Come utilizzare il carbone vegetale

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Tra i vari prodotti naturali che la terra ci offre, ne troviamo uno disponibile allo stato quasi puro; infatti, si tratta del carbone vegetale che si può trovare nella grafite, nel diamante e nell'antracite. È un materiale largamente utilizzato in medicina e si suddivide in tre branchie: animale, composto e vegetale. A riguardo di quest'ultimo, nei passi successivi vediamo come utilizzare al meglio le sue proprietà.

24

Il carbone vegetale viene ricavato da legno di pioppo, betulla, salice e faggio, e dopo averlo fatto riscaldare (non produce fumo e fiamma), si fa macerare in acqua fredda per alcuni giorni, fino a che non si sbriciola completamente diventando una sottilissima polvere. Quest'ultima, viene poi elaborata e venduta in farmacie ed erboristerie, sia allo stato naturale che in pasticche e biscotti.

34

Gli utilizzi più comuni dettati soprattutto dalle sue qualità assorbenti, sono per combattere le infezioni in quanto è un ottimo antisettico, antiurico e antiacido, specie nelle gastroenteriti e diarree. Nelle gastriti è invece particolarmente indicato nelle forme ulcerose, ed in questo caso, un buon omeopata ne prepara un composto specifico che ne prevede l'uso in polvere, insieme alla farina di semi di lino e all'acqua bollente. Il tutto va mescolato e poi spalmato su una garza o un panno, ed applicato sulla parte dolente esterna del corpo. In taluni casi, viene anche utilizzato allo stato polverizzato per creare delle soluzioni fisiologiche a base di acqua distillata, e per praticare endovene specie per i soggetti aventi accessi polmonari.

Continua la lettura
44

Il carbone vegetale inoltre si usa anche come antidoto contro i veleni, e se non vi sono sintomi pregressi di irritazione peritoneale, si può utilizzare per praticare una lavanda gastrica con l'aggiunta di solfato di magnesio e acqua distillata. Tuttavia c'è da aggiungere che essendo come già accennato in precedenza, un prodotto altamente assorbente, viene spesso usato come filtro in quanto riesce a trattenere sostanze anche di forma infinitesimale, per cui ad esempio può essere utile per purificare l'acqua del rubinetto, versandolo su apposite garze (a tampone) che periodicamente vanno sterilizzate in specifiche sostanze a base di acido solforico. Il carbone vegetale infine si rivela anche un ottimo disinfettante, e serve principalmente a tirare in superficie il sangue infetto di ferite fresche e nel contempo a facilitare la formazione della crosticina protettiva.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Carbone vegetale: usi e controindicazioni

Il carbone vegetale è un particolarissimo prodotto ottenuto attraverso una serie di passaggi e trattamenti gli conferiscono una elevata porosità, fragilità e leggerezza. Per ottenere questa polvere si utilizza la tecnica della distillazione secca,...
Rimedi Naturali

Come utilizzare il carbone vegetale

Tra i vari prodotti naturali che la terra ci offre, ne troviamo uno disponibile allo stato quasi puro; infatti, si tratta del carbone vegetale che si può trovare nella grafite, nel diamante e nell'antracite. È un materiale largamente utilizzato in medicina...
Rimedi Naturali

Come fare un mascara con il carbone attivo

Una donna per essere sempre perfetta, deve assolutamente curare il proprio aspetto utilizzando vari prodotti di make-up in grado di renderla sempre splendida. In commercio esistono moltissimi marchi che distribuiscono nelle grandi catene di negozi moltissimi...
Rimedi Naturali

Come sgonfiare la pancia dai gas intestinali in modo naturale

Purtroppo capita spesso di sentirsi la pancia gonfia ed appesantita. Ciò è solitamente dovuto ad una cattiva alimentazione oppure ad un cattivo modo di consumo ed ingerire il cibo. La sensazione di gonfiore che si prova è molto fastidiosa e può spesso...
Rimedi Naturali

Come non sentirsi gonfia

La sensazione di gonfiore è un problema di svariate donne che insorge soprattutto dopo i pasti. Purtroppo, oltre alla cattiva sensazione, ha delle conseguenze riscontrabili anche a livello sociale ed estetico. Ad aggravare la situazione, è la possibilità...
Rimedi Naturali

Come prevenire gas intestinali e flatulenze

La produzione di gas intestinali è una fisiologica funzione del nostro organismo, non è possibile evitarla. Il 10% è prodotta dall'azione dei batteri naturalmente presenti nel tratto gastro intestinale che sono necessari per la rielaborazione (fermentazione)...
Rimedi Naturali

I benefici del latte di cocco

Da circa due decenni la nostra alimentazione sta decisamente cambiando: errori reiterati per secoli e secoli, come ad esempio quello di mangiare molta carne rossa e bere latte ogni mattina, stanno lentamente subendo un'invertita di rotta. Ormai abbiamo...
Rimedi Naturali

Come eliminare il gonfiore addominale senza sport

Il gonfiore addominale è al giorno d’oggi un problema piuttosto diffuso, complice il nostro stile di vita spesso non proprio salutare. Si tratta di un fastidioso disturbo che ha origine a livello intestinale e può essere causato da motivi diversi:...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.