Come Ultilizzare La Stevia

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La Stevia Rebaudiana è una pianta proviente dal Paraguay e dal Brasile, appartiene alla classe della lattuga e della calendula. Ha foglie di forma oblunga e fiori piccoli di colore bianco, cresce in piccoli cespugli in montagna o in terreni sabbiosi. Nell'utilizzare la Stevia, sappiate che è un edulcorante di origine naturale, è largamente usata in tutto il mondo per le sue innumerevoli proprietà. Tuttavia ha una caratteristica principale, quella di non fornire alcun apporto calorico. Introdurre nella propria dieta alimentare, tale infuso aiuta a diminuire il desiderio di alcol, di grassi e di fumo. Scopriamo insieme come ultilizzare la Stevia!

25

Occorrente

  • 10 foglie di Stevia
  • 150 cc di acqua bollente
  • alcol puro a 95°
  • mixer da cucina
35

Innanzitutto, dovrete assumerla giornalmente, in questo modo vi aiuterà nei processi di disintossicazione dal tabacco e dall'alcol in quanto ne inibisce il desiderio. Sappiate che le foglie di Stevia, in commercio le troverete in tre diverse forme: liquida, come foglia o in polvere. In forma liquida è molto più dolce dello zucchero, così è utilizzata per la dolcificazione di tè, caffè e cioccolata calda. Se lo userete come foglia è ottima per le infusioni, mentre se la reperite in polvere, ha una capacità edulcorante 300 volte superiore allo zucchero di canna!

45

Utilizzare la Stevia nelle sue diverse forme è semplice. L'estratto liquido, lo otterrete lasciando macerare per 24 ore le foglie fresche in alcol puro a 95°. Successivamente dovrete filtrare e diluire l'alcol con una pari quantità di acqua. Se volete ulteriormente diminuire la quantità di alcol, dovrete riscaldare la soluzione (attenti a non portarla ad ebollizione!). Le infusioni, le otterrete aggiungendo le foglie all'acqua bollente. Lasciate riposare il tutto per circa 10 minuti e poi sorseggiate l'infuso.
Se desiderate ottenere la polvere, dovrete essiccare le foglie, fatto ciò dovrete tritarle con un mixer da cucina (vi converrà assumerla prima di ogni pasto principale).

Continua la lettura
55

L'utilizzo di questo infuso è consigliato alle giovani donne, soprattutto se soggette a sbalzi ormonali, ad una dieta sregolata o molto golose di dolci. Nell'utilizzare la Stevia, avrete un'ottima amica per la vostra salute. Le tribù d'Indiani del Sud America, la usavano per dolcificare bevande e alimenti. Tale pianta è apprezzata per il suo alto contenuto proteico, infatti ha: fibre, oligoelementi, fosforo, calcio, sodio, magnesio, zinco, potassio, vitamina A ecc. La Stevia agisce non solo sul desiderio di mangiare dolci e grassi, ma aiuta anche i vasi sanguigni. Migliora il loro lavoro e dona anche una pelle perfetta, infatti riduce rughe, acne e dermatiti. Sul web, potreste approfondire i benefici di tale pianta (https://www.youtube.com/watch?v=KYY0dirRYS8)!

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Fitness

Come eseguire un bagher perfetto nella pallavolo

La pallavolo è uno degli sport più praticati e apprezzati da moltissimi giovani. Si tratta di uno sport che comprende diverse tecniche e diverse modalità di movimenti, da eseguire nella maniera più corretta per poter ricevere la palla nella maniera...
Fitness

Come dimagrire senza ridurre le quantità di cibo

Seguire regimi alimentari restrittivi, nel tentativo di perdere i chili di troppo, è sempre molto snervante, poiché ci si deve accontentare di porzioni contenute ed alimenti sconditi. Il sogno di potersi ingozzare senza ingrassare di un picometro, appare...
Fitness

5 esercizi per bicipiti e tricipiti senza attrezzi

Allenarsi in casa è un'alternativa per chi ha poco tempo e non può frequentare assiduamente una palestra. Allenandosi in casa si possono ottenere risultati che non hanno nulla da invidiare a quelli ottenibili in palestra. Bisogna sapere però come allenarsi....
Fitness

Come calcolare le calorie bruciate

Il consumo di calorie è generalmente legato all'attività fisica ma, in realtà, il corpo ne consuma anche quando è totalmente a riposo in quanto il nostro organismo è impegnato in altre attività come respirazione, circolazione e digestione. Attualmente,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.