Come utilizzare la tintura di iodio

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Inventata dal chirurgo croato Antonio Grossich, la tintura di iodio è un disinfettante acquistabile senza ricetta medica, in quanto parte dei cosiddetti "prodotti da banco". A livello chimico si tratta di una soluzione composta da iodio e ioduro di potassio, immersi in una miscela di etanolo ed acqua. Impiegato per la prima volta nella guerra italo-turca del 1911, questo composto dal classico colore rosso viene comunemente utilizzato per disinfettare ferite ed escoriazioni. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire ad utilizzare la tintura di iodio.

25

Occorrente

  • Sapone, acqua corrente, forbicine, garze e tintura di Iodio
35

A livello disinfettante, lo iodio agisce bloccando la proliferazione di germi e batteri. A differenza infatti dei più comuni medicamenti quale ad esempio l'alcol etilico, questa sostanza non è irritante ed è considerata molto più efficace nell'uccidere i batteri presenti sulla ferita. A livello pratico, ovvero in caso di ferita lieve e superficiale, dobbiamo prima di tutto eliminare i corpi estranei penetrati nel tessuto quali sassi e frammenti di vetro. Questo va fatto con l'utilizzo di una garza sterile che deve essere mossa delicatamente dall'interno verso l'esterno della ferita.

45

Una volta rimossi i frammenti, è bene lavare la ferita con acqua fredda. Ricordiamoci sempre che l'acqua rappresenta la priorità a prescindere dal tipo di disinfettante utilizzato, il lavaggio deve essere fatto sulla zona colpita o traumatizzata. Questo consentirà di rimuovere anche i più piccoli frammenti che nella maggior parte dei casi tendono ad insinuarsi nelle parti lese.

Continua la lettura
55

In ultimo, spennellare con la tintura di iodio, in maniera uniforme e senza esagerare con il quantitativo. Parlando di ferite è bene ricordare che la tintura di iodio trova applicazione non solo nei traumi più lievi ma anche in ambito chirurgico ovvero per quei tagli creati appositamente a scopo terapeutico dopo un'operazione. Nonostante le proprietà della tintura di iodio siano da tempo conosciute e ben apprezzate, è importante non dimenticare le più note precauzioni per l'uso. Tra queste è sconsigliato l'utilizzo in caso di soggetti allergici allo iodio, l'applicazione su parti esposte come gli occhi e la tenuta al di fuori della portata dei bambini. A questo punto potremo finalmente riuscire ad utilizzare correttamente la tintura di iodio per curare le nostre ferite, dopo aver letto tutte le indicazioni riportate in precedenza all'interno di questa guida.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Alimentazione

Sale iodato: tutti i benefici

In commercio si trovano diverse tipologie di sale: iodato, grosso, fino, rosa; ciascun tipo ha delle caratteristiche specifiche e viene utilizzato in maniera differente Oggi parleremo, però, di un sale che non si distingue solo per l'uso e il sapore,...
Alimentazione

Alimenti che aiutano la tiroide

La tiroide è una ghiandola a forma di farfalla, o di H, posta nella regione anteriore del collo che secerne ormoni utili al buon andamento dell'organismo e in particolare del metabolismo. Quando questo organo non funziona bene si vengono a creare degli...
Alimentazione

Gli alimenti che mantengono sana la tiroide

La tiroide è una ghiandola endocrina posizionata nella parte anteriore del collo. Ha una tipica forma ad H e produce ormoni tiroidei, che hanno la funzione di regolare il metabolismo. È inoltre in grado di determinare l'afflusso di sangue ai vari organi...
Rimedi Naturali

Salgemma: proprietà e significato

Il salgemma corrisponde al comune sale da cucina che viene utilizzato quotidianamente per preparare i cibi. A differenza del sale marino, ottenuto lasciando evaporare l'acqua del mare, il salgemma è un sale di rocca, ottenibile mediante un delicato processo...
Alimentazione

Come scegliere i cibi adatti per la tiroide

La ghiandola endocrina che sta alla base di alcune funzioni molto importanti del nostro organismo tra i quali il metabolismo, è la Tiroide. Essa si trova nella parte anteriore del collo e ha da due lobi. Si parla di ipotiroidismo quando nel sangue circola...
Rimedi Naturali

Come curare i geloni con rimedi naturali

I geloni sono irritazioni della pelle causate dal freddo esterno che, solitamente, si localizzano sulle nocche delle dita della mano, lungo il margine interno ed esterno dei piedi e sul tallone. Dove compare il gelone, la pelle si presenta tesa, tumefatta,...
Salute

I benefici e le controindicazioni delle grotte di sale

Molte persone che amano ricorrere a rimedi naturali quando soffrono di problemi lievi di salute, molto spesso si recano all'interno di grotte ricoperte di sale. La grotta di sale non è altro che una sorta di grotta, completamente ricoperta di un sale...
Fitness

Come dimagrire al mare

Gli antichi Greci consideravano il mare un luogo perfetto per prendersi cura del proprio corpo, traendone benefici per una linea invidiabile ed un corretto funzionamento del metabolismo. Lo iodio inalato è utilissimo per smaltire le adiposità depositate...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.