Come tonificarsi con l'Antigravity Yoga

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Non si tratta di una pratica circense o di una disciplina acrobatica, ma di una vera e propria tecnica di yoga che lavora sul corpo a 360 gradi. L'Antigravity Yoga, o yoga che combatte la forza di gravità, nato già da un paio di anni e diffusasi grazie al suo inventore Christopher Harrison, è una disciplina che unisce in una sola, la danza, il pilates, la ginnastica artistica e lo yoga. Il corpo che lavora in sospensione apporta ottimi benefici ai muscoli e all'apparato scheletrico con tutti i vantaggi che lo Yoga produce sulla mente e sull'organismo. Di seguito, tre esercizi che insegnano come tonificarsi con l'Antigravity Yoga, facendo di questa pratica un vero e proprio must di vita.

27

Occorrente

  • Amaca in jersey elastica o appositi elastici da palestra
37

Benefici dell'Antigravity Yoga

L'Antigravity Yoga fa uso di amache o elastici da palestra attaccati al soffitto a mezzo dei quali è possibile eseguire una serie di esercizi sospesi nel vuoto. L'esperienza del corpo a testa in giù, oltre a distendere notevolmente l'intera colonna vertebrale favorendo il totale rilassamento di tutti i muscoli, permette di prendere maggior consapevolezza del proprio corpo e di quelli che sono i limiti di ciascuno. Per chi si approccia alla disciplina è molto importante cominciare gradualmente e sotto l'occhio di un esperto, poiché il corpo, per combattere la gravità, necessità di maggiori energie che è bene calibrare eseguendo correttamente ciascun esercizio. Una sessione di Antigravity Yoga dura un'ora, con esercizi che richiedono il mantenimento di determinate posture per più tempo, sottoponendo il fisico e la mente a impegnativi sforzi per mantenere l'equilibrio e la posizione. I muscoli sono dunque continuamente in tensione ed il beneficio è senza dubbio quello di una globale tonificazione.

47

A testa in giù

Il primo semplice esercizio con cui cominciare la pratica dell'Antigravity Yoga è senz'altro quello che prevede di stendersi sull'elastico a pancia in sù, lasciando scendere la testa all'indietro. Tenendo le gambe tese verso il basso e le braccia aperte verso l'esterno, si andrà a formare col corpo una specie di arco. In questa posizione, la spina dorsale avrà modo di distendersi completamente, così come tutto il resto del corpo. Mantenendo la posizione per alcuni minuti ed accostando all'esercizio l'adeguata respirazione, si entra nel vivo della pratica. La fatica sarà quella di mantenere in equilibrio il corpo, contraendo gli addominali ed i muscoli, ma piano piano si acquisirà maggiore esperienza, palpando anche i primi risultati in termini di tonificazione e rassodamento.

Continua la lettura
57

Testa a contatto col pavimento

Al contrario, disponendosi sull' amaca a pancia in giù, con gambe il più possibile in aria, andiamo a portare le braccia tese verso il pavimento fino a toccarlo con le mani. Portiamo la testa tra le braccia e manteniamo la posizione per un paio di minuti effettuando respiri profondi. Questo è un esercizio che insegna come tonificarsi con l'Antigraviy Yoga, poiché prevede che le gambe mantengano la posizione in aria, inducendo una gran tensione nelle stesse per adempiere allo scopo.

67

Posizione verticale

L'ultimo esercizio per tonificarsi con l'Antigravity Yoga prevede di tenere le sole gambe legate dagli elastici. Con i palmi delle mani ed i gomiti ben piantati a terra e la testa tra le braccia, ma non a contatto con il pavimento, mantenersi in posizione perfettamente verticale con le cosce ben salde all'amaca. In questa posizione il busto dovrà essere ben rigido mentre le gambe potranno essere più rilassate sotto il ginocchio. I benefici dell'esercizio incideranno sulla colonna verticale, sulla cervicale e sui glutei, con ottima tonificazione delle cosce e delle natiche.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La tecnica Antigravity Yoga va inizialmente sperimentata con un esperto
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Fitness

Tutti i tipi di squat per tonificarsi

Lo squat è un esercizio fisico per la muscolatura degli arti inferiori, nello specifico di cosce e glutei. Viene usato soprattutto nel body building ma con le tendenze moda, sta prendendo sempre più spessore nelle palestre di fitness. Questo movimento,...
Fitness

Come tonificarsi con il total body workout

Se siete alla ricerca di una disciplina sportiva da svolgere comodamente a casa vostra, per riacquisire la forma persa, il total body workout è l'allenamento che fa per voi. Economico ed efficace, si basa su una serie di esercizi mirati che consentono...
Fitness

Come imparare a fare yoga: posizione dell'asse

Se c'è una disciplina che vi consentirà di ritrovare armonia e pace interiore questa è lo Yoga. Lo Yoga è una pratica ascetica e meditativa originaria dell'India e in generale dell'Oriente. Una seduta di yoga vi aiuterà a riappropriarvi del vostro...
Fitness

Yoga: le trasformazioni del corpo e della mente

Lo yoga è una disciplina millenaria di origine orientale diffusa e praticata ormai in tutto il mondo. Nonostante le diverse correnti ed i differenti stili (Hatha yoga, Bikram yoga, Ashtanga yoga e molti altri), è noto che la pratica di questa disciplina...
Fitness

Come scegliere tra pilates e yoga

Pilates e Yoga sono ormai due pratiche affermate nel mondo del fitness. In quasi tutte le palestre viene praticato almeno uno dei due corsi. Nelle palestre più grandi si possono anche trovare entrambi. Spesso però non si conosce la differenza tra le...
Fitness

Come praticare Hatha Yoga

Lo yoga è una strada da intraprendere; un lungo percorso di realizzazione spirituale che si fonda su una propria filosofia. Con il termine sanscrito Yoga, si indicano le pratiche ascetiche e meditative.Se lo yoga dunque, predilige lo spirito, Hatha Yoga...
Fitness

Posizioni yoga per una buona digestione

La pratica sportiva e spirituale dello Yoga, molto in voga negli ultimi anni, non si rivela utile e ricca di benefici solo per la mente ed il suo benessere, ma anche per il corpo e le sue funzioni quotidiane. Infatti praticare quotidianamente e con costanza...
Fitness

Yoga: come fare il saluto al sole

Il saluto al sole, Surya Namaskara, è la sequenza base più conosciuta dello yoga. Lo yoga è una disciplina fondamentale che ci insegna a rilassare tutto il corpo al fine di migliorare il nostro stato di salute fisico e mentale. Il saluto al sole va...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.