di assumerlo sotto consiglio specialistico poiché potrebbe danneggiare i reni.
- Aggiunto alla vasca da bagno ha un effetto rinfrescante e tonificante.
- Le bacche fresche (5 al giorno) si usano:
per stimolare l’appetito;
per i problemi digestivi;
per l’alito pesante;
per le afte.

45

Utilizzare il ginepro per i reumatismi

- Per eliminare i liquidi sottocutanei si usa il vino di ginepro o tintura vinosa che si ottiene facendo macerare per sei giorni 60 grammi di bacche schiacciate in un litro di vino bianco secco.
La dose consigliata è di 10 grammi due volte al giorno.
- In caso di reumatismi, calcoli, coliche si usano bacche fresche pestate e cotte nell’ acqua. Poi si spremono in un sacchetto per raccoglierne il succo che va cotto in un recipiente fino a quando non diventa denso come il miele.
La dose consigliata è di un cucchiaino mattina e sera.

Continua la lettura
55

Fare attenzione alla specie di ginepro

Esiste anche lo sciroppo di ginepro da assumere in caso di artrite: la dose consigliata è da due a cinque cucchiai al giorno.
Con le bacche fresche schiacciate si possono fare anche degli impacchi esterni per lenire ferite ed eczemi.
Si può anche estrarre un unguento per la scabbia.
Il ginepro bruciato si usa anche come deodorante per ambienti. Fare attenzione che non tutte le bacche di ginepro sono commestibili.
Esiste una specie velenosa come il GINEPRO SABINA. Siamo giunti ormai a questo terzo ed ultimo passo di questa guida su come utilizzare le proprietà del ginepro rosso. Come visto bisogna stare molto attenti al tipo di utilizzo che si fa, in quanto una bacca la si può prendere per risolvere vari tipi di problemi.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Benefici dell'olio essenziale del ginepro

Il ginepro è una bellissima pianta dotata di un profumo inconfondibile e di innumerevoli proprietà benefiche per il corpo umano. Nelle bacche di questa pianta, infatti, si trova un olio molto utile per il benessere e la bellezza dell'organismo. Nei...
Rimedi Naturali

5 erbe per i capelli grassi

I capelli grassi sono un vero e proprio dramma per moltissime donne. Questa tipologia di capelli, necessita di lavaggi frequenti e spesso questo può comportare la perdita di molti capelli. Se avete provato moltissimi prodotti specifici per i capelli...
Rimedi Naturali

Come stimolare l'appetito

Per stimolare l'appetito si rivelano utili molte erbe. In fitoterapia esistono varie tipologie di piante specifiche per l'inappetenza e vengono spesso utilizzate per la creazione di amari, oli essenziali o tisane; il loro effetto è evidente ed immediato....
Rimedi Naturali

Il basilico e le sue proprietà

Il basilico appartiene alla famiglia delle Lamiaceae. Originario dell'India, è una pianta erbacea annuale. Il suo nome deriva dal greco basilikon e serviva per creare essenze aromatiche per il sovrano. Ha il busto eretto e foglie ovali di colore verde...
Rimedi Naturali

Come avere un alito profumato

L'alitosi è un disturbo che colpisce soggetti di qualsiasi età e sesso. L'odore sgradevole emesso durante la respirazione, è motivo di forte imbarazzo e di seria compromissione dei rapporti interpersonali. Si stima che circa il 25% della popolazione...
Alimentazione

Come migliorare la digestione nei bambini

Coliche, flatulenza, rigurgiti, dispepsia sono solo alcuni dei principali sintomi legati ai problemi digestivi dei bambini. Per quanto possa sembrare paradossale, essi sono il riflesso di un corretto sviluppo e della maturazione delle viscere che si adattano...
Alimentazione

I principali alimenti diuretici

Si definisce diuretico tutto ció che aiuta ad espellere dall'organismo i fluidi in eccesso e favorisce la formazione di urina nei reni. Gli agenti drenanti adempiono a questa funzione attraendo l'acqua dai tessuti e dalle cellule alla vescica e convogliando...
Rimedi Naturali

Bacche di eugenia: proprietà, benefici e dove trovarle

Siamo abituati a mangiare moltissime cose senza però conoscerne le proprietà, cosa importantissima per non incorrere in problemi digestivi. È importante quindi capire le proprietà di alcuni alimenti che potrebbero agevolare il nostro organismo e portarne...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.