Come usare la frutta in modo alternativo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Per una sana e corretta alimentazione è fondamentale mettere nella propria dieta tutti i tipi di cibo e pietanze. All'organismo si dovranno apportare le quantità giuste di proteine, grassi e carboidrati. Non possono mancare nemmeno le vitamine ed i sali minerali. Questi due ultimi elementi sono presenti in gran quantità nella frutta e verdura. Ci si dimentica spesso di consumare le dosi giuste delle quantità di vegetali. Questo capita un po' per pigrizia, ed anche un po' perché sono meno invitanti rispetto alla carne, pasta e formaggi. I bambini specialmente tendono a fare i capricci davanti alla verdura e frutta. Tanto dipende anche da come i genitori presentano i cibi al bambino, mettendogliela sotto forma di gioco l'apprezzeranno di più sia frutta che verdura. Vediamo come usare la frutta in modo alternativo ed accattivante.

27

Occorrente

  • Frutta mista.
37

La frutta si consiglia sempre di consumarla lontano dai pasti principali, e cioè lontano da colazione, pranzo e cena preferibilmente. Perciò diventerà ideale per gli spuntini e merende: a metà mattina e metà pomeriggio. Il modo giusto ed ideale per utilizzare la frutta è quello classico, cioè fare macedonie. Non esistono ferree regole per fare una macedonia classica. Potrete usare un mix di frutta tropicale, oppure la classica frutta di stagione, ma anche entrambe. L'unica cosa fondamentale è quella di bilanciare i sapori nel giusto modo: il dolce e l'aspro, aggiungendo magari un po' di zucchero se pensate ce ne sia bisogno. Certa frutta è ottima anche in abbinamento col salato. Ad esempio il classico melone con il prosciutto crudo potrà essere un saporito e fresco antipasto.

47

L'abbinamento invece tra fragole ed aceto balsamico l'avete mai provato? Questo di per sé non è un modo alternativo di utilizzare la frutta. È soltanto un classico della tradizione nostra italiana. Raramente se ne fa uso tutti i giorni però, attenzione. Se volete perciò gustare delle buone fragole in modo alternativo, potrete pensare addirittura di preparare delle bruschette. Vediamo la loro preparazione. Dovrete fare tostare le fette di pane, in padella, nel grill o nel tostapane. Tagliate a dadini le fragole, ma anche a fette, poi aggiungeteci un po' di menta fresca. Stendete le fragole sopra al pane, poi terminate l'opera aggiungendo l'aceto balsamico. Potrete anche direttamente spalmare sopra al pane un po' di formaggio neutro, come ad esempio il Philadelphia, prima delle fragole.

Continua la lettura
57

Se volete gustare dei frutti di bosco, dovrete preparare la crema al mascarpone. Dovrete mettere dentro le coppette singole i lamponi, le more, e altre delizie del bosco. Potrete inoltre completare il dolce al cucchiaio con zucchero a velo, o cacao amaro. Se volete creare una macedonia un po' diversa, potrete fare degli spiedini a vostra scelta con frutta assortita. Tanta frutta, inoltre, si riesce a sposare anche bene col cioccolato. Ad esempio l'arancia e le fragole. Potrete far fondere del cioccolato fondente a bagnomaria, poi potrete immergervi la frutta. È un modo davvero gustoso e bello di mangiarla. Se invece volete sostituire burro o formaggi spalmabili, potrete provare l'avocado. Buon appetito!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Potete sperimentare diverse varianti di macedonia, bruschette o coppe alla crema di mascarpone. Ricordate solo di bilanciare bene i sapori, senza creare qualcosa di troppo dolce o troppo acido. Per esempio, nei mix di frutta non usate solo agrumi o solo frutti zuccherini come le banane.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Come preparare la più efficace acqua detox

L'acqua detox è una bevanda che va molto di moda negli ultimi anni. Quest'acqua dal gusto leggermente aromatizzato viene realizzata con frutta e verdura fresca e, a seconda della combinazione dei frutti o dei vegetali che vengono messi in infusione,...
Rimedi Naturali

I benefici dei frutti esotici

Negli ultimi anni, si è diffusa la tendenza di trovare nei negozi dei fruttivendoli oltre alla frutta tradizionale, anche una nuova gamma di frutti esotici provenienti da lontano. Spesso la frutta è un alimento indispensabile e molto nutriente. Non...
Rimedi Naturali

Le erbe che aiutano a vivere meglio

Da sempre le erbe sono utilizzate come valido rimedio alternativo per combattere diversi disturbi e malanni stagionali. In natura vi sono numerose piante che aiutano a vivere meglio, in quanto contengono sostanze benefiche per l'organismo, capaci di alleviare...
Rimedi Naturali

Consigli per sostituire lo zucchero con la stevia

Sarebbe decisamente meglio sostituire lo zucchero bianco o saccarosio, un prodotto industriale raffinato e sbiancato chimicamente, con delle alternative naturali e più salutari. Si contrasterà in questo modo il picco glicemico, pericoloso non solo perché...
Rimedi Naturali

5 modi per utilizzare i semi di canapa

I semi di canapa sono una preziosa fonte di proteine e fibre. Molto utili per il benessere fisico in quanto contengono aminoacidi indispensabili, vitamine e sali minerali. I semi di canapa sono inoltre privi di glutine e possiamo consumarli sia decorticati...
Rimedi Naturali

I migliori integratori per la stanchezza

Avere sempre una certa energia non è spesso facile, soprattutto quando si ha una vita molto piena e movimentata. È importante però mantenersi sempre in forma e integrare nel proprio corpo oltre ad un'alimentazione sana, determinate vitamine che possono...
Rimedi Naturali

Come sfruttare le proprietà della noce

Chiunque abbia una minima conoscenza del mondo della frutta secca saprà senza dubbio che questi frutti hanno molteplici proprietà positive nei confronti del nostro organismo. La noce non fa certo eccezione poiché si presta a molti utilizzi, sia consumata...
Rimedi Naturali

Come fare uno sciroppo naturale

La tosse è un fastidio molto comune che colpisce molte persone durante tutto l'anno e non solo in inverno come si crede. Assumere per lungo tempo però uno sciroppo può portare effetti collaterali anche a lungo termine, ma è bene trovare un alternativo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.