Come usare l'olio essenziale alla camomilla

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ecco finalmente una guida, veramente molto utile, attraverso il cui aiuto, poter essere in grado di capire come usare l'olio essenziale alla camomilla, di cui si sente spesso parlare, ma di cui poco si sa. Infatti occorre sottolineare che l'olio essenziale alla camomilla, è ricco di sostanze nutritive che sono ottime ed anche del tutto efficaci, nei confronti del nostro organismo e della nostra pelle. Molte persone sottovalutano l'elevatissima varietà di trattamenti e benefici che si possono trarre dall'olio essenziale di camomilla. Reperibile in ogni erboristeria viene ricavato attraverso una particolare distillazione dei fiori di camomilla. È particolarizzato dalla sua colorazione blu scura e "azzurrina" quando diluito e può essere un fidato alleato per tantissimi, utilissimi e sopratutto semplici usi. In questa guida imparerete come usare l'olio essenziale alla camomilla. Buona lettura e buon divertimento a tutti, coloro i quali decideranno di seguire questa guida, per conoscere in profondità l'olio alla camomilla!

26

Occorrente

  • Olio essenziale di camomilla
36

Utilizzo

Ora che sappiamo che l'olio essenziale di camomilla cura così tanti disturbi, veniamo a parlare dei trattamenti. Questi sono molteplici. C'è chi si immerge in una vasca piena d'acqua aggiungendo alcune gocce di olio, c'è chi lo usa per irrigazione, tramite impacchi (specialmente nella regione pelvica) o in una tisana calda diverse volte al giorno. Alcune persone preferiscono semplicemente inalarlo, altre invece scelgono di spargerlo sulle mani per farsi o fare massaggi rilassanti. Per quanto riguarda i problemi legati all'interno della bocca invece c'è chi lo massaggia sulle gengive, o chi mette qualche goccia di olio sopra un batuffolo di cotone.

46

Cure

L'olio essenziale alla camomilla è in primo luogo un alleato fidato delle donne che ha benefici sopratutto sulle persone che riscontrano problemi con l'irregolarità o i forti dolori legati al ciclo mestruale. È anche molto utile per curare vaginiti, pruriti genitali o il disturbo della menopausa. Per quanto riguarda un uso più esteso all'interno di un nucleo famigliare, questa sostanza può essere usata per curare l'irritabilità, le convulsioni, la febbre alta, le coliche, la diarrea, le dentizioni difficoltose e anche il male alle orecchie nei bambini più piccoli. Infine da anche sollievo alle pelli delicate o infiammate e, se usato correttamente, rende anche soffici i capelli.

Continua la lettura
56

Benefici

Benefici particolarmente proficui vengono tratti dalle persone che decidono di utilizzare l'olio essenziale alla camomilla per problemi legati all'apparato digerente. È infatti noto che questa sostanza elimina i crampi originati dalla tensione e può facilitare il deflusso della bile favorendo l'espulsione di gas intestinali. Se preso all'interno di un infuso alla camomilla prima di ogni pasto principale darà un fantastico aiuto a chi soffre di enteroclismi. Può essere usato anche per l'apparato emolinfatico, aumentando la produzione dei preziosi globuli bianchi, utili soprattutto nelle infiammazioni e nelle infezioni e tonifica la milza. Per favorire ciò, usatelo in bagni, spruzzature, dei massaggi spinali o per delle inalazioni. L'olio si usa anche per l'apparato urinario, aumentando così la produzione d'urina e sciogliendo in modo nettamente efficace i calcoli urinari, basterà assumerne tre gocce con del miele al mattino stando a digiuno.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Saper usare per bene l'olio essenziale alla camomilla è molto utile per il benessere del nostro organismo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Come sfruttare le proprietà dell'olio essenziale di cardamomo

L'olio essenziale di cardamomo si ricava dai semi essiccati dell'omonima pianta. Di colore giallo pallido, ha un aroma gradevole e dolce. Dalle proprietà digestive, carminative, antisettiche e toniche, riduce l'alitosi, le fermentazioni intestinali,...
Rimedi Naturali

5 proprietà dell'olio essenziale di coriandolo

L'olio essenziale di coriandolo deriva dai semi della pianta di Coriandrum savitum e viene ottenuto tramite il processo di distillazione a vapore. L'olio si presenta di un colore giallo chiaro ed emette una fragranza legnosa e dolce. Ma oltre a questo,...
Rimedi Naturali

Come fare olio essenziale di cannella

Il caldo profumo speziato della cannella la rende da sempre una spezia abbastanza impiegata nelle preparazioni di gastronomia. Grazie al suo aroma dolce e secco, la cannella risulta ottimale per rendere unico qualunque sapore. Eppure il proprio utilizzo...
Rimedi Naturali

Olio essenziale di niaouli: come si usa e perché

L'olio essenziale di niaouli si ottiene dalla distillazione dei rami e delle foglie della Melaleuca veridiflora, pianta tipica australiana. L'essenza vegetale ha un profumo intenso, simile alla canfora. Ha azione antisettica, antispasmodica, vermifuga,...
Rimedi Naturali

Benefici dell'olio essenziale del ginepro

Il ginepro è una bellissima pianta dotata di un profumo inconfondibile e di innumerevoli proprietà benefiche per il corpo umano. Nelle bacche di questa pianta, infatti, si trova un olio molto utile per il benessere e la bellezza dell'organismo. Nei...
Rimedi Naturali

I benefici dell'olio essenziale di violetta

Base di celebri profumi e acque di colonia, l'olio essenziale di violetta è fonte di grandi benefici per il nostro organismo. Simbolo della primavera e della giovinezza, le violette con il loro colore intenso sono spesso protagoniste anche di romantiche...
Rimedi Naturali

Come usare l'olio essenziale di manuka

La manuka è una pianta officinale. Il Leptospermum scoparium ha origini australiane e neozelandesi. Dalle foglie si ottiene l'olio essenziale per distillazione in corrente di vapore. Noto per le proprietà antisettiche, antibatteriche, antimicotiche...
Rimedi Naturali

Come sfruttare le proprietà dell'olio essenziale di curcuma

L'olio essenziale di curcuma si ottiene dalla distillazione in corrente di vapore della Curcuma longa. È noto fin dall'antichità per le proprietà antinfiammatorie, antiossidanti, antivirali, antisettiche, antitumorali e digestive. Dall'azione antifungina,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.