Come tonificare i glutei con lo yoga

Tramite: O2O 08/10/2018
Difficoltà: media
18

Introduzione

Quando sta per arrivare l'estate la maggior parte delle persone decide di andare in palestra. Generalmente si vogliono eliminare i chili di troppo per raggiungere il proprio peso ideale. Così facendo si ha la possibilità di fare bella figura quando arriva il temuto momento della prova costume. Le donne tendono a mettere in rilievo le curve naturali del corpo, specialmente i glutei. Tonificare questa parte del corpo consente anche di mantenere una corretta postura e di sostenere la schiena. Bisogna sapere che i glutei, insieme agli addominali, fanno parte della categoria dei muscoli stabilizzatori. Per avere dei glutei tonici e sodi si devono eseguire i giusti esercizi, cioè quelli che fanno sciogliere i cuscinetti di grasso. Lo yoga è una disciplina completa che mira ad armonizzare il corpo e la mente. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni su come è possibile tonificare i glutei con lo yoga.

28

Occorrente

  • Tappetino
  • Acqua
  • Asciugamano
38

Vongola

Per tonificare i glutei con lo yoga bisogna assumere particolari posizioni. Questi esercizi possono essere eseguiti anche dai principianti ed aiutano a rassodare il proprio lato B. La posizione della vongola si può fare in qualsiasi momento, anche se si vuole guardare la televisione. All'inizio bisogna sdraiarsi su un fianco e tenere le ginocchia unite. Successivamente si deve aprire e chiudere una gamba verso l'alto; questo esercizio deve essere effettuato per 20 volte. È fondamentale concentrare l'attenzione sulle cosce, sui fianchi e sui glutei. A questo punto bisogna girarsi dall'altro lato per ripetere lo stesso esercizio.

48

Asse

Per eseguire questo esercizio bisogna stare a terra con la pancia in giù, appoggiandosi sulle punte dei piedi e delle mani. Le braccia invece devono essere distese. Successivamente si deve alzare dietro prima una gamba e poi l'altra; il movimento deve essere lento e controllato. Adesso bisogna tenere il corpo in linea ed eseguire dieci ripetizioni. In seguito bisogna sdraiarsi a terra e si devono incrociare le braccia dietro la schiena e si deve spingere all'indietro. Bisogna mantenere la posizione per dieci respiri.

Continua la lettura
58

Bidalasana

Questa è la posizione del gatto; essa serve per non correre il rischio di farsi male. Bisogna mettersi a quattro "zampe"; le mani devono stare alla larghezza delle spalle, le ginocchia a quella delle anche e si devono tenere le braccia tese. Successivamente si deve inspirare sollevando la testa ed inarcando la schiena. Poi, si deve espirare e portare il mento contro il petto; bisogna quindi incurvare la colonna vertebrale verso l'alto. A questo punto bisogna ripetere lentamente, seguendo il ritmo del respiro. Ora bisogna rimanere sempre a quattro "zampe" con lo sguardo rivolto in avanti ed espirare. Si deve poi sollevare una gamba tesa; essa deve essere parallela al suolo. Bisogna mantenere la posizione e si devono fare cinque respirazioni profonde; poi, bisogna ripetere l'esercizio dall'altro lato.

68

Cane

Bisogna assumere la posizione che solitamente ha il cane. Poi, si deve sollevare la gamba sinistra dietro la schiena verso l'alto. Successivamente si deve piegare il ginocchio e portarlo verso il petto. A questo punto bisogna, seguendo il movimento con tutto il corpo, dondolare avanti ed indietro. Adesso si devono appoggiare i piedi a terra, tenendo la gamba sinistra avanti e piegata. In seguito si devono distendere le gambe e sollevare le braccia verso l'alto. Poi, bisogna piegare di nuovo le gambe ed abbassare le braccia. Questo movimento fluido deve essere eseguito per circa venti secondi.

78

Sarvangasana

Prima di eseguire questo esercizio bisogna respirare per qualche istante ed osservare le sensazioni del proprio corpo. Successivamente si devono alzare le gambe; il bacino va sostenuto con le mani. Si deve mantenere la posizione per cinque respirazione; man mano che ci si allena bisogna mantenerla sempre più a lungo. Con la sarvangasana lavorano tutti i muscoli del corpo; essi infatti vengono stimolati fortemente. Questo esercizio è molto indicato anche per le persone che hanno problemi di tiroide. Se vengono seguite attentamente tutte le indicazioni di questa breve guida quasi sicuramente si possono avere dei glutei abbastanza tonici. A questo punto non resta altro da dire se non augurare buon lavoro.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La flessibilità aumenta sicuramente ogni volta che si pratica lo yoga.
  • Aumentare gli esercizi dopo qualche tempo
  • Non esagerare perchè può essere controproducente
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Fitness

5 modi per tonificare i glutei in modo naturale

Quando non si fa spesso esercizio fisico e si sta molto tempo seduti su una sedia o su una poltrona, i glutei possono appiattirsi e diventare meno tonici. Per questo motivo è indispensabile allenare il proprio corpo, in modo tale da dare nuovamente una...
Fitness

5 esercizi funzionali per tonificare i glutei

Fare degli esercizi a casa, è un qualcosa di fondamentale importanza se vogliamo aver sempre un fisico bello e scolpito. Tra i vari esercizi che possiamo fare a casa, ce ne sono alcuni molto belli e particolari che ci aiutano a tonificare i nostri glutei....
Fitness

Come tonificare gambe e glutei attraverso il Bosu

Se desiderate tonificare le gambe e rendere più armoniosi dei glutei un po' flaccidi, ottenendo così un lato B invidiabile, potete avvalervi del Bosu, un pratico e funzionale attrezzo fitness sempre più apprezzato dagli sportivi. L'allenamento attraverso...
Fitness

Come tonificare glutei e cosce con l'elastico

Quanti attrezzi da ginnastica abbiamo in casa nostra che occupano tantissimo spazio, oppure quanti ne vorremmo avere ma non abbiamo lo spazio sufficiente per conservarli? Probabilmente tanti in entrambi i sensi. Anche le persone più pigre desiderano...
Fitness

Come respirare nello yoga

Chi vuole mantenersi in forma e ci tiene alla salute a bene che oltre a seguire una dieta sana ed equilibrata, il miglior modo per ottenere un fisico asciutto è praticare esercizio fisico costante. Sono tantissime infatti al giorno d'oggi le attività...
Fitness

Come fare il riscaldamento pre yoga

Effettuare gli esercizi dello yoga con una certa costanza consente di raggiungere una buona elasticità articolare e un'ottima tonicità muscolare; inoltre, dà la possibilità di imparare a respirare correttamente, ossigenando tutti i muscoli. Tuttavia,...
Fitness

Esercizio per i glutei: il ponte a terra e le sue varianti

I glutei sono tra i muscoli più difficili da allenare: infatti non compiamo molti movimenti durante le nostre attività quotidiane che ci portano ad un loro utilizzo diretto e alla loro tonificazione. Per fortuna la palestra ed esercizi specifici...
Fitness

Come massaggiare i glutei

Il gluteo è un muscolo posizionato sulla parte laterale e posteriore del bacino. Esso nasce dall'anca andandosi ad inserire in quella parte del femore che è chiamata trocantere. Il gluteo è formato da tre ventri muscolari: il piccolo gluteo, il medio...