Come togliere il tappo di cerume dalle orecchie

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Prima o poi capita a tutti, all'improvviso di accorgersi di non sentire bene. Prima di ricorrere all'otorino e pensare che sei diventato sordo, prova a seguire la mia guida e risolvere in casa il problema che potrebbe essere causato da un tappo di cerume formatosi nell'orecchio. Il cerume viene prodotto normalmente dalle orecchie ma se viene prodotto in eccesso, forma un tappo che impedisce di sentire bene e, se lasciato dentro per lungo tempo, diventa molto duro, male odorante e può causare forti dolori d'orecchio.

27

Occorrente

  • Gocce di Cerusina, cotone, siringa, acqua calda, gocce di Mediflox
37

Appena ti accorgi di non sentire bene come prima o avverti qualche dolore all'orecchio, questo accade, a volte, dopo aver fatto la doccia perché il cerume si ammorbidisce e si mette di traverso, vai subito dal medico di famiglia e chiedigli di controllarti l'orecchio. Il medico ti controllerà l'orecchio con l'otoscopio e vedrà subito se il tuo problema è dovuto al tappo di cerume.
L'otoscopio, se vuoi, puoi anche acquistarlo nei negozi di articoli sanitari, così avrai, all'occorrenza lo strumento che ti permette di scrutare dentro l'orecchio. Se hai tu il problema, l'otoscopio deve usarlo un tuo familiare, se il problema, invece, è di un tuo familiare o amico puoi usarlo tu.

47

Il tuo medico ti consiglierà, se c'è un tappo di cerume, di andare dall'otorino, ma tu se vuoi, prova prima a togliere in casa il tappo, è semplicissimo.
Acquista in farmacia le gocce di "cerulisina" oppure altri prodotti simili che ti consiglierà il tuo medico o il tuo farmacista. Personalmente, io uso sempre cerusilina che porta, sempre, alla rimozione del tappo di cerume.
Metti nell'orecchio interessato le gocce di "cerusilina" come indicato nel bugiardino, ovvero nel foglietto illustrativo, e segui sia le dosi indicate e sia le avvertenze.
Lascia agire le gocce nell'orecchio per alcuni minuti e tappa con un batuffolo di cotone perché il liquido non fuoriesca.

Continua la lettura
57

Prepara, intanto, una siringa abbastanza grossa, senza ago. Apri il rubinetto dell'acqua tiepida e riempi la siringa con l'acqua che non dev'essere però troppo calda. Poggia la testa con l'orecchio sopra il lavandino, premi delicatamente lo stantuffo della siringa e inietta l'acqua nell'orecchio. Ripeti questa operazione tante volte quanto è necessario sino a che vedi il tappo di cerume uscire intero, oppure a pezzi dall'orecchio.
Continua ancora a versare l'acqua con la siringa, delicatamente, nell'orecchio per lavarlo e svuotarlo completamente del cerume.
Se alla prima volta, le gocce non dovessero fare l'effetto sperato, ripeti l'operazione mettendo le gocce e lavando ancora delicatamente con l'acqua versata attraverso una siringa.

67

Devi fare molta attenzione ad alcuni accorgimenti: le gocce non devono essere lasciate dentro l'orecchio per troppo tempo, ma solo pochi minuti, e l'acqua non dev'essere calda ma tiepida, per evitare l'eventuale perforazione del timpano.
Inoltre, esegui questa operazione solo se sei sicuro che nell'orecchio è presente un tappo di cerume.
Dopo aver tolto il tappo di cerume ed asciugato bene, versa nell'orecchio, se risulta un po' infiammato, delle gocce antalgiche tipo "mediflox" od altre simili.
Se segui bene la guida ed esegui l'operazione come ti ho indicato, eviterai la noia di recarti da un otorino che, tra l'altro toglie il tappo di cerume senza ammorbidirlo e che, quindi, provoca dolore.Una volta risolto il problema, è bene prestare sempre attenzione all'igiene e alla cura delle tue orecchie.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Segue le indicazioni del bugiardino prima di procedere all'operazione.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Salute

Come liberare orecchie dal cerume

Il cerume nell'orecchio è prodotto fisiologicamente dalle ghiandole ceruminose e ha una funzione antibatterica. Grazie al suo pH acido, mantiene la superficie del dotto sempre umida, formando uno strato protettivo dagli agenti esterni. Il cerume defluisce...
Salute

Rimedi naturali per sciogliere il cerume nelle orecchie

Il cerume è una sostanza naturale prodotta dall'organismo per proteggere il timpano delle orecchie da batteri ed agenti esterni. Un accumulo importante, per un'eccessiva secrezione oppure un'errata pulizia con il bastoncino, comporta disturbi non indifferenti,...
Salute

Come liberare le orecchie otturate

Liberare le orecchie otturate è molto facile, e l'operazione non richiede necessariamente l'intervento di un otorino. Le orecchie otturate oltre che arrecare uno stato di nervosismo, possono anche causare dei problemi più o meno gravi. In commercio...
Salute

Come proteggere le orecchie dal freddo

Durante la stagione fredda, siamo soggetti a raffreddamenti e mali stagionali. Riuscire a scampare da raffreddori o influenze sembra impossibile, eppure possiamo provare a rendergli la vita difficile! Alcune zone del nostro corpo, sono poi molto delicate...
Salute

Come rimediare all'acqua entrata Nell'Orecchio

Vi sarà sicuramente capitato, soprattuto in estate, dopo una nuotata, che l'acqua sia entrata nell'orecchio, procurando non poco fastidio. Questo è un fenomeno che se verifica a seguito della diluizione del cerume ed il suo successivo deposito proprio...
Salute

Come togliere i peli incarniti

Il pelo incarnito è un fenomeno doloroso fortunatamente poco frequente. Normalmente i peli hanno una crescita regolare verso l'alto se la cute è pulita e libera. Se i pori sono ostruiti da sebo o da tessuto cicatriziale, il pelo non ha forza sufficiente...
Salute

Come contrastare il mal di orecchi all'atterraggio di un aereo

L’atterraggio di un aereo può comportare alcuni malesseri. Ciò avviene soprattutto perché, quando l’aereo è in alta quota, la cabina viene pressurizzata in modo tale da ricreare un ambiente simile a quello terrestre. L’aumento e la diminuzione...
Salute

Come togliere una spina infilata nella pelle

È capitato a tutti almeno una volta, di sentire quella fastidiosa sensazione di puntura di spillo nelle mani o nei piedi e tutti abbiamo cercato disperatamente di trovarne la causa, scrutando e schiacciando morbosamente la zona infastidita. Ebbene si,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.