Come usare la passiflora

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Ai giorni nostri, i ritmi di vita sempre più frenetici dovuti a turni di lavoro massacranti, code ai semafori, esami universitari e molte altre cose, possono mettere a dura prova il nostro sistema nervoso, causandoci insonnia, ansia e stress. Cosa possiamo fare per calmarci, senza rischiare di fare abuso di farmaci? Come in molti altri casi, anche in questo, la natura ci viene incontro con la "Passiflora". Essa infatti ha delle ottime proprietà, sia sedative che calmanti, che ci consentono di alleviare la tensione e di dormire meglio. La Passiflora si può trovare in molte erboristerie, o sotto forma di tintura madre o da usare come infuso.

24

Come abbiamo accennato, la pianta, ha proprietà sedative ed ansiolitiche, grazie ai flavonoidi contenuti in essa, che vanno ad incidere sul sistema nervoso centrale, specialmente nella zona del midollo spinale, che è destinata a controllare i movimenti ed il ciclo del sonno. L'azione calmante della passiflora è dovuta ad i suoi principi attivi che vanno a legarsi ai recettori delle benzodiazepine collocate nel cervello, per questo motivo è utilizzata per trattare i disturbi di natura nervosa. Tra le tante proprietà benefiche, vi è anche quella di alleviare i disturbi causati dalla menopausa, in quanto, gli alcaloidi armanici provocano un'azione antispasmodica, che rilassa l'apparato gastrointestinale e il tessuto muscolare liscio dell'utero. Può essere assunta, quindi, anche per trattare tosse ed altre forme dolorifiche causate da spasmi.

34

Nel caso volessimo usare la tintura madre, il dosaggio consigliato è di 30 gocce diluite in acqua da assumere fino a tre volte al giorno, in alternativa si possono assumere anche 30 o 40 gocce solo prima di andare a dormire. Per preparare un infuso, invece, portiamo ad ebollizione il quantitativo di una tazza di acqua, dopodichè spegniamo il fuoco ed aggiungiamo un cucchiaio di foglie e parti aeree di passiflora. Lasciamo il tutto in infusione per 10 minuti. A questo punto, filtriamo l'infuso e consumiamolo quando più lo riteniamo opportuno. Nel caso in cui volessimo dolcificarlo, è consigliabile usare del miele, dato che lo zucchero comune potrebbe alterare le proprietà benefiche della pianta.

Continua la lettura
44

È consigliabile non fare uso della passiflora in caso di gravidanza, poiché per via del suo potenziale effetto ossitocinico, può causare contrazioni uterine. In più, in caso di assunzione di farmaci ansiolitici, è inopportuno utilizzarla in quanto può potenziarne gli effetti indesiderati.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Come usare la passiflora

Ai giorni nostri, i ritmi di vita sempre più frenetici dovuti a turni di lavoro massacranti, code ai semafori, esami universitari e molte altre cose, possono mettere a dura prova il nostro sistema nervoso, causandoci insonnia, ansia e stress. Cosa possiamo...
Rimedi Naturali

Rimedi naturali: proprietà curative della passiflora

Da sempre, le erbe agiscono su bruciore o gonfiore intestinale, mal di testa, dolore ai denti, crampi e spasmi. La passiflora, rientra tra i rimedi naturali efficaci contro lo stress, l'insonnia, l'ansia, i dolori muscolari e l'isterismo. È una pianta...
Rimedi Naturali

I migliori infusi per placare l'ansia

Tra i diversi disturbi causati da una vita caotica e scandita da ritmi frenetici, uno dei più diffusi è l'ansia che, quando si manifesta eccezionalmente, solo nel caso di eventi particolari, non è particolarmente dannosa; lo diventa, però, quando...
Rimedi Naturali

10 piante che possono favorire il relax

In una società frenetica come quella odierna lo stress è sempre alle porte ed è davvero molto facile cadere nella pericolosa trappola dei tranquillanti. Molti, però, non sanno che le erbe officinali svolgono il compito di indurre il relax evitando...
Rimedi Naturali

5 tisane per dormire tranquilli

Lo stress quotidiano, l'ansia, i ritmi frenetici a cui quotidianamente siamo sottoposti, i malesseri vari, i problemi familiari o lavorativi, i tanti pensieri che la sera a letto affollano la nostra anima ci impediscono di riposare in modo sano. Il sonno...
Rimedi Naturali

Le erbe che curano il mal di testa

Ci sarà sicuramente capitato almeno una volta, di soffrire di emicrania e generalmente in questo caso per alleviare il dolore preferiamo assumere degli appositi farmaci facilmente reperibili nelle varie farmacie. Tuttavia molto spesso queste medicine...
Rimedi Naturali

5 tisane fredde

Durante l'inverno e i mesi più freddi probabilmente molti di voi avranno la buona abitudine di sorseggiare durante la giornata o magari dopo l'ultimo pasto serale un infuso o una tisana. Ne esistono di moltissimi tipi e hanno proprietà davvero benefiche...
Rimedi Naturali

10 piante per dormire bene

In questa guida, che abbiamo deciso di proporvi, vogliamo aiutarvi ad imparare quale siano le più famose 10 piante, per essere in grado di dormire bene ed anche più a lungo, evitando e mettendo da parte, i classici ed anche molto diffusi, problemi d'insonnia,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.